Pubblicità

Sostegno psicologico agli adolescenti

0
condivisioni

on . Postato in Il lavoro della psicologia | Letto 3174 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

L’adolescenza è la fase della vita di un individuo che si interpone tra l’infanzia e la vita adulta. E l'adolescente A volte ha necessità di un concreto sostegno psicologico.

sostegno psicologico agli adolescenti

Cronologicamente, l’adolescenza potrebbe essere collocata in un’età compresa tra i dodici e i ventidue anni, anche se è piuttosto difficile darne un’indicazione anagrafica precisa per via delle differenze individuali e delle caratteristiche della nostra società.

L’adolescenza afferma Winnicott è una scoperta personale durante la quale ogni soggetto è impegnato in una esperienza: quella di vivere; in un problema: quello di esistere”.

Questa lunga fase di scoperta segnata da numerosi cambiamenti somatici e psichici, è finalizzata ad un assetto nuovo ed originale del soggetto.

Ma questo “nuovo ed originale” può essere causa di turbamenti: come l’angoscia di perdere, nella trasformazione l’unità dell’Io, il timore di un ritorno all’impotenza originaria, il rischio di una chiusura in se stessi per l’incapacità di far fronte alle nuove e pressanti richieste dell’ambiente. Tuttavia questa scoperta rappresenta anche una fase stimolante e creativa, perché apre a nuove esperienze, nuove possibilità.

La crisi adolescenziale è caratterizzata da una serie di cambiamenti complessi. Per vari motivi questi cambiamenti possono non attuarsi e trasformarsi in situazioni di malessere.

Il sostegno psicologico agli adolescenti può essere richiesto direttamente dai ragazzi, o dai genitori che si trovano a vivere o percepire segnali di stati di sofferenza, tra cui ci possono essere:

  • Disagio rispetto al proprio corpo

E’ importante sottolineare che molti adolescenti trovano nel vissuto corporeo una problematicità che si esprime come rifiuto del proprio corpo perché ritenuto brutto, o che si irrigidisce in schemi corporei idealizzati e quindi irraggiungibili (la magrezza assoluta per le donne, il corpo da atleta per il maschio) e si trasforma in vaghe fobie ipocondriache o disturbi psicosomatici che rappresentano non solo un insorgente malessere, ma anche una domanda di aiuto.

Quando la richiesta d’aiuto non viene intuita o considerata si possono incorrere in patologie più gravi dove il corpo viene disinvestito come nell’anoressia, oppure negato nell’ascetismo o nella intellettualizzazione, o preso come "feticcio" nel narcisismo, o aggredito e distrutto nel suicidio.

  • Crisi rispetto alla propria identità;
  • Crisi rispetto al proprio progetto di vita;
  • Stati di isolamento, disagio nelle relazioni con i coetanei;
  • Sofferenze in campo amoroso;
  • Dubbi sulla propria identità sessuale;
  • Tensioni con i genitori, rabbia;
  • Problemi a scuola;
  • Angosce, paure e ossessioni;
  • Pensieri e gesti autodistruttivi;
  • Somatizzazioni, stati di malessere fisico senza una causa organica.

Se sono i genitori che chiedono una consulenza psicologica per il figlio adolescente è possibile distinguere quattro situazioni:

  • L’adolescente sa della richiesta dei genitori allo psicologo ed è d’accordo ad incontrarlo. I genitori e il ragazzo sono concordi rispetto al fatto che ci sia uno stato di crisi da valutare.
  • L’adolescente sa della richiesta dei genitori allo psicologo e non è contrario ad incontrarlo anche se ritiene che non vi sia nessuna problematica di tipo psicologico che lo riguardi.
  • L’adolescente non sa della richiesta dei genitori allo psicologo: i genitori dovranno parlarne, spiegandogli la loro preoccupazione.
  • L’adolescente sa della richiesta dei genitori allo psicologo ma non è disponibile ad incontrarlo.

Il tipo di lavoro potrà essere una prima consulenza ai genitori rispetto al loro rapporto con il figlio, considerando che nel futuro, il ragazzo potrebbe cambiare idea e decidere di partecipare agli incontri.

 

Bibliografia:

  • Cinzia Mancini “Psicologia dell’età adulta”
  • Codice deontologico degli Psicologi Italiani
  • Lavinia La Torre. Il percorso di sostegno.
  • Nicola Lalli, Agostino Manzi, Romana Panieri L’adolescenza: crisi psicologica o psicopatologica?
  • Roberta Gardini. Orientamento scolastico e professionale

 

(Dottoressa Angela Chiara Leonino)

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: psicologo adolescenza sostegno psicologico

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Vorrei avere maggiori informaz…

eleonora, 33 anni  Buongiorno. Sono Eleonora, la ragazza di 33 anni che vi ha scritto (la mia domanda è intitolata “La mia vita con gli attacchi di p...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Autotopoagnosia

L'autotopoagnosia è un disturbo di rappresentazione corporea, clinicamente raro, in cui è presente l'incapacità di indicare le parti del corpo. Nella maggior p...

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

Inconscio

Nella sua accezione generica, indica tutte quelle attività della mente inaccessibili alla soglia della consapevolezza Il termine inconscio (dal latino in- cons...

News Letters

0
condivisioni