Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Perché le persone con ADHD sono sempre in ritardo?

0
condivisioni

on . Postato in Benessere e Salute | Letto 4196 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (2 Voti)

Il ritardo cronico può essere uno dei sintomi più fastidiosi dell’ADHD (Disturbo da deficit di attenzione/iperattività), sia per chi soffre di tale disturbo sia per chi ha a che fare con loro

Ritardo ADHDMa perché l’ADHD  è così spesso associato con l'essere in ritardo?

Coloro che hanno l'ADHD esercita un controllo meno consapevole sulla propria attenzione, così concentrano primariamente su tutto ciò che è interessante e stimolante nel momento presente.
In altre parole, queste persone sono carenti in funzioni come la pianificazione del futuro o la gratificazione ritardata.

Ciò li induce ad essere spesso in ritardo.

- Poiché queste persone sono molto più assorbite da qualsiasi cosa catturi la loro attenzione nel presente, non sono brave a mettersi "al di fuori" del tempo e capire quanto tempo impiegheranno a fare determinate cose.
 
- L’ADHD non è un semplice "deficit attentivo", nel senso che non si riferisce solamente all’incapacità di regolare l'attenzione.

Per le persone con ADHD può essere difficile prestare attenzione alle cose, ma può anche essere difficile ricordarsi di smettere di prestarvi attenzione una volta che si è impegnati.
Questa "iperfocalizzazione” può portare a rimanere concentrati su un'attività, anche quando si dovrebbe distogliere l’attenzione da essa e passare oltre.

- Essere coinvolto negli impulsi del qui ed ora rende più facile perdere la cognizione del tempo.

- Nel pianificare le attività chi ha questo disturbo tende a pensare in termini generali, saltando i dettagli. Se non si valuta bene tutto ciò che viene coinvolto nel fare qualcosa, c’è un’alta probabilità di sottovalutare la quantità di tempo necessario per farlo.

Pubblicità

- Le persone con ADHD sono spesso procrastinatori, non iniziano a fare una cosa fino a quando non arrivano a sentirne l’urgenza. E se si inizia qualcosa in ritardo, molto probabilmente si finirà in ritardo, sconvolgendo il programma delle cose da fare in seguito.

- Con l’ADHD si tende ad essere impazienti e molto avversi alla noia. Di conseguenza, non è gradito aspettare o ad esempio prendere dei posti in anticipo, per cui si potrebbe cercare di arrivare agli eventi in orario, con la conseguenza prevedibile che in realtà si finisce per essere in ritardo.
 
- Poiché queste persone hanno scarse abilità di pianificazione è probabile che non pensino alle cose da fare fino a quando non sono veramente imminenti.

Quindi, se avete l’ADHD, la tendenza a concentrarvi su qualsiasi cosa catturi la vostra attenzione nel presente, il vostro “talento” nel procrastinare e il vostro fallimento frequente nel pianificare le cose in anticipo, fanno in modo che siate spesso in ritardo.

La buona notizia è che una volta che siete a conoscenza di queste tendenze, è possibile adottare delle misure di prevenzione

Può risultare utile tutto ciò che vi aiuti ad "esternalizzare" la vostra capacità di pianificare: allarmi, liste, programmi, ecc.
Questi strumenti possono agire come promemoria quando è il momento di passare alla prossima cosa da fare.

Se vi state chiedendo "perché sono sempre in ritardo?" provate ad usare l’elenco sopraindicato dei modi in cui i sintomi dell’ADHD possono impedire la puntualità, come punto di partenza per capire in che modo il disturbo può essere la causa del vostro ritardo.

Se avete una vita di ritardo cronico alle spalle, potete captare le cause che sono alla base del vostro essere ritardatari e adottare metodi utili per diventare più puntuali. Meglio tardi che mai!


Tratto da Psychcentral

 

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Sara D’Annibale)

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: ADHD attenzione tempo ritardo pianificazione gratificazione ritardata deficit attentivo iperfocalizzazione procrastinare

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazioni in ingresso in base allo loro...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Munchausen

S'intende un disturbo psichiatrico in cui le persone colpite fingono la malattia od un trauma psicologico per attirare attenzione e simpatia verso di sé. A vol...

Il linguaggio

L’uomo comunica sia verbalmente che attraverso il non verbale. Il processo del linguaggio ha suscitato da sempre l’interesse degli studiosi essendo essa una car...

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La ...

News Letters

0
condivisioni