Vai al contenuto


Foto

Mio marito...


  • Per cortesia connettiti per rispondere
5 risposte a questa discussione

#1 piukina

piukina

    Nuovo utente

  • Membri
  • Stelletta
  • 3 messaggi

Inviato 04 07 2010 - 12:30

Sono una new entry del forum e sono capitata qui cercando informazioni sulla patologia di mio marito..
Stiamo insieme da 7 anni e abbiamo una bambina di 6..
quando ci siamo conosciuti lui mi raccontò di aver avuto dei problemi psicologici, con relativo ricovero al CIM, a causa di un forte stress lavorativo coinciso con la morte del padre e la fine di una relazione durata 7 anni...
Si era curato con psicofarmaci x circa 1 anno.. dopodichè ha deciso di smettere ed è venuto a lavorare al mio paese dove ci siamo conosciuti e innamorati..
In questi 7 anni è andato tutto bene, abbiamo viaggiato molto e cresciuto una bimba bellissima...
finchè all'inizio di giugno, la bestia è tornata.. la sua mente è crollata di nuovo... scaturito dal forte stress è tornata a manifestarsi la sua psicosi con deliri e allucinazioni..
dopo 10 giorni di questo tormento in casa, è stato ricoverato in ospedale dove hanno cominciato una cura con iniezione di Haldol ogni 21 giorni e gocce di Haldol e En tutti i giorni, sotto controllo dello psichiatra..
Ora è a casa da un paio di settimane.. sta continuando la cura e piano piano sta riprendendo il lavoro (ha un'impresa di pulizie)..
io non ero preparata, non ho mai avuto a che fare con persone con queste patologie e non sapevo davvero come prenderlo.. non lo so nemmeno adesso..
grazie ai farmaci deliri e allucinazioni sn passati ma gli provocano tanta stanchezza..è praticamente sempre addormentato anche quando è in piedi.. parla e si muove molto lentamente.. lo so, può essere normale in questi casi ma mi sembra tutto cosi assurdo se solo ripenso all'uomo forte, sorridente, spensierato e felice che era fino ad 1 mese fa.. a volte ho paura di crollare e non me lo posso permettere x lui ma soprattutto x nostra figlia..
l'incertezza del futuro mi spaventa... tornerà mai ad essere quello di prima? si può guarire da questo tipo di psicosi?
la mia testa è un enorme punto interrogativo.....

#2 ladani

ladani

    Utente assiduo

  • Membri
  • Stelletta
  • 159 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:lombardia

Inviato 04 07 2010 - 18:39

ciao Piukina! tuo marito ha iniziato, associato ai farmaci, un percorso di psicoterapia?..o si è curato solo con gli psicofarmaci?

#3 nello

nello

    CATANESE ADOTTATO DA UN PALERMITANO

  • Membri
  • StellettaStellettaStelletta
  • 5603 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:VIAREGGIO
  • Interests:CULTORE LAMPREDOTTO E CACIUCCO ALLA VIAREGGINA
    CHE I POLITICI NON SIANO PIU' RICICLABILI
    CACCIA AI CINGHIALI VERBALI
    FATICA FISICA
    BICICLETTA FOR EVER
    MINESTRONE FREDDO
    RITIRO PREMIO NOBEL
    SCIATTERIA CULTURALE
    INFANGARE I GHIOTTI
    TRITARE GLI INTRALCIATORI

Inviato 05 07 2010 - 19:42

aiutarlo questo è ciò che devi fare
in amore ci sia ma anche da deboli........

stai con Lui e condividi i problemi con i medici e gli psicologici

la sua immagine non ha importanza conta la sua salute

Tu sei più forte e devi aiutarlo

Auguri. Four Leaf Clover.gif

#4 piukina

piukina

    Nuovo utente

  • Membri
  • Stelletta
  • 3 messaggi

Inviato 05 07 2010 - 21:00

per il momento sta prendendo solo gli psicofarmaci..
ovviamente gli sto vicino.. anche se è molto difficile e certi giorni sento di non farcela.. ho paura di crollare ma mi dico che devo farmi forza..
la cosa che mi spaventa è il non sapere quando tutto finirà e se tornerà come prima....

#5 ladani

ladani

    Utente assiduo

  • Membri
  • Stelletta
  • 159 messaggi
  • Gender:Female
  • Location:lombardia

Inviato 06 07 2010 - 22:13

CITAZIONE(piukina @ 5 7 2010, 22:00 ) <{POST_SNAPBACK}>
per il momento sta prendendo solo gli psicofarmaci..
ovviamente gli sto vicino.. anche se è molto difficile e certi giorni sento di non farcela.. ho paura di crollare ma mi dico che devo farmi forza..
la cosa che mi spaventa è il non sapere quando tutto finirà e se tornerà come prima....

é normale avere paura in una situazione del genere...non sarà facile stare vicino a una persona che soffre, forse questa consapevolezza in un certo senso può aiutarti....cerca di condividere la situazione con altre persone...e di pensare il più possibile a quello che puoi fare oggi. Anche tu hai i tuoi limiti...ammetterlo è segno umanità e coraggio. Amalo come sai amarlo. di più non ti è concesso.

#6 tex-

tex-

    always fair

  • Membri
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7872 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:ord -las
  • Interests:screwing

Inviato 07 08 2010 - 21:10

se e' l'inizio di una terapia farmacologica ,e' normale essere lenti ,essere sonnolenti....
....ci si deve abituare.
io nn credo che ci si guarisce(leggendo studi e cose varie) dalle psicosi ma si possono
tenere forse sotto controllo.
cerca di assisterlo.
MGR




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi