Pubblicità

Costruire e mantenere rapporti amichevoli

0
condivisioni

on . Postato in Crescita personale | Letto 432 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

Incontrare persone e stabilire rapporti amichevoli e duraturi non è semplice. Richiede costanza, interesse e partecipazione ma anche altre piccole strategie di intervento. Ne parliamo in questo articolo.

Costruire e mantenere rapporti amichevoliNella nostra vita quotidiana abbiamo costantemente bisogno di incontrare persone e relazionarci con loro, stabilendo rapporti amichevoli. Ma non è semplice farlo perché spesso ci troviamo di fronte a malintesi, incomprensioni, attese deluse e tanto altro che tende a minare il rapporto appena instaurato.

Ovviamente non esistono regole che possano, automaticamente, aiutarci a risolvere un problema come quello di cui stiamo parlando ma possiamo adottare delle tecniche di azione che possono certamente aiutarci nel compito di mantenere in piedi un rapporto amichevole soddisfacente e duraturo.

Qui di seguito ci sono tre concetti chiave, che racchiudono delle tecniche molto utili per costruire e preservare delle relazioni amichevoli.  

1. Consapevolezza

Andare d’accordo con gli altri richiede la consapevolezza di tre cose, tra loro correlate: l’ambiente, il tempo e la persona che state incontrando.

Le aspettative sul luogo (ad esempio, una chiesa vs uno stadio), così come le città, ci influenzano nel modo di essere, da come comunichiamo, a cosa dovremmo indossare.

Il tempo è un altro fattore importante. Abbiamo ore, minuti o solo pochi secondi?
Meno tempo si ha a disposizione, più c’è bisogno di pensare bene a quello che verrà detto ed in quale modalità.
    
Altrettanto rilevante è, infine, la nostra consapevolezza degli altri.
Una loro valutazione immediata, del loro umore e del loro stato emotivo, ci permette di adattare la nostra comunicazione e di andare d’accordo con essi.
Ad esempio, affrontare qualcuno, quando egli è stressato, potrebbe non essere la cosa migliore da fare.

2. Affabilità

Vorreste piacere a qualcuno? Vorreste entrarci in sintonia?

Ciò richiede un po’ di affabilità dalla vostra parte.

Pubblicità

È giusto che noi, e non loro, dovremmo essere più disponibili e cordiali. Stare in un angolo con le mani in tasca non lo permetterà. C’è bisogno di interagire con un sorriso.

Però sorridere funziona fino ad un certo punto, dobbiamo essere realmente aperti verso l’altro; dobbiamo rendere accogliente il contatto visivo, così come tutto il linguaggio del nostro corpo.

Dovremmo impegnarci di più in questo, senza aspettarci che gli altri facciano verso di noi le cose che noi dovremmo fare per noi stessi.
Infatti, il segreto per farli rilassare ed aprire non è soffermarsi su noi stessi, ma piuttosto permettere a costoro di parlare dei propri interessi e di cosa piace loro.

Insomma, una curiosità benigna verso chi abbiamo di fronte può essere utile per renderci più disponibili perché la nostra attenzione è su di loro e le loro passioni.

3. Rispetto

Dai tempi antichi, il saggio diceva “Quando vai a Roma fai come i romani”.

In altre parole, una volta che avete capito dove siete e con chi avete a che fare, decidete di rispettare ed accettare.

Decidete di cambiare il modo in cui fate le cose, come vi vestite, salutate, parlate, così da potervi uniformare alla situazione ed alle persone.

Non fate resistenza, non insistete nel fare le cose a modo vostro e sul fatto che voi lo sapete meglio.

Ancora una volta, non si tratta di voi. Si tratta di due cose, il luogo ed essere in sintonia con gli altri. La conformità è armonia.

Rispettate convinzioni, norme, costumi e pratiche di una cultura locale, o quelli con cui vi volete impegnare.

Imitate quelli che stanno intorno a voi – che è, in fondo, il segreto che marinai e viaggiatori hanno usato dai tempi antichi. Oggi non è diverso.

Può capitare, spesso, di avere a che fare con persone nuove, con le quali si vorrebbe cercare di andare d’accordo in qualche modo. La prossima volta che vi sentite ansiosi in una situazione sociale, ripensate a queste tre parole: consapevolezza, affabilità e rispetto.

 

(a cura della Dottoressa Alice Fusella)

 

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

Tags: amicizia consapevolezza rispetto rapporti amichevoli affabilità

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Alloplastica

tendenza mentale a trasformare l'ambiente ed il prossimo.   È un effetto della condotta che consiste in modificazioni esterne al soggetto, in opposizione...

Disturbo Esplosivo Intermitten…

Disturbo del comportamento caratterizzato da espressioni estreme di rabbia, spesso incontrollabili e sproporzionate rispetto alla situazione L’IED (Intermitten...

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’eccitazione e il piac...

News Letters

0
condivisioni