Vai al contenuto


Foto

Figura materna e paterna...


  • Per cortesia connettiti per rispondere
62 risposte a questa discussione

Sondaggio: contrari o favorevoli all'adozione da parte di coppie gay? (14 utente(i) votanti)

  1. contrarissimo/a!!!!! (7 voti [50.00%])

    Percentuale di voti: 50.00%

  2. favorevole (7 voti [50.00%])

    Percentuale di voti: 50.00%

Voto I Visitatori non possono votare

#1 djabort

djabort

    Nuovo utente

  • Membri
  • Stelletta
  • 1 messaggi

Inviato 24 04 2006 - 18:48

Ciao a tutti gli utenti del forum, sono nuovo di qua e avrei una richiesta un pò esigente da farvi ma vi ringrazio da adesso se la soddisferete.
ho avuto un aspro scambio di opinioni su un forum con delle persone che sono d'accordo all'adozione di bambini da parte di coppie gay e ritengono dall'alto della loro presunzione avere ambedue le figure paterna e materna per un bambino in tenera età sia superficiale e marginale. io sono sicuro che un bambino sarà molto influenzato dal fatto che gli manchi una figura di riferimento per identificarsi in uno dei due sessi, ma avendo io scarsa voce in capitolo chiedevo a qualcuno di voi più esperto se mi poteva spiegare bene cosa dice la psicologia al riguardo o semplicemente mi basta un indirizzo dove collegarmi per leggere un trattato e qualsiasi cosa. grazie infinitamente e complimenti per questo sito!!! :D

#2 AlessandroMartinelli

AlessandroMartinelli

    Il nostro piccolo angelo: Emanuele Nathaniel Joshua

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4266 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Milano

Inviato 24 04 2006 - 19:45

Carissimo djabort lo staff ti dà il benvenuto nei forum di Psiconline.it®, augurandoti un sereno e costruttivo confronto con tutti gli altri utenti.Per una buona conoscenza e praticità del forum ti consigliamo di visitare questo link: http://www.psiconline.it/forum/faq.php Siamo a tua disposizione per qualsiasi informazione e chiarimento, a presto.


Per le informazioni sul sito ed ogni e qualsivoglia ulteriore necessità: info@psiconline.it
Per inviare materiale, articoli, commenti, etc. e per qualunque tipo di contatto con la Redazione di Psiconline.it®:
redazione@psiconline.it
Psiconline.it - psicologia e psicologi in rete Il Network di Psiconline: www.studentidipsicologia.it www.psicologi-italiani.it www.psychoinfo.it www.edizioni-psiconline.it www.psychostore.net www.scuoledipsicoterapia.it

#3 AlessandroMartinelli

AlessandroMartinelli

    Il nostro piccolo angelo: Emanuele Nathaniel Joshua

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4266 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Milano

Inviato 24 04 2006 - 19:48

L'omosessualità non è considerata da più di 30 anni una parafilia e di riflesso è una cosa normale, è solo uno stile diverso dall'eterosessualità, una scelta di vita, di condivisione.
Per cui sono daccordo all'adozione di bambini da parte di coppie gay.

Un cordiale saluto.
Psiconline.it - psicologia e psicologi in rete Il Network di Psiconline: www.studentidipsicologia.it www.psicologi-italiani.it www.psychoinfo.it www.edizioni-psiconline.it www.psychostore.net www.scuoledipsicoterapia.it

#4 cuorenero

cuorenero

    Membro assiduo

  • Membri
  • StellettaStelletta
  • 1071 messaggi

Inviato 24 04 2006 - 19:57

Ciao a tutti gli utenti del forum, sono nuovo di qua e avrei una richiesta un pò esigente da farvi ma vi ringrazio da adesso se la soddisferete.
ho avuto un aspro scambio di opinioni su un forum con delle persone che sono d'accordo all'adozione di bambini da parte di coppie gay e ritengono dall'alto della loro presunzione avere ambedue le figure paterna e materna per un bambino in tenera età sia superficiale e marginale. io sono sicuro che un bambino sarà molto influenzato dal fatto che gli manchi una figura di riferimento per identificarsi in uno dei due sessi, ma avendo io scarsa voce in capitolo chiedevo a qualcuno di voi più esperto se mi poteva spiegare bene cosa dice la psicologia al riguardo o semplicemente mi basta un indirizzo dove collegarmi per leggere un trattato e qualsiasi cosa. grazie infinitamente e complimenti per questo sito!!! :D



mi sa che prima bisognerebbe capire se tu sei pregiudiazialmente contro i gay .
se ritieni i gay e le lesbiche cioè gli omosessuali individui normali con gli stessi diritti e doveri di tutti gli altri o no.
la scienza sul' argomento si è già pronunciata e l' omosessualità è ritenuta una scelta di orientamento sessuale punto e basta.
la politica lotta perchè anche in italia si possa raggiungere l' unione matrimoniale tra omosessauli .
il problema è che molte persone per ragioni personali e soprattutto di orientamento politico ( conservatori) preferiscono ingaggiare la lotta contro il riconoscimento dei diritti degli omosessuali.
non si tratta di un priblema morale ma politico.
dal punto di vista scientifico le statistiche ti dimostrano che un sempre maggior numero di coppie è separato e che i bambini vivono la scissione del rapporto genitoriale con la conseguenza dello stravolgimento del sistema edipico.. ma nessuno se ne è fragato un accidente .
da un punto di vista psicologico i bambini hanno bisogno di stabilità affettiva soprattutto quelli adottati niente altro.

scusa se mi sono dilungato ma in questo forum è già stato aperto l' argomento lo potrai trovare se cerchi un po fra i topic non è neanche molto vecchio.

io personalmente credo che prima di tutto è necessario valutare la propria posizione e accettarla per quello che è senza falsità ideologiche.

benvenuto nel forum e già che ti trovi dai uno sguardo agli altri topic .

#5 gretel84

gretel84

    Utente attivo

  • Membri
  • Stelletta
  • 81 messaggi
  • Location:padova,verona,treviso
  • Interests:arte.leggere,scrivere,psicologia in generale

Inviato 24 04 2006 - 21:29

bè,non è difficile capire che sei un po contrario visto dal fatto delle opzioni di risposta:se hai messo favorevole su 1 opzione,sull'altra avresti dovuto mettere contrario anzichè del superlativo contrarissimo...heheheh :D
Cmq io sono contraria all'adozione da parte di una coppia gay:non mi interessa che l'omosessualità non rientra tra le malattie/patologie o quel che è,perchè cmq ritengo che sia una cosa del tutto innaturale.Non oserei immaginare con che ideali potrebbe crescere un figlio con due figure maschili....Sarà perchè non riesco ad accettare completamente l'omosessualità come cosa POSITIVA per esperienze vissute in 1 persona:ho degli amici gay e anche lesbiche,e sinceramente il rapporto che hanno con il loro partner non è sincero e naturale,è falso,sembra quasi solo ed esclusivamente esibizionismo,trasgressione...(Ma questo è tutt'altro discorso).E sinceramente trasmettere una cosa simile ad un bimbo non mi sembra possa essere cosa positiva.
Ognuno ha le proprie opinioni. :D

#6 xela

xela

    Membro Junior

  • Membri
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1612 messaggi
  • Gender:Female

Inviato 24 04 2006 - 23:17

Favorevolissima, in quanto credo che il metro di giudizio per valutare se una persona è un buon genitore o meno non è senz'altro in funzione delle sue inclianzioni sessuali, se fosse questo staremmo davvero freschi....
Cosa fa a letto una persona (perchè la differenza tra un etero e un omo sta solo in quello) non ha niente a che vedere con l'educazione e con l'amore che può dare ad un figlio.

#7 tex

tex

    Membro Junior

  • Membri
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1597 messaggi

Inviato 25 04 2006 - 01:44

molto contrario , il papa e la mamma sono insostituibili e
nn vorrei che joe and ken oppure cindy o ashley
fossero i parenti.

attenti ai vari studi fatti sulle adozioni da parte di gays , molti
sono bias e falsi , e vogliono portare l'acqua al propio mulino...
il mulino sbagliato!

per me i gays possono fare tutto quello che vogliono a porte chiuse
ma sono contrario a certi diritti che nn gli spettano e pretendono.
se andate in texas,evitate amarillo,hereford e bovina, la puzza della morte vi entrera' nel cervello, poveri bovini.

#8 gretel84

gretel84

    Utente attivo

  • Membri
  • Stelletta
  • 81 messaggi
  • Location:padova,verona,treviso
  • Interests:arte.leggere,scrivere,psicologia in generale

Inviato 25 04 2006 - 07:49

non credo che una coppia gay si trasmetta effusioni solo nella propria camera da letto...Come persone normali(dato che molti li considerano normali)avranno i loro momenti di intimità(baci,carezze ecc...)anche davanti al bimbo...
Mi ricordo la 1 volta che ho visto in intimità due gay:ero in vacanza al mare in un appartamento con un'amica,il suo ragazzo,un suo amico(gay) e il fidanzato(dell'amico gay) che era venuto a trovarlo...quando li ho visti baciarsi,giuro che sono rimasta talmente male che ho dovuto telefonare a casa mia mamma,la persona di cui al tempo non ero abituata discutere a fondo su certi argomenti...Notare che avevo 16 anni...Pensa a un bimbo adottato di 8(o meno o piu,non fa differenza),ma cmq abituato a vedere una famiglia con genitori del sesso opposto e poi invece avere 2 genitori gay...TRAUMATICO!

#9 AlessandroMartinelli

AlessandroMartinelli

    Il nostro piccolo angelo: Emanuele Nathaniel Joshua

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4266 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Milano

Inviato 25 04 2006 - 08:49

Favorevolissima, in quanto credo che il metro di giudizio per valutare se una persona è un buon genitore o meno non è senz'altro in funzione delle sue inclianzioni sessuali, se fosse questo staremmo davvero freschi....
Cosa fa a letto una persona (perchè la differenza tra un etero e un omo sta solo in quello) non ha niente a che vedere con l'educazione e con l'amore che può dare ad un figlio.


Concordo.
Psiconline.it - psicologia e psicologi in rete Il Network di Psiconline: www.studentidipsicologia.it www.psicologi-italiani.it www.psychoinfo.it www.edizioni-psiconline.it www.psychostore.net www.scuoledipsicoterapia.it

#10 AlessandroMartinelli

AlessandroMartinelli

    Il nostro piccolo angelo: Emanuele Nathaniel Joshua

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4266 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Milano

Inviato 25 04 2006 - 09:23

L'idea è venuta per celebrare i cinque anni dall'autorizzazione alle nozze

tra gay in Olanda, con una lettera indirizzata ai sindaci di Tallinn, Riga,

Vilnius, Varsavia, Praga, Vienna, Lisbona e Dublino. Dall'entrata in vigore

della legge, in Olanda, sono già stati celebrati oltre otto mila unioni gay.

Autorizzate matrimoni omosessuali, è l'appello del sindaco di Amsterdam,

Cohen, a otto dei suoi colleghi di città Europee.
Psiconline.it - psicologia e psicologi in rete Il Network di Psiconline: www.studentidipsicologia.it www.psicologi-italiani.it www.psychoinfo.it www.edizioni-psiconline.it www.psychostore.net www.scuoledipsicoterapia.it

#11 cuorenero

cuorenero

    Membro assiduo

  • Membri
  • StellettaStelletta
  • 1071 messaggi

Inviato 25 04 2006 - 12:19

gretel .. hai un problema serio.
credo che sei gayfobica.

#12 gretel84

gretel84

    Utente attivo

  • Membri
  • Stelletta
  • 81 messaggi
  • Location:padova,verona,treviso
  • Interests:arte.leggere,scrivere,psicologia in generale

Inviato 25 04 2006 - 12:30

macchè,guarda che ho vari amici gay,uno dei quali sono abbastanza affezionata...Ora ho 21 anni,io parlavo di quando ne avevo 16....ho imparato ad accettare ma non a tollerare questo genere di cose.

#13 gretel84

gretel84

    Utente attivo

  • Membri
  • Stelletta
  • 81 messaggi
  • Location:padova,verona,treviso
  • Interests:arte.leggere,scrivere,psicologia in generale

Inviato 25 04 2006 - 12:36

se prendi un campione di bambini e davanti gli poni due gay che si baciano secondo te restano con la stessa espressione nel vedere invece 2 etero che fanno la stessa identica cosa?!
Non credo proprio.E' una cosa contro-natura e come tale,non normale.
Quindi ovvio che puo scatenare varie tipologie di reazione.
Pensare poi di ritenere normale l'adozione di un bimbo da parte di gay lo è ancor meno.
Il razzismo o gayfobia non c'entra,perchè è un'altra cosa.

#14 gretel84

gretel84

    Utente attivo

  • Membri
  • Stelletta
  • 81 messaggi
  • Location:padova,verona,treviso
  • Interests:arte.leggere,scrivere,psicologia in generale

Inviato 25 04 2006 - 12:41

e soprattutto mi chiedo una cosa:come avvengono le pratiche per l'adozione da parte di una coppia gay?
Il bambino ha l'opportunità di decidere se essere adottato da loro?Bisogna chiedersi questo...magari preferirebbe aspettare qualche mese ed essere adottato da una coppia normale...
E poi vi sembra giusto che una persona single non possa adottare perchè si necessita anche dell'altro sesso e una coppia gay sì?non sono entrambi dello stesso sesso?a me sembra un enorme controsenso!

#15 AlessandroMartinelli

AlessandroMartinelli

    Il nostro piccolo angelo: Emanuele Nathaniel Joshua

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4266 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Milano

Inviato 25 04 2006 - 12:41

L'omosessualità è una realtà multiforme come l'eterosessualità, in cui si differenziano comportamento, orientamento e identità omosessuale.
Nell'ultima edizione del Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-IV) l'omosessualità non occupa più alcuna casella diagnostica. Questa posizione è stata fatta propria anche dall'Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1993.
Considerata per molto tempo come una malattia, una perversione, le è stata tolta questa etichetta dalla psichiatria a partire dalla metà degli anni 70.
Psiconline.it - psicologia e psicologi in rete Il Network di Psiconline: www.studentidipsicologia.it www.psicologi-italiani.it www.psychoinfo.it www.edizioni-psiconline.it www.psychostore.net www.scuoledipsicoterapia.it

#16 gretel84

gretel84

    Utente attivo

  • Membri
  • Stelletta
  • 81 messaggi
  • Location:padova,verona,treviso
  • Interests:arte.leggere,scrivere,psicologia in generale

Inviato 25 04 2006 - 12:53

Non ho mai detto che l'omosessualità sia una malattia o un disturbo mentale...Non metto nemmeno in dubbio che una coppia gay potrebbe comportarsi meglio di una coppia etero(vedendo certe cose in giro)..e capisco pure che anche loro vogliano i loro diritti..ma chi salvaguarda i diritti di questi bambini che magari preferirebbero avere 1 mamma E 1 papà anzichè 2 mamme O 2 papa?Nessuno perchè credo che in certe situazioni di povertà o di maltrattamenti le pratiche di adozione vengano assegnate tipo lista d'attesa:ti capita una famiglia a caso,non puoi mica sceglierla...e pensi che questi bambini preferirebbero avere subito una famiglia gay o piuttosto preferirebbero aspettare qualche mese ed averne una normale?

#17 AlessandroMartinelli

AlessandroMartinelli

    Il nostro piccolo angelo: Emanuele Nathaniel Joshua

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4266 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:Milano

Inviato 25 04 2006 - 13:04

Non ho mai detto che l'omosessualità sia una malattia o un disturbo mentale...Non metto nemmeno in dubbio che una coppia gay potrebbe comportarsi meglio di una coppia etero(vedendo certe cose in giro)..e capisco pure che anche loro vogliano i loro diritti..ma chi salvaguarda i diritti di questi bambini che magari preferirebbero avere 1 mamma E 1 papà anzichè 2 mamme O 2 papa?Nessuno perchè credo che in certe situazioni di povertà o di maltrattamenti le pratiche di adozione vengano assegnate tipo lista d'attesa:ti capita una famiglia a caso,non puoi mica sceglierla...e pensi che questi bambini preferirebbero avere subito una famiglia gay o piuttosto preferirebbero aspettare qualche mese ed averne una normale?


"e pensi che questi bambini preferirebbero avere subito una famiglia gay o piuttosto preferirebbero aspettare qualche mese ed averne una normale?"

Qui avviene l'errore... :LOL: anche gli omosessuali sono normali, anche coppie omosessuali sono normali e pretendono gli stessi diritti, ed hanno tutto il mio appoggio.
Come tanti stati nel mondo, anche in Italia fra qualche anno verranno legalizzati i matrimoni fra coppie omosessuali.
Perchè l'omosessualità, ripeto, è un modo di amare del tutto normale, diverso dall'eterosessualità perchè cambiano i gusti, ma assolutamente normale. :)
Psiconline.it - psicologia e psicologi in rete Il Network di Psiconline: www.studentidipsicologia.it www.psicologi-italiani.it www.psychoinfo.it www.edizioni-psiconline.it www.psychostore.net www.scuoledipsicoterapia.it

#18 gretel84

gretel84

    Utente attivo

  • Membri
  • Stelletta
  • 81 messaggi
  • Location:padova,verona,treviso
  • Interests:arte.leggere,scrivere,psicologia in generale

Inviato 25 04 2006 - 13:18

Non ho mai detto che l'omosessualità sia una malattia o un disturbo mentale...Non metto nemmeno in dubbio che una coppia gay potrebbe comportarsi meglio di una coppia etero(vedendo certe cose in giro)..e capisco pure che anche loro vogliano i loro diritti..ma chi salvaguarda i diritti di questi bambini che magari preferirebbero avere 1 mamma E 1 papà anzichè 2 mamme O 2 papa?Nessuno perchè credo che in certe situazioni di povertà o di maltrattamenti le pratiche di adozione vengano assegnate tipo lista d'attesa:ti capita una famiglia a caso,non puoi mica sceglierla...e pensi che questi bambini preferirebbero avere subito una famiglia gay o piuttosto preferirebbero aspettare qualche mese ed averne una normale?


"e pensi che questi bambini preferirebbero avere subito una famiglia gay o piuttosto preferirebbero aspettare qualche mese ed averne una normale?"

Qui avviene l'errore... :LOL: anche gli omosessuali sono normali, anche coppie omosessuali sono normali e pretendono gli stessi diritti, ed hanno tutto il mio appoggio.
Come tanti stati nel mondo, anche in Italia fra qualche anno verranno legalizzati i matrimoni fra coppie omosessuali.
Perchè l'omosessualità, ripeto, è un modo di amare del tutto normale, diverso dall'eterosessualità perchè cambiano i gusti, ma assolutamente normale. :)

non hai risposto alla mia domanda :LOL:
Non credo che in italia avverrà nei prossimi anni una cosa simile,o almeno,finchè c'è la figura del Papa e della Chiesa non lo tollera come una gran fetta al governo di destra che si oppone a una cosa simile(per non parlare della gran maggioranza del popolo italiano).
Posso accettare varie cose,che non sia una malattia,che abbiano i loro diritti ecc...ma non accetto una cosa simile,mi spiace...
Aggiungo che non ho nemmeno principi religiosi,che ho amici gay che stimo molto e quindi nessun tipo di odio verso queste persone.Solo che una cosa simile la trovo anormale.

#19 S.

S.

    Membro Junior assiduo

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStelletta
  • 4244 messaggi
  • Location:FromHell

Inviato 25 04 2006 - 13:32

L'errore che si fa spesso nel considerare questi argomenti è di ritenere che i bambini abbiano il medesimo metro di giudizio degli adulti. Gretel, tu sei rimasta traumatizzata nel vedere due gay che si scambiavano delle effusioni quando avevi 16 anni, il che è plausibile per molti motivi, sei cresciuta in una società in cui l'atteggiamento nei confronti dell'omosessualità è tutt'al più sussiegoso, il che in qualche modo può averti influenzata. ma sbagliamo quando pensiamo che un bambino pensi nei nostri medesimi termini. un bambino, se non viene condizionato a pensare il contrario, non vedrà nulla di strano in una coppia omosessuale. i bambini fanno un sacco di domande, e bisogna stare attenti alle risposte che si danno. e sono molti gli studi che testimoniano che non ci sono pregiudizi di sorta nel crescere con due genitori dello stesso sesso. se io penso ad un bambino che sta in un istituto, non me lo immagino proprio che stia lì a calcolare il tempo in attesa di una coppia "normale"(termine che comunque è assolutamente inadeguato), penso che se sente che c'è armonia tra le persone con cui deve passare il resto della sua vita, più o meno, e se sente che possono amarlo per lui c'è poco altro da discutere.
i bambini non sono come noi, non sono gonfi di pregiudizi. i bambini hanno bisogno di essere amati.
S.

"Go out means go through"

#20 gretel84

gretel84

    Utente attivo

  • Membri
  • Stelletta
  • 81 messaggi
  • Location:padova,verona,treviso
  • Interests:arte.leggere,scrivere,psicologia in generale

Inviato 25 04 2006 - 13:40

[quote=S.]L'errore che si fa spesso nel considerare questi argomenti è di ritenere che i bambini abbiano il medesimo metro di giudizio degli adulti. Gretel, tu sei rimasta traumatizzata nel vedere due gay che si scambiavano delle effusioni quando avevi 16 anni, il che è plausibile per molti motivi, sei cresciuta in una società in cui l'atteggiamento nei confronti dell'omosessualità è tutt'al più sussiegoso, il che in qualche modo può averti influenzata. ma sbagliamo quando pensiamo che un bambino pensi nei nostri medesimi termini. un bambino, se non viene condizionato a pensare il contrario, non vedrà nulla di strano in una coppia omosessuale. i bambini fanno un sacco di domande, e bisogna stare attenti alle risposte che si danno. e sono molti gli studi che testimoniano che non ci sono pregiudizi di sorta nel crescere con due genitori dello stesso sesso. se io penso ad un bambino che sta in un istituto, non me lo immagino proprio che stia lì a calcolare il tempo in attesa di una coppia "normale"(termine che comunque è assolutamente inadeguato), penso che se sente che c'è armonia tra le persone con cui deve passare il resto della sua vita, più o meno, e se sente che possono amarlo per lui c'è poco altro da discutere.
i bambini non sono come noi, non sono gonfi di pregiudizi. i bambini hanno bisogno di essere amati.
S.

il problema è che questi bambini non hanno la possibilità anticipata di vedere se hanno armonia con queste persone...gli viene assegnata la coppia e finisce li.
Se sono in un istituto non credo che i tutori gli insegnino fin da piccoli che l omosessualità è cosa normale,specialmente se viene insegnata la religione,contraria a questi principi...Quindi un minimo di pregiudizi li hanno anche loro,è inutile negarlo....
E ripeto che non sono rimasta traumatizzata,il fatto che mi è successo a 16 anni mi ha fatto rimanere un po male,ma questo non mi ha impedito di aver amici gay,anzi...io li accetto ma non tollero una cosa simile.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi