Vai al contenuto

Pubblicità

qwert

curare alopecia areata

Recommended Posts

salve a tutti, ho circa 26 anni e da qualche mese soffro di alopecia areata nella barba e un po' anche sulla nuca. la mia dottoressa mi ha detto che questa,oltre ad essere una questione dermatologica, è una reazione autoimmune spesso associata a sindromi ansioso-depressive (gaurdandomi con una faccia del tipo "capisci a me"). in più ho anche altri problemi che possono essere di origine psicosomatiche. a questo punto, riguardo l'alopecia volevo chiedere a chi ha avuto esperienza diretta o ha visto amici parenti ecc...

1)se è una cosa reversibile

2)se in questi casi è meglio rivolgersi a uno psicologo o a uno psichiatra per prendere psicofarmaci

3)se una volta in terapia psicologica e farmacologica prima o poi..."se ne esce" diciamo, o si continua per sempre

grazie a tutti buona serata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pubblicità


l'alopecia per se' ( senza altri disturbi ) puo' essere controllata molto bene

con farmaci tipo propecia oppure rogaine. potrebbe essere un disturbo

immunitario e se cosi' fosse prima di prendere farmaci il tuo dottore

dovrebbe fare una biopsia sulla parte interessata per vedere se ci sono

gruppi di lymphocytes(?) presenti nel bulbo dei tuoi peli o capelli.

e' solo un mio suggerimento e capisco molto meno del tuo medico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

premesso che perdere 80/100 capelli al giorno è assolutamente normale e solo quando la perdita è costantemente al disopra delle 100 unità giornaliere ci si deve iniziare a preoccupare...

Va detto che contrastare la caduta dei capelli seppur possibile è tutt'altro che semplice, infatti le cause possono essere più d'una, inoltre la reazione del nostro organismo ai vari tentativi messi in atto per contrastarla, sono molto soggettivi e quindi con tempi e risultati decisamente diversi e talvolta persino contrastanti. La prima cosa da fare in assoluto è sottoporsi agli esami del sangue "mirate", con particolare attenzione a emocromo, ferro, ferritina, magnesio, rame, zinco, acido folico, vit. B12 e per la tiroide TSH, FT3 e FT4.

Con tutta probabilità alcuni valori saranno "fuori parametro" ed in base a queste risultanze si avranno informazioni preziose per una corretta diagnosi e terapia. La mossa successiva è quella di scegliere un bravo dermatologo tricologo di fiducia dal quale recarsi con gli esiti degli esami. Sarà lui in virtù delle risultanze degli esami a riscontrare la corretta diagnosi e relativa terapia. Se invece sei già a conoscenza della carenza nel tuo organismo di sostanze e vitamine essenziali per la salute dei capelli, ti può essere di grande aiuto l'utilizzo di un Integratore Alimentare (purché naturale) che contribuirà a reintegrare nel tuo rganismo in modo naturale tutte le sostanze vitali per la vita e la bellezza dei capelli.

In materia di salute dei capelli ti segnalo un Blog:

http://www.cadutacapellistop.it

che tratta questi argomenti in modo molto approfondito e professionale, c'è anche la possibilità di iscriversi gratis alla newsletter per restare sempre aggiornati sulle scoperte scientifiche a livello mondiale.

In bocca al lupo tonka.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×