Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Amori difficili

on . Postato in Benessere e Salute | Letto 650 volte

amori difficiliHo raccolto questa drammatica testimonianza in un colloquio con una donna, sposata ma innamorata di un altro, anch'egli lui sposato… ne sono rimasta profondamente commossa.

Sconvolta dalla difficoltà di vivere in clandestinità la storia ella decide di lasciarlo…

Ho trasformato il colloquio in lettera, per motivi pratici

" E' notte fonda,
Ma io non dormo,
E' da sabato che non lo faccio… quando all'appuntamento con te, tanto desiderato, scopro, dalle tue parole che non sai capirmi, ancora una volta.
Ti supplico dicendo: "Amore mio, viviamo su binari diversi e ciò mi fa soffrire molto, perché non recuperi un po' della tua libertà…" Ho bisogno di te…!! Ti amo tanto e vederti così poco e sentirti così preso da impegni, che non mi appartengono neanche col pensiero, mi fa star male…."
Ho le lacrime agli occhi..
Spietata la risposta: seduto comodamente di fronte a me mi dici, " E' così"
E negli occhi nessuna inflessione, solo tanta aspettativa.. per la bella serata che ti attende a casa tua.. Aggiungi:"Devo andare a cucinare, mi accompagni a fare la spesa?
Penso, per un istante alla mia serata…. Lui, mio marito che ho costretto a lasciarmi, pur vivendo sotto lo stesso tetto, dovrà uscire con una donna, il mio bambino che mi attende al quale dovrò portare la pizza che mangeremo da soli in cucina, io e lui.
Poi il bambino vedrà la televisione ed io stancamente starò a letto da sola pensando a te.
Che, probabilmente starai accogliendo i complimenti per la cenetta preparata anche per lei… da lei… lei….. che non ti ha mai, neanche per un attimo , amato, e non si è accorta di quanto tu ti allontanassi da lei…… fingendo, forse…Lei che ora ti ha accanto…con la quale felicemente, progetterai la domenica…senza di me..
Hai detto che domani non ci vediamo perché devi comprare le scarpe alle ragazze.. e devi uscire con loro…
"Solo un poco" ti ho implorato, "vediamoci solo un poco"…
Ma tu sorridente e tranquillo, hai detto di no.
Intanto fremi perché è tardi e tu devi fare la spesa.
Usciamo dal bar, io piango disperatamente, ma tu come al solito mi ripeti ..
"Non ce la faccio, non vuoi capire…devo stare a casa mia e devo stare tranquillo"…..
Sei molto seccato… e mentre io procedo piangendo, nascondendomi agli occhi della gente.. che mi conosce e mi stima….ti fermi un attimo a guardare una vetrina con dei vestiti… io mi giro e ti vedo, sorridente di soddisfazione, forse guardando un capo che vuoi comprare..
Penso.. Non è l'uomo che amo..
Ed è vero, non lo sei..
Per la strada si scarica il mio cellulare dopo aver parlato con te che addirittura mi dici che io porto sfortuna con le mie lacrime, alla festa di diciotto anni di tuo figlio…io…. che ho tanto amato quel ragazzino..,.solo perché era tuo figlia… come potrei?….
Dopo la spesa spegni il cellulare perché sei arrivato a casa.
Arrivo, tra lacrime disperate, a casa mia.
Sotto il palazzo vedo il mio bambino da solo, che tristemente mi attende….lui è uscito e il bambino mi sta aspettando ….triste..davanti al portone… disperatamente lo abbraccio e piango davanti a lui, piangiamo insieme stretti, stretti, incuranti della gente che passa, decido di andare da mia madre, da qualcuno che potrà ascoltare il mio dolore…
Prendo la tangenziale, mentre non faccio che piangere con il piccolino che mi accarezza..
Tu… dopo un messaggio sul cellulare in cui mi chiedi "Dove sei e che è successo"…. ti addormenti e non mi scrivi più
…Torno a casa dopo aver comprato, stravolta, una pizzetta al bambino che piangendo mi chiede…. perché, da un po' di tempo, non sorrido più…
A casa durante la notte mi sento male ma decido… E' finita, morirò ma stavolta è finita..non mi ama, io ho distrutto la mia vita per lui….. che non mi ama.
La mattina dopo, tra le lacrime ti scrivo due drammatici messaggi sul cellulare cui tu, non rispondi, in precedenza, me ne hai mandato uno in cui mi dici di scusarti per esserti addormentato la sera precedente e mi chiedi come sto…
Come sto….!!!!
Non ho dormito, ho la febbre e la colite.. sto malissimo al pensiero che non ti vedrò più ma ho deciso: E' finita…
ne parlo con il tuo amico..che ancora una volta accoglie la mia disperazione
Ieri, mi mandi un messaggio a mezzogiorno in cui mi dici che mi vuoi bene, e come devi fare per non perdermi..
Io decido di non parlarti più..
Purtroppo non è il caso,non mi capirai mai….
Contemporaneamente, come ho già fatto in questi giorni, supplico il tuo amico di prendersi cura di te, che amerò sempre più della mia vita.
Lui, gentile e generoso, capisce.
Ti immagino comunque,da tanti elementi, tranquillo, non disperato come me.. nonostante sia stata io a scegliere, non ce la facevo più….. e la tua tranquilla accettazione di ieri mi ha dato conferma: non eri l'uomo che credevo mi amasse.
Io? Ti ho sempre amato e ti amerò sempre più dell'aria che respiro.
Ma non potevo che fare così.
Ricordati sempre che mi hai costretta tu.. Io non avrei mai fatto una cosa che mi sta uccidendo.
Solo me però.
Mi fa piacere per te.
Stai sempre bene comunque, ti prego."

 

Articolo a cura della Dott.ssa Anna Scala

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: amore tradimento innamoramento

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Il Problem Solving

Il termine inglese problem solving indica il processo cognitivo messo in atto per analizzare la situazione problemica ed escogitare una soluzione. E’ un'attività del pensiero che un organismo mette...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione è i...

Disturbo Esplosivo Intermitten…

Disturbo del comportamento caratterizzato da espressioni estreme di rabbia, spesso incontrollabili e sproporzionate rispetto alla situazione L’IED (Intermitten...

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a ricercare il piacere in sensazioni fisiche dolorose. ...

News Letters