Pubblicità

Infanzia e adolescenza

Tags: adolescenza infanzia

Gli Adolescenti, l'Estate e l'Amore

on . Postato in Infanzia e adolescenza

L’estate è sinonimo di vacanza e di svago. Per gli adolescenti ancora di più. D’estate l’amore dei giovani esplode con colori infuocati e inattesi, brucia dei primi baci che annunciano nuove emozioni e travolge il corpo e la mente.

Gli Adolescenti, l'Estate e l'AmoreL’estate, per tutti è sinonimo di vacanza e di svago, di vita all’aria aperta. Per gli adolescenti ancora di più.

È il tempo del divertimento, del giorno lungo e vuoto di impegni, ma anche dell’esplorazione dei sentimenti e della ricerca di nuove esperienze e emozioni. Così di solito in estate, si intensificano i riti collettivi di iniziazione e di passaggio, si consolidano i contatti e i rapporti tra pari, si declina con più forza l’avventura e la trasgressione.

Se i genitori accudiscono i figli, il cervello si sviluppa prima e meglio

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Gli studi più recenti nel campo delle neuroscienze ci dicono che lo sviluppo precoce del cervello è direttamente influenzato dalle interazioni quotidiane che i bambini hanno con i loro genitori.

Se i genitori accudiscono i figli il cervello si sviluppa prima e meglioLa sopravvivenza dei bambini sappiamo dipendere dalla disponibilità dei genitori. Se i bisogni di protezione e accudimento vengono soddisfatti, automaticamente il cervello sperimenta piacere e gioia.

È proprio a partire da queste interazioni piacevoli che il cervello viene stimolato, motivando il bambino a relazionarsi con coloro che si predono cura di lui. Se, al contrario, tali aspettative non vengono soddisfatte, la loro fiducia nell'ottenere il soddisfacimento dei loro bisogni attraverso le relazioni può essere messa in discussione.

Cancro pediatrico: quando il bambino torna a scuola

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Tornare a una vita normale per un bambino affetto da cancro pediatrico è una condizione sempre più frequente. Questo implica diversi aspetti, tra i quali quello del rientro tra i banchi di scuola, che può verificarsi anche dopo mesi o addirittura anni di assenza

Cancro pediatrico quando il bambino torna a scuolaNegli ultimi anni, la ricerca ha fatto grandi passi avanti nella diagnosi e nella cura dei tumori dei bambini e dei ragazzi fino ad arrivare a una marcata e costante riduzione della mortalità per cancro pediatrico in Italia. I progressi della scienza hanno permesso, infatti, di giungere a un tasso di sopravvivenza superiore all’80%, percentuale che sale al 90% in caso di tumori del sangue. Basti pensare che negli anni ’80 non si andava oltre il 70%.

Che bello lo sballo!

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Il sabato sera coincide con la voglia degli adolescenti di divertirsi e tentare di fermare il tempo, rinunciare al sonno e prolungare all’infinito la notte della disco. È quello il momento in cui nasce l’ebrezza dello sballo.

che bello lo sballo - adolescenza e alcool

Se c’è una paura che hanno oggi i ragazzi è quella di essere vulnerabili. Non fragili, perché si sentono supereroi, ma deboli e incapaci di farcela ad esempio nei confronti di un dolore.

“Ci sono momenti in cui vado fuori di testa”, mi dicono quelli che mi aprono la loro porta interna per un dolore non fisico ma dell’anima che risulta insopportabile e inspiegabile. In genere, però, prima di arrivare da te scelgono i tagli sul corpo o lo sballo.

Suicidio tra le adoloscenti: perchè e cosa possono fare i genitori

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Un nuovo studio mostra come i suicidi nelle ragazze di età compresa tra i 10 e i 14 anni sono in aumento, si sottolinea, dunque, l'urgenza di individuare strategie di prevenzione del suicidio che affrontino le esigenze di sviluppo della gioventù femminile.


suicidio ragazze

Molti ragazzi sentono la spinta che li porta ad avere successo in giovane età, per potersi poi affermare in futuro. Le ragazze, in particolare, questa pressione la sentono di più.

Salute e alimentazione in adolescenza

on . Postato in Infanzia e adolescenza

In adolescenza compiere scelte giuste e responsabili rappresenta il terreno in cui rendere fertile un sano sviluppo psico-fisico che si compirà in età adulta e l’interesse verso la sana alimentazione è importante per cambiare eventuali abitudini e comportamenti disfunzionali al fine di creare la base per una condizione ottimale di salute.

Salute e alimentazione in adolescenzaIl concetto di salute si è evoluto nel tempo e, a tal riguardo, l’OMS dichiara che la salute è: “una condizione di benessere globale, fisico-psichico e sociale e non soltanto l’assenza di malattia ed infermità”.

In tal senso, l’interesse verso la sana alimentazione si orienta, sia in direzione di divulgazione delle informazioni, sia verso l’accrescimento della consapevolezza che cambiare abitudini e comportamenti disfunzionali, è importante al fine di creare la base per una condizione ottimale di salute.

Quanto è importante la comunicazione fra genitori e figli?

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Un recente studio ha concluso che una comunicazione positiva fra genitori e figli durante la pre-adolescenza favorisce minori comportamenti a rischio, come il consumo di alcool, abuso di sostanze e alimentazione disordinata.

Quanto è importante la comunicazione fra genitori e figli?Lo studio, pubblicato sulla rivista “Biological Psychiatry” e durato 14 anni, ha seguito partecipanti con età compresa tra i gli 11 e i 25 anni ed ha evidenziato come la comunicazione tra genitori e figli promuove lo sviluppo di una rete cerebrale coinvolta nell'elaborazione delle ricompense e altri stimoli che, a sua volta, protegge dal consumo eccessivo di cibo, alcool e droghe.

Giochi perversi online

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Proliferano i giochi perversi che si inventano in Internet e che ruotano attorno al sesso e alle immagini morbose di una sessualità messa in pubblico senza riserbo e autorizzazione

giochi perversi onlineLe prepotenze e le offese sul web aumentano. Aumentano I provocatori e chi si vantano delle loro azioni perché la rete può ripagare in popolarità con i “like” che possono anche rendere dal punto di vista economico. Proliferano poi i giochi perversi che si “inventano” in Internet e che ruotano attorno al sesso e alle immagini morbose di una sessualità messa in pubblico senza riserbo e autorizzazione.

I genitori possono influenzare nei bambini la scelta dei giocattoli?

on . Postato in Infanzia e adolescenza

I genitori sono in grado di influenzare le preferenze dei figli orientandoli verso una specifica scelta dei giocattoli oppure è un tentativo destinato al fallimento?

la scelta dei giocattoli nei bambiniUna nuova ricerca pubblicata sulla rivista Sex Roles suggerisce che i genitori possono influenzare le preferenze dei loro figli nel tempo esponendoli a determinati tipi di giocattoli; tuttavia i tentativi espliciti di dirigere l'attenzione su un particolare tipo di giocattolo potrebbero non avere un grande effetto.

C'è un acceso dibattito su come le differenze di comportamento tra uomini e donne diventino realtà. Da un lato, ci sono differenze fisiologiche che possono influenzare il comportamento e dall'altra parte, possiamo essere socializzati a comportarci in un modo particolare”, ha affermato l'autrice dello studio Rebecca J. Wood della North Dakota State University.

Guarda anche...

Area Professionale

La rilevazione del trauma al T…

Il Test del Villaggio e la sua costruzione possono idealmente inscriversi in una spirale aurea sulla quale vengono declinate le diverse fasi di vita, dalla nascita alla vecchiaia, con informazioni che ci aiutano a cogliere l'organizzazione di personalità del soggetto, le sue difese, il suo trauma. ...

Articolo 25 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.25 (uso degli strumenti di diagnosi e di valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana spiega ed approfondisce gli articoli del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani Articolo 25 Lo psi...

Articolo 24 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.24 (Consenso Informato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana spiega ed approfondisce gli articoli del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani Articolo 24 Lo psicologo, nella fase iniziale de...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (156328344573…

la vita è un caos, 17 Salve, siamo due sorelle di 17 anni e sono ormai 4 anni che nostra madre ha divorziato con nostro padre e dopo poco tempo ha conosciuto...

Non riesco ad andare da uno ps…

Sshx, 18 Circa 6 anni fa ho cominciato a presentare dei sintomi che, nel corso del tempo, si sono aggravati progressivamente e che adesso non mi permettono d...

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Area Professionale

La rilevazione del trauma al T…

Il Test del Villaggio e la sua costruzione possono idealmente inscriversi in una spirale aurea sulla quale vengono declinate le diverse fasi di vita, dalla nasc...

Articolo 25 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.25 (uso degli strumenti di diagnosi e di valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Lear...

Articolo 24 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.24 (Consenso Informato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

Le parole della Psicologia

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

Coping

In che modo tendiamo a superare gli ostacoli e lo stress che la vita ci sottopone? Attuando strategie di coping!! Dall’inglese to cope (affrontare) il te...

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un disturbo neurologico...

News Letters