Pubblicità

Infanzia e adolescenza

Tags: adolescenza infanzia

Le allucinazioni nell'infanzia ed adolescenza

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Come si manifestano le allucinazioni nell'infanzia ed adolescenza? Sono sintomi di una psicopatologia più grave sottostante o episodi singolari che vanno in remissione spontaneamente?

Le allucinazioni nell'infanzia ed adolescenzaSecondo recenti studi le allucinazioni sono relativamente comuni nei bambini. Due terzi dei bambini con età compresa tra i 9 e gli 11 anni hanno avuto almeno un'esperienza psicotica, comprese le allucinazioni.

Gli studi su campioni pediatrici di grandi dimensioni documentano un tasso di prevalenza di allucinazione dell'otto% nei bambini.

Abuso di sostanze, violenza e suicidio

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Esiste una relazione tra l'abuso di sostanze, la violenza ed il suicidio? Quali sono le implicazioni cliniche per i terapeuti?

Abuso di sostanze violenza e suicidioIl suicidio rappresenta l'undicesima causa di morte negli Stati Uniti; rappresenta oltre 34.000 morti all'anno. Ed un numero ancora maggiore di persone tenta il suicidio.

Sulla base dei dati delle indagini condotte dalla comunità, circa il 5% degli adulti ha compiuto un serio tentativo di suicidio.

Sintomi bipolari in bambini e adolescenti

on . Postato in Infanzia e adolescenza

In bambini e adolescenti gli sbalzi di umore possono essere le prime manifestazioni del disturbo bipolare, una grave condizione psichiatrica che, se non trattata, può avere ripercussioni negative e a lungo termine.

Sintomi bipolari in bambini e adolescentiIl disturbo bipolare è caratterizzato da drastici cambiamenti umorali che oscillano dalla depressione alla mania e viceversa.

Le persone con questo disturbo possono sperimentare episodi maniacali caratterizzati da euforia, immagine di sé grandiosa, alta irritabilità e agitazione, diminuzione del desiderio di dormire, pensieri accelerati o comportamenti impulsivi, spesso distruttivi.

La pornografia che non aiuta a crescere

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Molti sono gli studi che confermano una correlazione possibile tra esposizione alla pornografia e comportamenti abusanti e molesti. Nei bambini e negli adolescenti questo è particolarmente vero ed è importante per i genitori prestare attenzione a questo fenomeno.

di Giuseppe Maiolo

La pornografia che non aiuta a crescereTutto corre veloce. I bambini crescono in fretta e gli adolescenti fanno esperienze precoci soprattutto per quanto riguarda il sesso.

Non conoscono il corpo ma lo esibiscono online con spavalderia e apparente sicurezza. Ti sembrano esperti ma, benchè ipersessualizzati, ne sanno poco sul come approcciarsi perché vivono una sessualità distorta dalla pornografia virtuale.

Aiutare i bambini a comunicare le loro emozioni

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Educare i figli a vivere le loro emozioni è importante perché li aiuta nella crescita e favorisce uno sviluppo migliore. Alcuni semplici consigli per aiutarli a farlo.

Aiutare i bambini a comunicare le loro emozioniUna delle lezioni più preziose che potete insegnare ai vostri figli è saper identificare e gestire le loro emozioni. In questo modo, potete mostrar loro che provare una serie di emozioni è normale.

In più, i bambini, se imparano le modalità più sane per esprimere ed affrontare le loro emozioni, mostrano minori problemi comportamentali e si sentono più competenti.

Traumi infantili e disregolazione della funzione esecutiva

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Uno studio mostra che le avversità precoci nella vita influenzano anche aspetti della chimica cerebrale, in particolare la funzione esecutiva del bambino, come la capacità di concentrarsi o organizzare le attività.

Traumi infantili e disregolazione della funzione esecutivaÈ ben riconosciuto in letteratura che la presenza di un trauma durante l'infanzia altera l'evoluzione dei meccanismi psicologici che, a sua volta, può predisporre il soggetto a sviluppare diverse psicopatologie nel corso della sua vita.

Un nuovo studio, pubblicato sulla rivista “Development and Psychopathology” mostra che le avversità precoci nella vita influenzano anche aspetti della chimica cerebrale, in particolare la funzione esecutiva del bambino, come la capacità di concentrarsi o organizzare le attività.

#Ana,#Sue,#Cut: gli hashtag dell'autolesionismo

on . Postato in Infanzia e adolescenza

In rete sono presenti hashtag come #Ana, #Sue, #Cut, le cui traduzioni significano anoressia, suicidio e autolesionismo. Dalla ricerca di questi hashtag, gli utenti del mondo online sono esposti ad una serie di messaggi provenienti da persone che presentano malattie mentali o problematiche particolari.

#Ana #Sue #Cut: gli hashtag dell'autolesionismo“I giovani che sono già fragili e forse hanno già esperienza di autolesionismo potrebbero essere massicciamente stimolati da questo tipo di cose e incoraggiati a nuocersi nuovamente. Quando l'autolesionismo viene glorificato, come in questo caso, e quindi valutato positivamente, il rischio è particolarmente elevato”. F. Köhnlein

L'era di Internet ha rivoluzionato enormemente il nostro modo di vivere, generando una divisione tra due universi, quello online e quello offline.

Con l'avvento delle nuove tecnologie, l'universo online si è popolato dei diversi social media, tra cui Twitter, Instagram, Facebook, TikTok e Tumblr.

Perché i bambini mentono?

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Mentire è spesso uno dei primi segni che il bambino ha sviluppato una “teoria della mente”, intesa come la consapevolezza che altri possono avere desideri, sentimenti e credenze diverse dalle proprie.

perché i bambini mentono?Quando un bambino afferma ingannevolmente “papà ha detto che potevo mangiare il gelato”, sta usando questa consapevolezza della mente altrui per piantare false conoscenze.

Mentre mentire può essere socialmente poco desiderabile, la capacità di sapere cosa pensano e sentono gli altri è un'importante abilità sociale, in quanto collegata all'empatia, alla cooperazione e alla cura degli altri quando si sentono turbati.

La cannabis terapeutica per i Disturbi dello spettro autistico

on . Postato in Infanzia e adolescenza

In un nuovo studio condotto presso la Soroka Unversity Medical Center, Israele, i ricercatori riferiscono che la cannabis terapeutica per i Disturbi dello spettro autistico sembra essere un'opzione sicura ed efficace nell'alleviare i sintomi tra cui convulsioni, tic, depressione, irrequietezza e attacchi di rabbia.

La cannabis terapeutica per i Disturbi dello spettro autisticoLo studio è stato condotto su pazienti con autismo che avevano 18 anni o poco meno, ed è stato pubblicato quest'anno sulla rivista “Scientific Reports”.

Nel complesso, oltre l'80% dei genitori ha riportato un miglioramento significativo o moderato nel loro figlio”, secondo gli autori dello studio.

Il Disturbo dello spettro autistico è un disturbo dello sviluppo esteso che si esprime in quasi tutte le dimensioni dello sviluppo del bambino. È ormai comune riferirsi a questo disturbo come ad una vasta gamma di disturbi pervasivi dello sviluppo in cui vi sono varie manifestazioni e sintomi.

Il mito di Cenerentola

on . Postato in Infanzia e adolescenza

A tutti noi è nota la favola di Cenerentola, la bambina che rimane con la matrigna e le sorellastre dalle quali riceve ingiustizie e maltrattamenti. L'insegnamento che questa favola ci fornisce è che, ciò che inizia male può essere un presagio per un miglioramento effettivo e sostanziale nel futuro.

Articolo a cura della Dottoressa Tamara Marchetti

Il mito di CenerentolaLe sconfitte e gli insuccessi più forti della vita, sono causati dalla morte di persone care e dalla carenza di affetto ricevuti nella prima infanzia. E' un bisogno fisiologico istintivo, colmare il vuoto prodotto, senza però cadere nella sindrome dettata dalla ricerca di un risarcimento senza limiti.

A tutti noi è nota la favola di Cenerentola, la bambina che rimane con la matrigna e le sorellastre dalle quali riceve ingiustizie e maltrattamenti. L'insegnamento che questa favola ci fornisce è che, ciò che inizia male, può essere un presagio per un miglioramento effettivo e sostanziale nel futuro.

Quello che viene definito con il termine: mito di Cenerentola è un tratto di personalità che caratterizza come la protagonista della favola, coloro che hanno subito deprivazioni importanti già nell'infanzia, quale appunto la perdita di un genitore oppure una carenza affettiva dettata dalle scarse risorse familiari.

Genitori, figli e domande scomode sulla sessualità

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Mamma, da dove vengono i bambini? Perché il fratellino è diverso da me? Perché il seno della zia è più grande del mio? Perché non siamo uguali?

Genitori figli e domande scomode sulla sessualitàQueste domande possono apparire molto familiari ai genitori, in quanto avere figli implica ricevere domande scomode sulla sessualità a cui non sempre si è disposti a rispondere.

Tuttavia, essere in grado di discutere apertamente le domande dei bambini riguardo alla sessualità porterà ad una migliore relazione e comprensione del proprio corpo per il resto della loro vita.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Sensazione di essere preso in …

  Michele, 75 anni     Gent.mo Dott., sono un musicista (ed ex bancario). Da un po' di tempo mi reco presso un negozio saltuariamente do...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Satiriasi

La satiriasi è un termine usato in passato nella storia della medicina, indicante l'aumento in modo morboso dell'istinto sessuale nel maschio umano Il termine ...

Ginandromorfismo

Condizione, in biologia, per cui in un individuo (ginandromorfo) compaiono alcuni caratteri propri del maschio e altri propri della femmina, per effetto di un m...

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

News Letters