Pubblicità

La logica di posizione - 8^ puntata

0
condivisioni

on . Postato in Breve corso di psicoeconomia | Letto 366 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

8^ PUNTATA

RAS E ALLEANZA: CASI DI EUFORIA

CHE COS’E’ L’EUFORIA

L’euforia corrisponde ad uno stato di eccessiva fiducia degli investitori, in merito ad un titolo o ad una intera Borsa, che spinge a comperare azioni a occhi chiusi anche a prezzi elevatissimi, nella convinzione che si tratti di un vero affare, e che il margine di salita potenziale sia ancora elevato.

Ora noi cercheremo di analizzare a mente fredda un recente caso di euforia al fine di imparare ad effettuarne la diagnosi e la prognosi.

IL CASO RAS

Osservate il seguente grafico delle RAS:

ras

 

Questo è un grafico a barre: per ogni barra, la lineetta in alto a sinistra sta a rappresentare l’apertura,
mentre quella in basso a destra la chiusura. Innanzitutto vi invito a notare quale sia la velocità “normale”:

  • il titolo assicurativo ha impiegato circa due mesi per scendere da 9,8 a 8,6 euro, cioè per perdere circa il 12%.

  • nella successiva risalita da 8,6 a 9,5 euro, sono stati necessari altri due mesi.

  • nella successiva discesa da 9,5 a 8,4 euro sono stati impiegati altri due mesi

  • per guadagnare il 9,5% da 8,4 a 9,2 euro, le RAS hanno richiesto tutto il mese di dicembre

Osservate ora che cosa succede: il titolo assicurativo ha chiuso la terz’ultima seduta dell’anno a 9,2 ed ha aperto la successiva seduta a 9,5 con un gap up ben visibile sul grafico (per il significato di gap up vedi il Dizionario del sito in https://web.tiscalinet.it/renatos ).

La penultima seduta catapulta il prezzo da 9,5 a 10 euro, mentre l’ultima seduta lo spinge addirittura a 10,4 euro. Se facciamo due conti, capirete cosa significhi:

le Ras sono passate da 9,2 a 10,4 euro, guadagnando il 13% in sole due sedute, mentre normalmente sarebbero stati necessari due mesi!

Già da questi pochi dati la diagnosi è presto fatta: si tratta di euforia.

A voi non devono interessare le ragioni sottostanti un simile balzo in avanti: quando ragionate con un grafico dovete essere freddi e distaccati, proprio perchè l’analisi tecnica non si interessa dei fondamentali. Poi, se vorrete effettuare un supplemento di indagine, allora potrete tranquillamente cercare le ragioni del mercato.

Dopo una tale diagnosi, qual è la prognosi? Starsene alla larga!

In effetti chi compera le azioni in momenti di euforia corre il grosso rischio di pagarle carissime e di restare incastrato. E così è stato.

Osservate la seduta inaugurale del nuovo anno: le RAS sono scese a candela da 10,2 a 9,4 euro, perdendo in una sola seduta il 7,8%.

Osservate i volumi: i picchi delle ultime due sedute sono un chiaro segnale di euforia, a conferma della prima diagnosi; noterete inoltre che nella seconda seduta il picco è inferiore: segno che qualcosa sta scricchiolando? Si, vista la continua discesa dei volumi nelle sedute successive.

Non solo. Molti di coloro i quali hanno acquistato in quelle due sedute sono stati presi clamorosamente in contropiede e sono rimasti incastrati. Ora non vorranno vendere per non incassare la perdita, ma questa c’è già sulla carta: da 10,4 a 8,6, è pari al 17%. E chissà quanto tempo dovranno ancora aspettare per ritrovarsi in pareggio.

Il mio consiglio è semplice: NON COMPERATE MAI NELLE FASI DI EUFORIA.

Se volete cimentarvi da soli ora vi riporto il grafico di un altro titolo assicurativo affinché impariate a studiarlo.

 

alleanza

 

 

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione
in Psicoterapia adatta alle tue esigenze?
O quella più vicina al tuo luogo di residenza?
Cercala su

logo.png

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Acalculia

L'acalculia è un difetto a effettuare il calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale l...

Facies

Il termine latino Facies si riferisce all’espressività ed alla mimica facciali, nonché alla mobilità dei muscoli pellicciai. In semeiotica medica, il termine s...

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

News Letters

0
condivisioni