Vai al contenuto

Pubblicità

Tutte le attività

This stream auto-updates     

  1. Ultima settimana
  2. Buonasera, ho letto l'articolo sulla manipolazione e volevo chiedere: in un rapporto di amicizia frasi come "se sei davvero mia amica come dici, fai così", "se mi vuoi bene, fai così/torna la persona che mi piace tanto", "mi stai deludendo,pensavo mi volessi più bene di così", "io non ho mai detto di esser perfetta, però", "pensa come vuoi, visto che non mi credi" e dopo che tu rispondi "posso anche crederti ma vedo i fatti, che non sono molto diversi da come ho scritto", sentir dire "non meriti altre risposte"... e simili come possono essere considerati? La ringrazio. Preciso che questo avveniva pressoché sempre quando cercavo di dire qualcosa che non mi andava, mentre l'altra persona diceva sempre cosa non le andava di me e asseriva di voler io facessi altrettanto. Cordiali saluti, Alessandra Lombardo
  3. Il fatto e’ che ci vediamo uno o due volte la settimana, quindi non facciamo l’ amore tanto spesso, ergo quando lo facciamo la voglia ci dovrebbe essere, anche se non sempre uguale ma comunque abbastanza alta, se lei ha tanta voglia di fare l’ amore solo una volta ogni due o tre mesi questo potrebbe essere un problema.
  4. alone02032

    aiutatemi

    io sono già morto, quello che che vedi non è altro l'eco della mia anima . ho pensato spesso al suicidio , ma pure i migliori hanno i loro problemi, anche persone che stimo potrei confidarmi con qualcuno . ma ho troppi paura, non solo ho paura delle persone, per uscire da questa situazione mi sono inventato una carattere che non si addice. mi sto sforzando troppo non c'e la faccio più , non capisco più cosa fare. magari dovrei cambiare oppure fingere ancora. il cambiamento mi fa paura eppure dovrei provarci. faccio cose quando so benissimo il finale, perchè continuo con questa falsa. dovrei smettere , ma questo implica un cambiamento però se cambio potrei non piacere alla gente questa è la paura più grande. secondo cosa dovrei fare?
  5. sicuramente sì. e comunque qui si parla di borderline a vanvera, scusate. Cercate sempre prima di ricevere una diagnosi, non improvvisatevi psichiatri o neurologi. I disturbi di personalità sono una cosa seria e vanno sempre diagnosticati così come si fa con qualsiasi comunissimo disturbo respiratorio, cardiocircolatorio, ortopedico ecc ecc. La fibromialgia tanto più che ne ha conoscenza diretta di un'amica è certamente invalidante anche della sfera psicosomatica. Valutare una terapia di coppia no?
  6. 😔stessa situazione io ho 30 anni mio marito 43 io mi sento sempre piena di desiderio di sperimentare accendere la passione fare cose nuove .mentre lui sfugge non riesco mai ad avere risposte so che non ha altre relazioni ma sembra che il sesso x lui non sia più così importate.ho provato ad attirare la sua attenzione a fare cose che so gli piacciono molto...il risultato è stato che lui si sentiva pienamente soddisfatto e io super carica pronta a ricominciare .sembra che ci troviamo sempre in momenti diversi.io non ho mai rifiutato il sesso nemmeno quando non ne avevo voglia.non so se forse mi rendo troppo disponibile ...so che per me è una parte fondamentale per lui no e non so cosa fare .non voglio chiudere questo matrimonio abbiamo combattuto entrambi e so che mi ama .non credo sia l'amore a mancare .non so proprio che fare 😔
  7. Potrebbe essere subentrata monotonia o magari alcune volte ha dei rapporti non proprio perché ne ha voglia ma per accontentarti? Al posto tuo proverei ad aspettare che sia lei a prendere l'iniziativa.spero di esserti stata un pò utile.buona fortuna
  8. Salve, vi chiedo aiuto per quanto riguarda la ragazza con cui mi sto frequentando. Abbiamo entrambe 25 anni e abbiamo iniziato questo rapporto circa 3 mesi fa. All'inizio tutto bene poi ho cominciato a pensare che mi stesse nascondendo qualcosa. In seguito ad alcuni fatti successi l'anno scorso sono quasi sicura che lei abbia avuto una specie di esaurimento nervoso, l'ho ritrovata dopo 6 mesi che non ci eravamo viste ed era magrissima. Quindi ha avuto una notevole perdita di peso che mi ha fatto preoccupare subito. Nonostante ciò mi sono illusa che col nostro attuale rapporto un po' alla volta tutto si sarebbe sistemato. Non è stato così. Alterna momenti in cui mi cerca, mi vuole e va tutto alla grande con momenti in cui mi rifiuta completamente (soprattutto nella sfera sessuale). A volte mi sembra addirittura di avere a che fare con due persone diverse. Esasperata da tutto ciò sono riuscita a farla parlare (impresa non facile perché nega totalmente il problema) e ha detto di avere dei problemi di anoressia e di seguire un percorso assieme ad una psicologa. Tuttavia io non sono del tutto convinta che la psicologa in questione esista. Quindi innanzitutto mi chiedevo, cosa si intende esattamente per anoressia? Lei è magrissima, vero, però quando usciamo mangia senza problemi. Non ha paura di ingrassare. L'unica cosa che ho notato e che ha eliminato moltissimi cibi che prima mangiava, senza motivo. Carne, sushi, peperoni, cose che prima andavano bene adesso basta. Però, a parte questo, non vedo enormi cambiamenti nella fame. Quindi mi chiedevo, secondo voi potrebbe lo stesso essere un problema di anoressia? Cioè anche tutti quegli sbalzi di umore, i voltafaccia ecc potrebbero essere dovuti a questo? E il rifiuto sessuale? Sono disperata perché lei tende spesso e volentieri a mentire quindi non so mai dove finisca la verità e dove inizino le bugie. In certi momenti ho addirittura pensato che fosse bipolare, ma che ne so io? Non so nemmeno come approcciarmi a lei e come comportarmi per starle vicina. Grazie in anticipo a chi potrà aiutarmi
  9. Io e la mia morosa stiamo insieme da 5 anni, io ho 43 anni lei 35, e’ un rapporto molto bello siamo molto innamorati, anche fare l’ amore e’ una cosa bellissima, l’ unico neo e’ che mi sono accorto che quando facciamo l’ amore circa una volta su cento volte che lo facciamo il suo modo di approciarsi e’ molto diverso dalle altre volte, mi bacia in maniera piu’ profonda e freme ad ogni nostro tocco, non voglio scendere nei particolari, diciamo che quella volta su cento dimostra molto piu’ desiderio e piacere delle altre volte, la differenza e’ netta ed io mi preoccupo perche’ penso che raggiunga un piacere molto intenso solo una volta ogni tante. Capisco che non si puo’ essere sempre al 100% ma penso che quando due persone si amano e desiderano la variabilita’ nel dimostrare di provare piacere e desiderio dovrebbe essere entro certi limiti e non una sola volta ogni tante dimostrare piacere e desiderio intenso. Naturalmente ne ho parlato con lei, le sue risposte sono state contrastanti, dapprima ha addebitato la cosa agli alti e bassi delle relazioni, poi quando io ho detto che questa, chiamiamola eccessiva variabilita’ nel suo mostrare desiderio e piacere poteva essere un problema, ha cominciato a negare e dire che lei prova sempre il massimo del desiderio e del piacere.
  10. babicio

    Vuoto

    Rieccomi qua. Sono passati più di cinque anni e rileggendo questi messaggi mi sono un po' emozionato. Quel periodo è stato la svolta della mia vita, da allora sono cambiato, sono diventato MEGLIO di come sono stato in tutta la mia vita precedente. Uscire da 8 anni di depressione, con fasi estremamente acute, mi riempie di orgoglio. Mi sento un uomo più forte. Più sereno. Sto bene con me stesso. Un mese dopo l'ultimo messaggio ho trovato un lavoro che faccio tutt'oggi. Recentemente ho ricevuto anche un importante aumento condito da parecchi attestati di stima :-D Un anno ESATTO(!) dopo essere sceso al parco a correre (7 giugno 2013, 7 giugno 2014) ho iniziato una relazione con una donna MERAVIGLIOSA che tutt'ora prosegue. Questi due avvenimenti sono stati una conseguenza del mio stare bene. Non sono stati la causa del mio stare bene. IO sono la causa del mio stare bene. Si può stare bene. Si può guarire dalla depressione. Ognuno trovi il suo modo, io ho trovato il mio. Io mi sono SFIDATO. Ho voluto fare qualcosa che non mi era MAI piaciuto fare (correre), e l'ho fatto nel momento più impensabile (non mi alzavo dal divano per bere nonostante morissi di sete!). Sono grato a me stesso, a chi mi è stato vicino, sono grato al parco, alla bicicletta (che poi mi hanno rubato), sono grato a una canzone, a una telefonata, alla psicologa (Olga Igokina), sono grato al sole che mi ha abbronzato in quella estate, alla musica trance che mi aiutava a correre. Non arrenderti. Veramente.
  11. Se non ricevi risposta è perché forse dai troppo peso a degli sconosciuti online, al punto da affidare al loro parere le sorti di un matrimonio che è cosa ben strutturata, specie se di 30 anni. Questo dovrebbe forse indurti a pensare che non è la tipa online il punto, ma tutto ciò che ci hai costruito attorno, l'idealizzazione, necessaria. Necessaria a cosa? A porti di fronte a ciò che è lo stato dei tuoi sentimenti attuale, su cui puoi lavorare ma non certo in un forum. Contatta un terapeuta della zona, magari anche in ospedale e fai con lui un percorso che ti porti a interrogarti sullo stato attuale delle cose. Non ci vedo nulla di male e penso sia l'unica soluzione.
  12. Un uomo che ti fa violenza verbale, assolutamente non ti ama, non sentirti assolutamente in colpa, anzi scappa da lui il prima possibile, rivolgiti a uno psicoterpauta in modo tale che possa esserti di supporto per affrontare questo problema. La violenza verbale è altrettanto grave e dannosa allo stesso modo di quella fisica. Il mio medesto consiglio per il tuo benessere e quello dei figli, è quello di chiudere ogni rapporto con questa persona.
  13. Margherita2013

    Problemi economici in famiglia

    Cara Speranza98, mi dispiace tanto per la vostra situazione economica, purtroppo come hai scritto anche tu, molte famiglie al giorno di oggi si trovano ad affrontare simili problemi, anche peggiori dei vostri. Anche se difficile non bisogna mai perdere appunto la speranza e soprattutto bisogna cercare di pensare positivo, c'è sempre una soluzione a tutto, basta non lasciarsi abbattere e prendere dallo sconforto, anche se ciò ti sembra impossibie, provaci! Coraggio! Ti abbraccio forte
  14. Earlier
  15. Ho scritto già altre volte, non ricevendo risposte, evidentemente non è visto come un grande problema, ma io sto male, voglio molto bene a mia moglie l ammiro l apprezzo gli sono grato per tutto quello che sta facendo per noi in questo memento di crisi, però forse il non l amo, dopo 30 anni potrebbe essere normale, finché non incontri un'altra persona che senti che ti coinvolge, posso mai buttare all aria una storia di 30 anni con una bimba di 10 per una conosciuta on line? Ma io non riesco a togliermela di testa, sento il bisogno forte di sentirla, e dal mese di luglio che sto vivendo questa situazione sono ormai 5 mesi, forse penserete che sia poco, ma io sto male..
  16. Ultimo_dei_romantici

    Problemi economici in famiglia

    Mi dispiace tanto per la tua situazione. Posso dirti solo questo.
  17. Ragazza mia, corri, lo ripeto corri e lo riscrivo corri da uno psicoterapeuta prima possibile. Stai facendo un casino della tua vita, un casino colossale, e oltretutto ci sono di mezzo dei bambini, hai fantasie suicidarie, in un momento in cui la tua bambina ha bisogno di te. Non ce la fai da sola e nessuno su questo sito può aiutarti. Cerca uno psicoterapeuta e vacci a gambe levate. Gli psicoterapeuti non fanno miracoli, magari ti fanno pure male o ti innamori (come è successo a me e a tanti) ma almeno ti evitano di fare danni irreparabili alla tua vita.
  18. Speranza98

    Problemi economici in famiglia

    Ciao, scrivo perché ho bisogno di parlare con qualcuno dei problemi che sta passando la mia famiglia. Da molti anni i miei genitori sono senza lavoro, in tutto questo tempo hanno fatto sempre lavoretti a nero, malpagati e sfruttati per mantenere me e i miei fratelli. Ora arriva l inverno e le cose sono ancora più difficile perché almeno d estate un lavoro stagionale si trovava. Sono disperata, a tratti depressa e in questo momento piango per tale situazione. In questo periodo non dormo la notte perché i problemi sono talmente tanti che la mente non si spegne mai. I miei hanno anche venduto le loro fedi per andare avanti, non capisco perché in questo paese le cose siano così difficili. Non so cosa fare e non so neanche perché vi scrivo.......... So che tanti si trovano in questa situazione forse anche peggio. La vita é talmente dura anche se sono giovane e forse non so cosa significa veramente vivere le fatiche degli adulti che ogni giorno lottano per i propri figli.
  19. sembra inaccettabile per te ma secondo me devi iniziare a staccarti emotivamente da questa persona perché chi usa parole così umilianti nei tuoi confronti non può amarti davvero
  20. Penso che a questa età (24 anni ) il tuo ragazzo abbia voglia di sperimentare...forse chattare è solo un diversivo senza coinvolgimento emotivo ...però l'unico modo per capire meglio è affrontare con lui il problema direttamente
  21. C'e' QUALCUNO CHE MI PUO' AIUTARE. IO VOGLIO MORIRE SE LUI NON CAMBIA IO VOGLIO FARLA FINITA.
  22. Ultimo_dei_romantici

    Non è amore ma transfert: frottole

    Quindi secondo voi lei cosa dovrebbe fare? Mandarmi a quel paese così da farmi ancora più male di quello che provo? E' vero sono due anni che la AMO. Non ha mai detto di ricambiarmi, non abbiamo contati al di fuori della terapia al di la delle mei email di servizio oppure quelle mie disperate quando non ce la faccio piu le scrivo e lei comunque non mi risponde. Non ha fatto nulla di nulla che possa essere una qulche violazione del setting. Interpreta le cose che le dico, anche queste, cerca di generalizzare e di fornirmi spiegazioni su quello che, secondo lei, lei rappresenta per me.... ma io la amo, La amo per come è fuori e per come è dentro, cosa ci posso fare? Quindi secondo voi uno non si può innamorare di una donna che è compatibile con lui per tutto? La terapia a cosa dovrebbe servire? A insegnarmi che i miei sentimenti non sono veri? Per Diamanda: io non spero che un giorno lei mi amerà perchè semplicemente so che è impossibile razionalmente. Ma una parte di me vive costantemente di fantasie su di lei. Non riesco ad arrendermi. Io posso accettare che non posso averla esattamente come si può accettare la morte di una persona cara. Cioè come qualcosa che, in fondo, è inaccettabile. E' uno schifo della vita inaccettabile. Lo so da me che le persone non resuscitano e per questo che odio la vita, odio tutto il male che c'è nella vita, odio le illusioni che uno si fa da bambino che vengono tutte deluse. La vita per me non è niente altro che una lunga corsa verso la morte. Non credo in dio e non mi sembra che abbia senso niente. Ora, ripeto: lo so benissimo che non potrò mai avere una storia con la mia terapeuta, eppure sarebbe l'unica cosa che mi toglierebbe dalla testa il pensiero che alla fine la vita non è altro che un lungo interminabile accontentarsi. Tutti si accontentano. Tu lo volevo il to terapeuta? Lo volevi? SI. Ma hai dovuto acocntentarti. Ti sei trovata altre storie, certo... ma intanto quello che desideravi sul serio non l'hai avuto. Ecco, io non l'ho mai avuto, quello che desideravo sul serio. Mai. Ho dovuto fare compromessi come tutti credo per tutta la vita. Solo che adesso non ci sto più. Non mi va più. E l'unico modo in cui lei potrebbe curarmi sarebbe proprio violare il suo cavolo di codice deontologico, violare tutto, darmi un bacio e dirmi che almeno una volta nella vita ho avuto quello che desideravo, e poi, solo allora lasciarmi andare, tanto la terapia sarebbe conclusa. Resterò in terapia finchè non succederà oppure finchè non mi sarò accontentato per l'ennesima volta. Sono folle? Malato? Depresso? Certo, se no non sarei in terapia, ma certo non guarisco con l'ennesimo rifiuto
  23. Ospite

    aiuto

    Ho conosciuto 4 anni fa una donna su un gioco on line per smartphone, è nata un intesa, la nostra relazione è stata soprattutto virtuale, fatta di messaggi foto e telefonate quotidiane, in alcune occasioni ci siamo incontrati, col passare del tempo mi rendevo conto che la cosa stava prendendo una piega rischiosa, ho provato ad interrompere due volte ma senza riuscirci, e mi sono rassegnato andando avanti con quella storia, sperando che col tempo sarebbe sfumata da sola, alcuni mesi fa mia moglie lo scopre, io interrompo immediatamente la relazione. Il problema che ho difficoltà da superare è il mio continuo bisogno di sentire la persona conosciuta con smartphone, ci sono ricaduto una volta rimandando in crisi nuovamente il rapporto con mia moglie, con enorme sacrificio e sofferenza sto cercando di soffocare questo mio bisogno, ma sto male mi perseguita anche il dubbio che forse è lei la donna per me, aiutatemi
  24. Ospite

    aiuto

    ho 52 anni sposato da 25 2 figli 20 e 10 anni, sto attraversando un fase critica della mia vita
  25. Buongiorno, ho bisogno di AIUTO. la mia storia e' super complicata. Io 7 anni fa mi sono innamorata di un uomo sposato...dopo tre anni di frequentazione massima ( lavoriamo a stretto contatto) ci siamo detit cose importanti, fatti viaggi, non riuscivo piu' a mentire a mio marito, così mi sono separata con un figlio piccolo da gesitre da sola. Lui dopo un mese e qualcosa ha messo al mondo una bambina con sua moglie ( dove in quel periodo mi ricordo benissimo diceva che gli faceva schifo sua moglie, i suoi odori, che non prendeva piu' la medicina per rispetto mio ecc., che NON HA CERCATO LA bambina. Io alla notizia, be sono stata sotto sock in silenzio soffrivo, perche' io lo amavo, lo amo , ma alllo stesso tempo lo odiavo perche' mi sono sentita per la prima volta nno piu' importante per lui, mi faceva assistere e vedere che lui ha CREATO LA FAMIGLIA e non smetteva di amarmi. . Dopo un anno dove sono sempre stata presente, sono andata in tilt e ho voluto provare cosa fosse tradire chi si amava ( come lui ha fatto con me anche se era la moglie) e cosi' ho avuto due volte rapporti con un mio vicino d casa, di cui se lo vedo anche ora mi domando come ho fatto perche' non mi piace . due anni fa gigio ( cosi' lo chiamo, ha scoperto e io ho confessato che cq l'avevo tradito. Lui ha provato a staccarsi ma non c'è riuscito e siamo ad oggi "assieme" io come amante sempre, perche' qst sono agli occhi di tutti ma non per me . E' tutta la mia vita credetemi. E' passato un anno e mezzo e un giorno mi fa sentire la sua regina e un giorno anzi anche per giorni , semrpe ogni santo fine settimana vivo nel terroe dice che sono puttana, che ho aperto le gambe a mezzo paese, ( vuole ferirmi) che ho la bocca sporca di sbora , che son falsa, vischida ecc. io lo amo, sono pentita soffro per lui e non riesco a staccarmi da lui. voglio farla finita voglio davvero morire, devo solo trovare coraggio... nemmeno mio figlio mi riesce a dar forza. Io voglio solo amarlo e viverlo ma non sopporto piu' la sua violenza metnale.
  26. Non va bene sotto quel punto di vista, forse è a causa di ciò? comunque anche se non è vero e proprio tradimento... per me un uomo innamorato della propria donna non arriva a fare ciò... sarò strana io?!
  27. Mi riallaccio al mio post di parecchio tempo fa'. Mi sono allontanato da quella ragazza, ho frequentato altre donne ma non sono riuscito ad innamorarmi di nessuna di loro, probabilmente nella mia mente c'e' ancora lei. Mi fece una scenata di gelosia incredibile quando seppe che mi frequentavo con un'altra persona. Ora ho riallacciato i rapporti, in modo amichevole, l'altra sera mi ha chiesto aiuto, sono andato a casa sua e l'ho trovata in lacrime come tante altre volte durante la nostra storia durata 2 anni. Lei fu' in terapia tempo fa poi smise, io avevo trovato tanti punti in comune con i suoi comportamenti e le caratteristiche di un borderline. Ieri e' andata a fare una visita da un reumatologo e nel referto, in mezzo ad altre considerazioni ho letto la parola fibromialgia. Ho una carissima amica che da anni combatte con questa malattia invalidante e sono molto preoccupato. Puo' questa malattia avere una correlazione con i suoi attacchi di panico, disturbi della sfera affettiva ( mi cercava, poi mi rifiutava, difficolta' nel lasciarsi andare in una storia amorosa completa ), apatia, mancanza di voglia e stimoli, isolarsi ?
  1. Load more activity


  • Newsletter

    Want to keep up to date with all our latest news and information?

    Sign Up
×

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.