Pubblicità

I benefici della meditazione nella riduzione dello stress

0
condivisioni

on . Postato in Benessere e Salute | Letto 183 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (2 Voti)

Un nuovo studio, pubblicato su Frontiers in Psychology, ha scoperto che la meditazione a lungo termine può indurre cambiamenti fisiologici permanenti riducendo lo stress.

I benefici della meditazione nella riduzione dello stressMolti studi hanno dimostrato che la meditazione può ridurre lo stress. Eppure la maggior parte delle ricerche si è basata su misurazioni soggettive dello stress, come i self-report.

Poca ricerca ha quantificato quanta meditazione può ridurre lo stress. Una nuova ricerca condotta dalla U.S. Army Research Laboratory e dall'University of North Texas ha cercato di indagare questo aspetto più nel dettaglio.

I ricercatori hanno trascorso un anno a sviluppare una nuova strategia di misurazione dello stress. La tecnica utilizza le irregolarità del battito cardiaco per valutare i livelli di stress nel cervello.

Lo studio, pubblicato su Frontiers in Psychology, ha scoperto che la meditazione a lungo termine può indurre cambiamenti fisiologici permanenti.

La meditazione può alterare il modo in cui il corpo risponde allo stress. Monitorare i cambiamenti nel cervello può essere difficile. Lo studio ha utilizzato un nuovo metodo, la tecnica della subordinazione dinamica (Dynamic Sybordination Technique, DST), per elaborare questi piccoli cambiamenti.

La tecnica di subordinazione dinamica usa i ritmi cardiaci per misurare i livelli di stress nel cervello e nel sistema nervoso. Un normale battito cardiaco presenta lievi irregolarità.

Pubblicità

I cambiamenti cardiaci che si riscontrano sono spesso dovuti all'input da parte del sistema nervoso.

Dal punto di vista anatomico, il nodo seno-atriale è spesso chiamato il “pacemaker del cuore” perché regola il battito cardiaco. È controllato da due sistemi nel corpo:

il sistema nervoso simpatico, che si attiva durante lo stress. Fa sì che il nodo seno-atriale si accenda più velocemente;

il sistema nervoso parasimatico, che calma il corpo e può attivarsi durante la meditazione. Fa cioè rallentare il nodo sinusale.

Gli impulsi concorrenti di questi sistemi causano le lievi irregolarità nel battito cardiaco di una persona.

I ricercatori hanno misurato il livello di variazione nei battiti del cuore prima e durante la meditazione nel tentativo di rispondere alla domanda: la meditazione può cambiare il cervello?

Per fare questo, i ricercatori hanno utilizzato la tecnica di subordinazione dinamica per confrontare due forme di meditazione.

Nella meditazione Tai Chi i partecipanti respiravano spontaneamente mentre scandivano movimenti in sintonia con la respirazione.

Nella pratica del Kundalini Yoga i partecipanti hanno eseguito una sequenza di esercizi di respirazione mentre restavano seduti a gambe incrociate.

Entrambi i tipi di meditazione hanno dimostrato di ridurre lo stress nel corpo. I ricercatori hanno scoperto che il Kundalini Yoga offriva maggiori riduzioni dello stress.

La respirazione strutturata nel Kundalini Yoga può contribuire alle differenze tra le forme di meditazione.

Pubblicità

La meditazione a lungo termine in entrambe le forme ha reso permanenti le riduzioni dello stress. Coloro che praticano la meditazione nel lungo periodo presentano anche miglioramenti nella funzione esecutiva.

Questi cambiamenti potrebbero aiutare una persona ad affrontare meglio i fattori di stress esterni. L'esercito spera di usare la meditazione per ridurre lo stress post-traumatico nei soldati.

Lo studio sottolinea inoltre che sono necessarie ulteriori ricerche sulla meditazione e lo stress. Per ora, i dati supportano l'idea che il sollievo dallo stress legato alla meditazione è legato ai cambiamenti fisiologici.

Diversi approcci alla terapia incorporano elementi di consapevolezza o meditazione.

Un esempio è la terapia cognitiva basata sulla consapevolezza (Mindfulness), in quanto mira ad aumentare la consapevolezza come un modo per cambiare il comportamento e rendere meno frequenti i pensieri dannosi.

 

A cura della Dottoressa Giorgia Lauro

 

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

 

Tags: stress meditazione

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

Arpaxofilia

L'arpaxofilia è una parafilia, riguarda l'eccitazione sessuale che si prova nell’essere derubati, quindi quando ci si trova in una situazione di pericolo. Vist...

Podofobia

Una tra le paure meno conosciute sembra essere la podofobia ovvero la paura dei piedi. Il termine fobia (che in greco significa “paura” e “panico”)&n...

News Letters

0
condivisioni