Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

L'influenza delle esperienze sullo sviluppo infantile

0
condivisioni

on . Postato in Infanzia e adolescenza | Letto 141 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (2 Voti)

Le esperienze sensoriali giocano un ruolo importante nello sviluppo del bambino al momento della nascita ma durante tutta la vita sarà fondamentale l'influenza potente dell'ambiente.

influenza delle esperienze sullo sviluppo infantileLa genetica gioca un ruolo importante nello sviluppo, ma le esperienze sono ugualmente importanti.

Per esempio, la genetica può influenzare il modo in cui il cervello di un bambino è cablato fin dalla nascita, ma sono l'apprendimento e l'esperienza che modellano letteralmente il modo in cui il cervello di un bambino cresce e si sviluppa.

Alcune delle teorie classiche della psicologia si concentrano sull'importanza dell'esperienza e su come modella il comportamento e la personalità.

Tre delle principali teorie che descrivono e spiegano il modo in cui i bambini apprendono, comprendono:

Condizionamento classico: questo tipo di apprendimento comporta l'associazione tra uno stimolo ed una risposta. In un esperimento classico, il fisiologo russo Ivan Pavlov scoprì che accoppiare ripetutamente il suono di una campana con la presentazione del cibo faceva sì che i cani associassero il suono stesso al cibo.

Una volta che l'associazione si è formata, il suono della campana da sola potrebbe favorire la salivazione nel cane in previsione di un pasto.

I bambini imparano più o meno allo stesso modo, sviluppando associazioni tra le cose nel loro ambiente e le potenziali conseguenze. Ad esempio, un neonato potrebbe iniziare rapidamente ad associare la vista di un biberon con l'alimentazione.

Condizionamento operante: quando un comportamento viene ricompensato, è probabile che lo stesso comportamento si verifichi di nuovo nel futuro. Quando un comportamento è invece punito, diventa meno probabile che si verifichi di nuovo in futuro.

Pubblicità

Questi principi sono alla base del concetto di condizionamento operante, un insieme di tecniche di apprendimento che utilizza il rinforzo e la punizione per aumentare o diminuire una risposta.

Ad esempio, quando un bambino viene premiato per la pulizia della sua stanza, diventa più probabile che ripeta lo stesso comportamento in seguito.

Apprendimento osservazionale: come ci si potrebbe aspettare, i bambini possono imparare molto semplicemente guardando i loro genitori, i loro pari ed i fratelli.

Persino i comportamento che osserviamo in televisione, nei videogiochi e su internet possono influire sui loro pensieri ed azioni.

Poiché l'apprendimento osservativo è così potente, è importante garantire che i bambini stiano osservando il giusto tipo di comportamenti.

Modellando i comportamenti buoni e le risposte appropriate, i genitori possono essere sicuri che i loro figli stiano imparando come comportarsi in modo responsabile.

Altri tipi di esperienza

Oltre ai tipi di apprendimento che si verificano quotidianamente, ci sono una serie di altre esperienze che possono svolgere un ruolo importante nel plasmare lo sviluppo di un bambino.

Le esperienze che i genitori e altri operatori sanitari forniscono durante i primi anni di vita di un bambino possono essere tra le più cruciali.

Mentre alcuni bambini potrebbero ricevere esperienze infantili arricchite da genitori che sono reattivi, premurosi e attenti, altri bambini potrebbero ricevere meno attenzione ed i loro genitori potrebbero essere distratti dal preoccuparsi di problemi economici, di lavoro o relazionali.

Ovviamente, esperienze così diverse possono avere un impatto drammatico sul modo in cui questi bambini si sviluppano. I bambini cresciuti in ambienti educativi potrebbero essere più sicuri, fiduciosi e capaci di affrontare sfide successive, mentre quelli allevati in ambienti meno arricchiti potrebbero sentirsi ansiosi ed incapaci di affrontare le difficoltà della vita.

Il gruppo dei pari

Mentre le prime esperienze sociali di un bambino possono essere incentrate sui membri della famiglia, questa si allarga presto ad altri bambini nel parco giochi, nel quartiere e a scuola.

Poiché i bambini trascorrono così tanto tempo ad interagire con i compagni a scuola, non sorprende che altri bambini abbiano una grande influenza sulla psicologia e sullo sviluppo di un bambino.

I bambini sono molto influenzati dai loro coetanei e queste esperienze sociali contribuiscono a modellare i valori e la personalità di un bambino.

Le relazioni tra i pari possono avere un effetto significativo sullo sviluppo, sia in termini positivi che negativi.

Aspetti culturali

Anche la cultura in cui vive un bambino aggiunge ancora un altro elemento a questo mix complesso. Ad esempio, i genitori che allevano bambini in culture individualistiche potrebbero concentrarsi sull'aiutare i propri figli a sviluppare autonomia e autostima, mentre i genitori nelle culture collettiviste hanno maggiori probabilità di sottolineare l'importanza della comunità, della famiglia e della società.

Pubblicità

Anche all'interno della stessa cultura, le variazioni in termini di stato sociale, reddito e background educativo possono avere un impatto sul modo in cui i bambini vengono cresciuti.

Mentre la cultura può svolgere un ruolo fondamentale nel modo in cui un bambino è cresciuto, è comunque importante ricordare che è l'interazione delle influenze che determina lo sviluppo di un bambino.

Genetica, influenze ambientali, stili genitoriali, amici, insegnanti, scuola e cultura in generale sono solo alcuni dei principali fattori che si combinano in modi unici per determinare come si sviluppa un bambino e la persona che un giorno diventerà.

 

A cura della Dottoressa Giorgia Lauro

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione
in Psicoterapia adatta alle tue esigenze?
O quella più vicina al tuo luogo di residenza?
Cercala su

logo.png

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Disturbo schizoide di personal…

Disturbo di personalità caratterizzato da mancato desiderio o piacere ad instaurare relazioni altrui e chiusura verso il mondo esterno. Il disturbo schizoide d...

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

Aerofobia

Con il termine aerofobia (o aviofobia) viene definita la paura di volare in aereo per via di uno stato d'ansia a livelli significativi. È definita come una pau...

News Letters

0
condivisioni