Vai al contenuto

Pubblicità

Claudio90

Membri
  • Numero contenuti

    11
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su Claudio90

  • Rank
    Nuovo utente

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Ciao Massimo, tu dici che è borderline ma rispetto a come ne parli sembra che sia più una persona che soffre di doppia se non tripla personalità, A parte gli scherzi, è una borderline certificata da uno psicologo/psichiatria oppure è una deduzione che fai tu? In ogni caso per quel poco che posso aver capito da quello che hai scritto, mi sembra che la relazione, anche a tuo dire, sia malata e soprattutto si sia sviluppata da parte di entrambi una dipendenza che non porta a nulla di positivo. Io ti consiglio, soprattutto se vuoi il suo bene, di consiglarle di andare in terapia, perchè mi sembra una persona altamente instabile, per quanto riguarda te, ora è passato poco tempo e sei troppo confuso, perciò ti consiglio di prenderti un periodo di riflessione, senza sentirla, per poter capire cosa è che ti fa davvero stare bene e cosa vuoi veramente da una relazione in generale. Un saluto.
  2. Ciao Cami92, l'infanzia incide tantissimo sulla nostra vita, ed inciderà sempre anche quando saremo vecchi. Il fatto è però che tutti hanno avuto problemi nell'infanzia ma non tutti i problemi che si hanno da adulti o adolescenti sono a causa dell'infanzia avuta. Tu sei la persona che sei sulla base di quello che eri, hai passato, ma principalmente per quello che vivi oggi. Sei giovanissima, mi fa davvero strano sentirti parlare di matrimonio, ed è molto bello sinceramente che una ragazza giovane abbia un cosi forte impulso nel matrimonio, detto ciò sei giovanissima e hai una vita davanti quindi vivitela non pensando al passato. Ti consiglio di andare da uno psicologo e di attuare un processo di cambiamento reale della tua vita per migliorarti e stare bene. In bocca al lupo
  3. Claudio90

    AMORE FINITO

    La domanda che devi porti è; Voglio continuare a stare con questa donna si o no? Se si, quanto incide il fatto di non voler stare solo? E quanto il fatto di dover ricominciare alla tua età? Una volta che avrai risposto, saprai già nel tuo cuore, ma anche col tuo cervello, cosa fare.
  4. Claudio90

    AMORE FINITO

    Ciao Marco, ho letto con attenzione e non credo che tu abbia intenzione di lasciarla, anche perchè hai ripetutamente detto di stare bene con lei nonostante forse il sentimento sia calato. Io ti consiglio di parlare con lei del vostro rapporto, e di provare a migliorare la situazione nel quotidiano. Se c'è rispetto e dialogo in una coppia c'è tutto e, sulla base di quello che dici, sembra esserci. Prova a capire lei cosa prova, quali sono i suoi pensieri, senza mettere in mezzo il lato economico che quello è un lato totalmente a se stante. Non ti buttare giù perchè potrebbe anche solo essere un periodo, un momento e passare nel momento in cui vi avvicinate, non andare subito a conclusioni affrettati. Dopo 15 anni di convivenza è facile che la passione si affievolisca ma il bene, come hai scritto più volte rimane e da quello dovreste ripartire. Ti consiglierei anche di andare da uno psicologo di coppia, situazione economica permettendo, se la situazione non migliora. Un saluto.
  5. Caro Diego, io ho fatto un ragionamento su quello che potrebbe farti stare bene che va oltre ai problemi fisici. Tu hai scritto chiaramente che indossi una maschera, che sentimentalmente ti senti un adolescente, che prima vivevi le cose in terza persona e adesso stai affrontando il tutto. Io ti capisco benissimo, so cosa vuol dire indossare una maschera e sentirne il peso una volta tolta, ma ti assicuro che a lungo andare ti fa stare benissimo. Non sono nessuno per costringerti a chiedere aiuto da uno psicologo, ma posso consigliarti almeno di non indossare più la maschera e fregartene di quel che può pensare la gente se mostri quello che sei, a prescindere dal dolore. Per di più molte volte il dolore si può manifestare per cause psicologiche, ansia, depressione, rabbia, a volte si manifestano sotto forma di dolore fisico, soprattutto se non dai sfogo alle tue emozioni e le tieni dentro represse indossando una maschera.
  6. Ciao Emily, la tua ossessione è spiegabile facilmente: "si vuole sempre quello che non si può avere". Più lui ti fa capire che non lascerà mai la sua ragazza per te, più la tua ossessione per lui diventerà forte. A te cosa importa se per lui tu sei un passatempo o qualcosa in più: tanto ti ha già detto che non lascerà mai la sua ragazza per te, e per come scrivi non credo che tu con lui vuoi solo una relazione frivola. Vai avanti, ignoralo, non gli scrivere nè rispondere più e cerca altro. Vedrai che un giorno troverai la persona giusta. Un saluto.
  7. Claudio90

    Sai cosa è veramente brutto?!!!

    Mostrare le proprie emozioni non è mai brutto (a meno che non si faccia del male o si limiti la libertà altrui). E' giusto piangere se sei triste, anche se sei in mezzo alla gente, anche se sei con persone cui non vuoi manifestare i tuoi veri sentimenti. Ti parla una persona che ha seri problemi a manifestare le emozioni e ti assicuro che io invece vorrei tanto riuscire a piangere in pubblico e non lo nasconderei mai con un finto sorriso. Ti auguro di riuscire a capire che esprimere le emozioni sia bellissimo e non brutto.
  8. Caro Diego86, spero vivamente che tu un giorno possa cambiare idea e capire che quando si ha bisogno si chiede aiuto. La persona veramente forte non è chi cade e riesce a rialzarsi da solo a fatica, combattendo ma chi riesce a farsi dare una mano per alzarsi, solo cosi a tua volta potrai un giorno dare anche tu una mano a chiunque altro. Non aver paura di mostrarti per quello che sei davvero, la maschera lasciala ai politici di turno, tu non ne hai bisogno, sei un essero umano ed in quanto tale hai bisogno di mostrare i tuoi veri sentimenti ed emozioni e trovare le persone che ti accettano e vogliono bene per come sei. Dici stesso tu che sentimentalmente sei un adolescente e che la maschera la indossi per paura, spero che capirai presto che non esiste l'autoanalisi e che da soli non ci si può curare e risolvere i problemi di un'esistenza. Un saluto.
  9. Ciao Imao90, non credo tu possa essere schizofrenica. La tua sembra solo una forte paura ed ossessione (spiegabile dal DOC che ti è stato già diagnosticato) di stare male. Non possiamo vivere la nostra vita con la paura di poter star male e soffrire di qualche disturbo di salute fisica o mentale perchè mentre ci preoccupiamo di non stare male, stiamo comunque male nel viverci le giornate col pensiero di poter star male. In poche parole: "Stare male al pensiero di stare male" è un circolo vizioso, il consiglio è quello di concentrarti sulle cose che ti fanno stare bene e cercare di non farti influenzare dai post su Instagram e di provare a viverti il momento la giornata senza pensare ad ipotetici futuri tragici. Ti auguro il meglio.
  10. Ciao Marco, quella che descrivi sembra davvero una situazione complicata ma la risposta in realtà la sai e la hai anche data. Come detto anche da te stesso non si vive per accontentare gli altri e se tu ti senti di stare con lei solo per accontentarla, non senti di voler figli con lei, non la vedi come la donna della tua vita, beh allora ti consiglierei di prendere coraggio, affrontarla e lasciarla perchè continuare questa relazione è deleterio per entrambi. Certo all'inizio potrà comunque mancarti ma probabilmente avrai meno ansia nelle attività quotidiane e riuscirai a raggiungere gli obiettivi di vita che ti renderanno realizzato e perchè no, a trovare, una volta che ti sentirai pienamente realizzato la vera donna della tua vita. Te lo auguro.
  11. Ciao Diego, credo che tu in realtà sia più sano ora rispetto a prima. Indossare una maschera può essere un buon rimedio a breve termine, ma come hai ben potuto sperimentare a lungo termine si fa sentire e ne senti il peso. E' giusto stare male se si sta male cosi come esprimere sentimenti ed affrontare problemi rispetto a far finta di non provare nulla perchè si indossa una "armatura o scudo", evitando problemi. Adesso puoi affrontare la vita davvero e consiglio vivamente di farlo anche con l'appoggio di una figura professionale psicologica perchè è sempre utile per chiunque. Un saluto.
×

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.