Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Il Cyberstalking è più dannoso dello Stalking?

on . Postato in Infanzia e adolescenza | Letto 464 volte

cyberstalkingIn un nuovo studio, gli autori hanno esplorato e confrontato le esperienze delle persone che sono state vittime di stalking o cyberstalking (molestare o minacciare attraverso Internet).

Essi hanno trovato che le vittime di cyberstalking dovevano assumere più comportamenti “auto protettivi”, erano costretti a pagare, di tasca propria, costi rilevanti per combattere il problema e che essi avevano esperito una paura più estesa nel tempo, rispetto alle vittime dello stalking tradizionale.

“Volevamo capire quali erano le somiglianze e le differenze tra lo stalking ed il cyberstalking ed abbiamo constatato che c’è ancora molto lavoro da fare su questo problema”, ha detto l’autore dello studio Matt R. Nobles, assistente professore di Giustizia Penale alla Sam Houston State University. “Ma, indipendentemente dalla discussione concettuale, l’evidenza mostra che il cyberstalking è tremendamente dirompente per le vite delle vittime. Il suo costo finanziario, inoltre, è veramente gravoso”.

In questo studio, i ricercatori hanno analizzato i dati dal Supplemental Victimization Survey (SVS) del 2006, per indagare quanto gli effetti dello stalking e del cyberstalking differivano e come le vittime di entrambi rispondevano alle loro situazioni.

Uno dei loro risultati chiave è stato che le vittime del cyberstalking assumevano più comportamenti “auto protettivi”, come cambiare le loro normali routine o avere un nuovo indirizzo email, rispetto alle vittime di stalking.

“Confrontato con lo stalking, è possibile che il cyberstalking provochi una vera violazione personale per le sue vittime, che può causare, a sua volta, le azioni protettive più varie e con una frequenza maggiore”, hanno scritto i ricercatori. “Ad un primo sguardo, questo può sembrare contro intuitivo dato che lo stalking spesso implica un’esposizione fisica più immediata agli aggressori ed aumenta il pericolo potenziale (per esempio, essere seguiti)”.

Pubblicità

“Considerando l’ubiquità della tecnologia, così come la quantità di esposizione che le persone ora hanno alle sue diverse forme, è plausibile che il contatto attraverso questo mezzo sia personale tanto quanto, se non di più, il contatto faccia-a-faccia”, hanno detto i ricercatori. “L’uso della tecnologia nel caso del cyberstalking, quindi, può essere allo stesso tempo più dannoso per il benessere psicologico e la reputazione delle vittime, quindi più decisivo nello spronare un’azione auto protettiva più veloce”.

Lo studio ha rivelato anche delle differenze di età e sesso delle vittime. Nei casi di stalking, circa il 70% delle vittime era donne, mentre le vittime femminili rappresentavano solo il 58% nei casi di cyberstalking. L’età media delle vittime di stalking nel campione era 40,8 anni, mentre le vittime di cyberstalking si aggiravano sui 38,4 anni.

Nobles ha aggiunto che i risultati possono essere usati dai professionisti e dalle legislature statali per capire meglio le cause e le conseguenze del cyberstalking e come può essere indirizzato nel sistema di giustizia penale. La ricerca è particolarmente illuminante, inoltre, per le non-vittime, che vorrebbero capire come il cyberstalking può agire sulle vite di coloro che lo subiscono.
“Il cyberstalking non è controllare il profilo Facebook di qualcuno diverse volte alla settimana”, ha detto Nobles. “I dati ci dicono che è un fenomeno reale e che può essere veramente terrificante”.

 

Tratto da: psychcentral.com

 

(Traduzione e riassunto a cura della dottoressa Alice Fusella)

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

La vecchiaia

Il passaggio dalla mid-life alla vecchiaia è al giorno d’oggi più sfumato e graduale che nel passato, a causa dell’aumento della durata media della vita, del pr...

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

Training Autogeno

Il training autogeno nasce come tecnica ideata da J.H. Schultz, neurologo e psichiatra.Training significa “allenamento”, autogeno “che si genera da sé”; ciò dif...

News Letters