Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

La presa in carico del malato in fase avanzata

Categoria
Convegni e Congressi (ECM)
Data
Sabato 2 Settembre 2017
Luogo
Firenze - Via Ricasoli, 7
50122 Firenze FI, Italia
Telefono
055 294670
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seminario di approfondimento
Crediti ECM 8,4 per Medici chirurghi con le seguenti discipline: Psicoterapia; Psichiatria; Medico di medicina generale, Continuità assistenziale, Cure palliative, Geriatria, Malattie infettive, Oncologia, Organizzazione dei Servizi Sanitari di Base, Pediatria, Pediatri di libera scelta
Psicologi con le seguenti discipline: Psicologia; Psicoterapia
Infermiere; terapisca occupazionale; Infermiere pediatrico;

Le Cure Palliative rappresentano nel panorama nazionale un'importante novità, in particolar modo alla luce della Legge 38/2010 su “Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore"che definisce le Cure Palliative stesse come "l’insieme degli interventi terapeutici, diagnostici e assistenziali, rivolti sia alla persona malata sia al suo nucleo familiare, finalizzati alla cura attiva e totale dei pazienti la cui malattia di base, caratterizzata da un’inarrestabile evoluzione e da una prognosi infausta, non risponde più a trattamenti specifici."

Sottolineando la sempre maggior rilevanza dell'approccio palliativo nella gestione di tutte quelle condizioni cronico – evolutive inguaribili, e la necessità di acquisire, da parte di chi vi assiste, gli strumenti e le competenze specifiche, si cercherà durante il corso di riflettere su una possibile implementazione degli stessi nella propria pratica operativa, in un'ottica interdisciplinare.

A partire dal saper riconoscere e sostenere i bisogni e i desideri della persona malata nella fase avanzata e terminale di malattia, verranno presentati alcuni strumenti di valutazione nella presa in carico del paziente. attraverso la discussione di casi clinici che presentano diversi contesti e tipologie di malati.

Verranno discusse alcune teorie di riferimento e i principali strumenti operativi per la valutazione e la gestione del malato terminale nei contesti di cura, con approfondimento teorico ed esperienziale sulla comunicazione come strumento d'intervento primario nel percorso di accompagnamento al fine vita.

6 ore totali di formazione

Sabato 02 settembre 2017
10.00 Arrivo e registrazione partecipanti
10:15 introduzione alle cure palliative: l'evoluzione di un modello di cura per la gestione della terminalità (lezione frontale); cure palliative: definizione e inquadramento legislativo
Storia, filosofia e applicazione dei principi del modello palliativo nei vari setting di cura
Principi e valori del modello palliativo e loro applicazione nel lavoro quotidiano, evoluzione delle cure palliative verso il modello di simultaneous palliative care applicabile all'intero percorso di malattia, conseguenze del cambiamento e differenziazione nelle varie patologie
11.15 Dai bisogni al dolore: l'importanza di una corretta valutazione 1 parte (caso clinico)
saper riconoscere e sostenere i bisogni e i desideri della persona malata e dei caregivers nella fase avanzata e terminale di malattia, conoscere l'espressione dei sintomi principali nelle fasi terminali; presentazione di alcuni strumenti di valutazione nella presa in carico del paziente terminale. Caso Clinico 1: malato oncologico in hospice
12.00 pausa
12:15 Dai bisogni al dolore globale: l'importanza di una corretta valutazione 2 parte (1 esercitazione); Caso clinico due: malato non oncologico in RSA; Discussione di gruppo e riflessione su criticità, dimensioni rilevanti, gestione efficace o meno del professionista, principali caratteristiche del modello palliativo nelle due casistiche presentate..
13:00 pausa pranzo
14.00 accompagnare nel fine vita: la comunicazione come strumento d'intervento (esercitazione in gruppo con griglia di analisi e riferimenti alle linee guida internazionali sulle competenze comunicative - relazionali nella gestione della terminalità)
16:00 discussione finale
16:30 verifiche e valutazioni

Costo: € 80 Sconto per studenti e laureandi delle facoltà di Medicina e chirurgia o Psicologia: € 60
Codice IBAN per pagamento: IT 89 B 02008 02853 000040681545

I coffee break sono offerti dalla struttura.
Il seminario si attiverà al raggiungimento del numero minimo di partecipanti

 

 
 

Altre date

  • Sabato 2 Settembre 2017

Desideri inserire un evento?

Stai organizzando un evento nel campo della psicologia? Vuoi vederlo pubblicizzato GRATUITAMENTE su questa pagina e sulla newletter settimanale PSICOLOGIA NEWS che viene inviata a migliaia di persone interessate, ogni giovedì mattina?

E' semplicissimo. Se sei un utente registrato, effettua il login e poi segui le istruzioni online. Altrimenti, prima effettua la registrazione e poi inserisci il tuo Evento.

clicca qui

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Crisi di coppia (1502010167642…

Oceania79, 38       Buongiorno sono qui per richiedere una valutazione del mio rapporto di coppia. Sono sposata da 4 anni ho una bimba di 3...

Problemi di coppia-disturbo pe…

Alessandra, 34       Buongiorno, chiedo cortesemente il vostro parere sulla relazione che ho con A. da 8 anni, i primi 6 è stato adorabil...

interpretazione sogno (1496836…

maria, 54       Ho sognato che vendevo le mie scarpe nuove di colore blu ad una ragazza che le aveva uguali alle mie ma sporche e rovinat...

Area Professionale

Il Jobs Act Autonomi 2017: nov…

Il Jobs Act autonomi 2017, contenuto all'interno della precedente Legge di Stabilità del 2016, è in vigore dal 14 giugno 2017. Il disegno di legge prevede 21 ar...

Linee guida per le prestazioni…

LINEE GUIDA PER LE PRESTAZIONI PSICOLOGICHE VIA INTERNET E A DISTANZA Realizzate dalla Commissione ATTI TIPICI del CNOP le nuove linee guida per le prestazio...

Approvato il documento dell’Or…

Discusso e approvato al Consiglio Nazionale dell’Ordine (riunitosi sabato 17 giugno) il Documento “Ruolo della Psicologia nei Livelli Essenziali di Assistenza” ...

Le parole della Psicologia

Mobbing

Il termine mobbing deriva dall’inglese “to mob” e significa assalire, soffocare, malmenare. Questo termine fu utilizzato per la prima volta in...

Suicidio

Per suicidio (dal latino suicidium, sui occido, uccisione di se stessi) si intende l'atto con il quale un individuo si procura volontariamente e consapevolmente...

La vecchiaia

Il passaggio dalla mid-life alla vecchiaia è al giorno d’oggi più sfumato e graduale che nel passato, a causa dell’aumento della durata media della vita, del pr...

News Letters