Pubblicità

Gli Speciali

MASTER A PESCARA IN PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE AUDIOVISIVA

on . Postato in Gli Speciali

IGEA Centro Promozione Salute e Psiconline.it®
promuovono
I° Master in "Psicologia della comunicazione audiovisiva"

Nella società dell’immagine e della comunicazione il mezzo audiovisivo sta lentamente affiancando la comunicazione verbale nella vita delle persone. Sempre più spesso le informazioni vengono offerte attraverso prodotti audiovisivi, ma anche le capacità espressive consentite dalla tecnologia “ low cost” permettono a tutti di esprimersi attraverso gli audiovisivi.<br

Può la terapia "Second Life" aiutare l'autismo?

on . Postato in Gli Speciali

Second Life ha avuto negli ultimi tempi un incredibile sviluppo sul web e anche la psicologia e la psicoterapia si sono avvicinate a questo nuovo strumento utilizzandolo per la terapia di soggetti autistici.

Second Life e autismoPer persone affette da sindrome di Asperger, l’interazione sociale può provocare condizioni ansiogene.

Infatti tale sindrome è un disordine pervasivo dello sviluppo, implementato con l’autismo, caratterizzato da difficoltà di ordine sociale, ma allo stesso tempo, il paziente  presenta  spiccate capacità di apprendimento.

Pensieri da un cornicione

on . Postato in Gli Speciali

pensieri da un cornicioneMario è fermo, immobile, in piedi sulla sottile linea di demarcazione tra la vita e la morte, una sottile linea di demarcazione di cemento decorato stile rinascimentale.

E’ lì e pensa.

Non ha dubbi, non è indeciso, non cerca compromessi per continuare a vivere, ormai li reputa tutti inutili ed in ogni caso in ritardo,

Mario sta solo e semplicemente pensando. Il cervello mette in atto per l’ultima volta i suoi pensieri.

Salvatore Polistena e la pittura dell'anima

on . Postato in Gli Speciali

salvatore polistena e la pittura dell animaIn un antico vicolo di Pisa che porta il suggestivo nome di Via delle Belle Donne al numero 2, Salvatore Polistena espone la sua Mostra dal titolo: Gioco del Ponte.

Un antica tradizione Medioevale che si rinnova ogni anno nella città di Pisa con i suggestivi costumi d’epoca dà il nome a questa Mostra che ci apre metaforicamente e non solo le porte di un mondo incantato nel quale l’anima, la psicologia, la tradizione e la spiritualità si fondono in un tutt’uno.

Michelangelo Buonarroti ovvero grandezza di un genio e ferite narcisistiche

on . Postato in Gli Speciali

Paola Dei - Psicologo Psicoterapeuta

Nell'articolo che segue non mi soffermerò a descrivere, in base alle definizioni di Khout o Lowen, le tipologie di narcisismo nè affronterò gli aspetti della Gestalt clinica e della psicoanalisi che verranno soltanto tratteggiati,questo per rendere più accessibile l'articolo ai non addetti ai lavori e per non ripetere agli addetti ciò che già conoscono, inoltre come
ben sappiamo le patologie dei Grandi, come ho avuto

Michelangelo Merisi: Il Caravaggio

on . Postato in Gli Speciali

Michelangelo Merisi Il CaravaggioProprio in questi giorni si è inaugurata a Napoli una Mostra che vale la pena di vedere oltre che per il gusto estetico e la bellezza sconvolgente, anche per uscirne arricchiti e per allargare i confini della conoscenza di noi stessi durante il percorso come spettatori. I grandi lasciano sempre una traccia indelebile e Michelangelo Merisi detto Il Caravaggio è tra di loro.

Michelangelo Merisi nasce presumibilmente a Caravaggio in Provincia di Bergamo e muore in Toscana a Porto Ercole nel Luglio 1610, dopo una estenuante fuga da se stesso più che dalle numerose condanne che hanno segnato i vari momenti della sua vita.

Vincent Van Gogh e l'ArteTerapia

on . Postato in Gli Speciali

Con Vincent Van Gogh nella Storia dell'Arte è segnato un passaggio fondamentale che travolgerà la normale visione di questa disciplina dando origine alla moderna ArteTerapia.

Vincent Van Gogh e ArteTerapiaDa quel momento, infatti, in maniera dichiarata dallo stesso pittore nell'affascinante testo edito da Guanda dal titolo: Lettere al fratello Theo, non si cercherà più di dipingere ciò che accade all'esterno ma piuttosto l'effetto che l'esterno ha sull'interno.

Gli effetti quindi delle diverse modalità di percepire il mondo.

Il mito nell’adolescenza

on . Postato in Gli Speciali

I miti sono racconti di tipo leggendario. Essi hanno diversi contenuti a seconda delle culture e delle espressioni culturali dei popoli. La psicanalisi, l’antropologia culturale ed altre scienze umane li considerano espressioni di esigenze psicologiche dell’animo umano, e risposte a certe motivazioni interne, molto profonde, che noi chiamiamo inconsce.

Essi danno significato alle nostre tensioni psichiche ed aiutano a crescere psicologicamente e spiritualmente. I miti ci soddisfano sia perché possiedono contenuti che noi avremmo sempre voluto avere, sapere e conoscere, sia perché nascondono e simbolicamente rivelano alcune verità che l’animo umano percepisce, ma non riesce a cogliere in modo chiaro ed immediato.

L'IDENTITA' IN RETE: ASPETTI PSICOLOGICI E CORPOREI

on . Postato in Gli Speciali

Dott.ssa Giulia Malavasi  - Prof.ssa Anna Oliverio Ferraris
Università degli  Studi di Roma “ La Sapienza “

Relazione presentata al Convegno "Psicologia e psicologi in rete: ipotesi e prospettive" - 23/24 febbraio 2002 - on line


LA FRAMMENTAZIONE DEL SE’

Non molto tempo addietro si attribuiva un notevole valore alla stabilità a livello sociale,  ribadita a livello culturale. Rigide divisioni tra i due sessi, occupazioni ripetitive, aspettativa di

Concetti psicodinamici nella rappresentazione filmica del sogno

on . Postato in Gli Speciali

Il cinema è sempre stato considerato come un sogno ad occhi aperti in cui lo spettatore può far prendere corpo ai propri desideri più reconditi.

rappresentazione filmica del sognoIntroduzione 

Il cinema è sempre stato definito, fin dalle origini, una "fabbrica dei sogni", una macchina che produce artificialmente sogni.

Tuttora tale espressione è ben radicata nel linguaggio comune: il cinema viene visto come il più grande strumento di evasione, in grado di rappresentare e fare prendere corpo ai desideri degli spettatori, anche i più irrealizzabili.

Gli esiti del trauma cranico sul nucleo familiare

on . Postato in Gli Speciali

Il trauma cranico rappresenta una considerevole causa di disabilità neurologica, cognitiva e comportamentale.

trauma cranicoSoprattutto nell'occorrenza di coma prolungato, diviene un evento catastrofico sia per il paziente sia per chi se ne prende cura poiché è proprio quest'ultimo che dovrà fornire assistenza continua al paziente stesso.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Manierismo

Questo termine sta ad indicare un uso dei mezzi espressivi eccessivo e sovraccarico, cioè una mimica, un comportamento ed un linguaggio privi di naturalezza o s...

Podofobia

Una tra le paure meno conosciute sembra essere la podofobia ovvero la paura dei piedi. Il termine fobia (che in greco significa “paura” e “panico”)&n...

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

News Letters