Pubblicità

Counselor. Votare NO per difendere la salute psichica di tutti

0
condivisioni

on . Postato in Editoriale | Letto 36061 volte

4.9375 1 1 1 1 1 Votazione 4.94 (16 Voti)

E' fondamentale, entro il prossimo 25 ottobre, partecipare e votare NO all'indagine preliminare indetta dall'UNI sulla figura del Counselor.

Counselor. Votare NO per difendere la salute psichica di tuttiLa consulenza psicologica non è una professione ma è una competenza ed in quanto tale deve essere effettuata da soggetti che svolgano una professione regolamentata dalla Legge e dallo Stato come lo sono gli psicologi e non da chi, con un corso privato di tre anni (quando va bene) si arroga il diritto di "entrare" nella psiche dei pazienti/clienti senza averne le competenze e senza che nessuno le abbia certificate con un Corso di Laurea, un Esame di Stato e l'iscrizione ad un Ordine professionale.

In questi giorni l'Ente Italiano di Normazione, UNI, ha lanciato una consultazione pubblica preliminare per verificare la possibilità/necessità di regolamentare la professione di Counselor in Italia.

Poiché il voto è aperto a tutti i cittadini è importante che tutti votino NO, per la difesa della salute di tutti i cittadini. Affrettatevi perché c'è tempo solo fino al 25 ottobre!

Votare è semplice:

  1. Accedi al link dell’UNI cliccando qui
  2. Alla domanda “Ritieni che il progetto rispecchi i bisogni del mercato di riferimento?" scegli la risposta NO fra le tre proposte
  3. Alla richiesta di motivazione scrivi: "la figura del Counselor/Consulente è confusiva e si sovrappone alle Professioni Ordinate".

L'UNI è l'ente che gestisce la normazione per la definizione delle nuove professioni non regolamentate ai sensi della legge 4/2013 e punta a riconoscere una nuova professione chiamata "Counselor" utilizzando la metodologia prevista in questi casi, attraverso una "inchiesta pubblica" preliminare su questa intenzione, aperta a tutti i cittadini, dove ogni partecipante vale un voto. La domanda che viene posta è "ritieni che il progetto rispecchi i bisogni del mercato di riferimento?" (come se la salute potesse essere un mercato!).

Counselor è l'equivalente di Consulente avendo la medesima radice etimologica ed è facile comprendere come l'utilizzo di una terminologia inglese abbia un evidente effetto confusivo.

Il "counseling" (ovvero l’attività consulenziale) è una competenza e non una professione. Ogni professione fa consulenza nel suo campo, dagli avvocati ai medici, agli infermieri, ai promotori finanziari: non si comprende su cosa dovrebbe fare consulenza questo nuovo professionista.

Il Counselor/Consulente si qualifica come professione di aiuto e certamente chi chiede una Consulenza/Counseling sta chiedendo aiuto e consiglio.

Pubblicità

Se voglio predisporre la mia dichiarazione dei redditi chiedo la consulenza/aiuto ad un Commercialista o a un Ragioniere. Se litigo con il mio vicino, prima di partire con una denuncia o una causa, chiedo una consulenza legale. Prima di far un intervento chirurgico chiedo una consulenza (il termine utilizzato in medicina è consulto) ad un Medico Specialista. Se devo acquistare un appartamento chiedo la consulenza ad un Notaio e ad un Architetto. E così via.

In Italia ed in Europa esistono professioni “ordinate”, regolamentate con legge, e professioni non regolamentate. È alquanto evidente che una Consulenza/Counseling in un ambito professionale regolamentato dalla legge può essere efficacemente effettuato solo da un Professionista abilitato.

Se io chiedo una consulenza/counseling “legale” devo rivolgermi, obbligatoriamente, ad un avvocato. Allo stesso modo, se chiedo una consulenza psicologica, debbo rivolgermi allo Psicologo che è il professionista abilitato a fornirmela e quindi non si capisce a cosa serva una figura come quella del Counselor.

Counselor/Consulente in relazione a cosa? In risposta al bisogno d'aiuto dell'utente? In risposta al suo disagio psicologico? In risposta alla sua richiesta di benessere e di crescita personale? A tutte queste domande e/o bisogni risponde efficacemente la figura dello Psicologo, normata dalla Legge a tutela dei cittadini e a protezione della loro salute.

Per tutti questi motivi è necessario VOTARE NO.
VOTARE NO perché si tratta di una proposta confusiva sulle competenze e responsabilità professionali e che non aiuta i cittadini.

Poiché il voto è aperto a tutti i cittadini è importante che tutti votino NO, anche per la difesa della salute di tutti.

Lo ripetiamo, votare è semplice:

  • Accedi al link dell’UNI cliccando qui
  • Alla domanda “Ritieni che il progetto rispecchi i bisogni del mercato di riferimento?" scegli la risposta NO fra le tre proposte
  • Alla richiesta di motivazione scrivi: "la figura del Counselor/Consulente è confusiva e si sovrappone alle Professioni Ordinate".

Votate e invitate a votare tutti. Colleghi e Cittadini. Tutti hanno diritto al voto.

DIFENDIAMO LE PROFESSIONI ORDINATE, LA SALUTE E GLI INTERESSI DEI CITTADINI CHE HANNO DIRITTO A PRESTAZIONI PROFESSIONALI GARANTITE DAGLI ORDINI.

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

Tags: counselor consulenza psicologica

0
condivisioni

Guarda anche...

Vita da Psicologo

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute mentale o psicoterapeutica, o per la...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Le parole della Psicologia

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

Il Problem Solving

Il termine inglese problem solving indica il processo cognitivo messo in atto per analizzare la situazione problemica ed escogitare una soluzione. E’ un'attivit...

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

News Letters

0
condivisioni