Pubblicità

Infanzia e adolescenza

Tags: adolescenza infanzia

Essere madre

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Quando una donna diventa mamma i meccanismi e le dinamiche interiori subiscono profonde trasformazioni.

essere madrePer molte donne si riattivano automatismi arcaici di relazione con la propria madre, per altre l’obiettivo principale è distanziarsi il più possibile dal modello acquisito, l’evidenza è che diventare madre attua nella donna una profonda trasformazione a livello psicologico.

Neuroni Mirror: teorie sull'autismo

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Questo articolo cerca di mostrare la correlazione tra il sistema dei neuroni specchio (neuroni mirror) e il disturbo dell'autismo.

neuroni mirror

Verso la fine degli anni ’80 il gruppo di ricerca dell’Università di Parma coordinato dal professor Rizzolati neurofisiologo, scoprì, mentre conduceva degli esperimenti sul sistema motorio dei macachi l’esistenza dei neuroni specchio, o neuroni mirror.

Secondo la teoria dei neuroni specchio, essi si attivano sia in concomitanza di azioni come l’afferrare oggetti di uso comune sia in concomitanza dell’osservazione delle medesime azioni in altri soggetti. Ad esempio un neurone specchio si attiva sia quando la scimmia strappa un pezzo di carta, ma anche quando questa guarda un’altra scimmia o primate, che compie lo stesso gesto e anche quando sente soltanto il rumore della carta strappata senza informazione visiva. (Rizzolatti e Sinigaglia 2006).

PERCEZIONE DI SÉ E DELL’ALTRO NEL GRUPPO CLASSE: UNA RICERCA-INTERVENTO

on . Postato in Infanzia e adolescenza

L’esperienza sull’educazione alle differenze con gli alunni della scuola superiore V. Colonna di Arezzo fu incentrata sulla dimensione emotivo-esistenziale di 6 classi di studenti di 1° superiore, per arrivare a costruire una chiave di lettura universale circa i bisogni e i diritti di tutti.

PERCEZIONE DI Se E DELLALTRO NEL GRUPPO CLASSEFurono utilizzati giochi e attività nella conduzione del gruppo; tramite il role-playing i ragazzi cercarono di individuare strategie positive di elaborazione del conflitto.

L’analisi dei dati, raccolti tramite l’Optimist ed il Sociogramma, è stata rivolta all’individuazione di indicatori della qualità dell’esperienza.

La scuola diventa un gioco (di squadra) da ragazzi!

on . Postato in Infanzia e adolescenza

I dati dimostrano che un insegnamento che si basi principalmente sulla trasmissione orale delle conoscenze (la classica lezione frontale), incide molto poco sull’apprendimento degli alunni (solo il 20%), mentre una metodologia che permette la discussione in gruppo, favorisce molto di più l’apprendimento (70%).

la scuola diventa un gioco apprendimentoI dati dimostrano che un insegnamento che si basi principalmente sulla trasmissione orale delle conoscenze (la classica lezione frontale), incide molto poco sull’apprendimento degli alunni (solo il 20%), mentre una metodologia che permette la discussione in gruppo, favorisce molto di più l’apprendimento (70%).

Il dato più interessante è però quel 95% che dice che non si impara mai così bene un concetto, un procedimento, una regola, un paragrafo o qualsiasi altro materiale, se non quando lo possiamo spiegare ad altri.

Scuola d’Infanzia?

on . Postato in Infanzia e adolescenza

scuola d'infanziaLa Scuola d’Infanzia o Scuola Materna, rappresenta uno dei primi luoghi, esterni alla famiglia, dove il bambino viene educato, tutorato e accompagnato nel processo di crescita, nel concreto della sua quotidianità.

Rappresenta il luogo, dove il bambino dai tre ai sei anni, trascorrerà dalle quattro alle otto ore o più della propria giornata, per cinque o sei giorni settimanali, per 10-11 mesi l’anno. Già questo semplice calcolo, ci fa prendere coscienza dell’importanza, del peso e della significatività che quest’esperienza avrà sulla mente, sul corpo, sull’educazione, sul benessere totale dei nostri piccoli.

Antonio Vita coordina il nuovo Forum sulla Psicologia infantile

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Nuovo importante impegno per Antonio Vita, autore del volume di successo "che ha deciso di collaborare ulteriormente con noi “guidando” un forum professionale su Psiconline.it dedicato alla psicologia infantile.

Naturalmente la sua competenza e l’esperienza maturata negli anni lo aiuteranno a confrontarsi con il vasto mondo presente nei forum e nello specifico con i tantissimi utenti che quotidianamente affollano i forum di Psiconline.it

La depressione infantile

on . Postato in Infanzia e adolescenza

Quando si parla di depressione nel bambino, bisogna fare sempre molta attenzione in quanto, pur esistendo una vasta letteratura, è abbastanza raro constatare nel bambino un quadro clinico simile a quello degli adulti.

depressione infantile

Gli psicoanalisti a proposito non hanno alcun dubbio, basti pensare a M. Klein (1935) che fa chiaramente riferimento alla “posizione depressiva” nel bambino.

Tutti sono più o meno d’accordo sull’importanza di questa fase, anche se il termine “depressivo” non sembra essere adeguato, in effetti molti ritengono che l’utilizzo di questa terminologia clinica presa in prestito dalla psicopatologia dell’adulto sembri piuttosto forzata per descrivere uno stadio normale dello sviluppo psicogenetico del bambino.

L'infanzia annientata

on . Postato in Infanzia e adolescenza

L’abuso sui minori raccontato attraverso le immagini di un film d’Autore: “IL LADRO DI BAMBINI” di Gianni Amelio

il ladro di bambini infanzia negataIl titolo stesso è un paradosso: colui che viene accusato di avere “rubato i bambini” è in realtà l’unica persona che restituisce loro un po’ di quello che hanno perduto: la fiducia nella vita e negli altri, la possibilità di vivere i propri sentimenti, di affrontarli e di capirli.

La Fiaba, ovvero il gioco della fantasia

on . Postato in Infanzia e adolescenza

La Fiaba, ovvero il gioco della fantasiaLe origini della fiaba sono antichissime. Si perdono nel tempo perché la fiaba ha forse origini più remote dei miti e delle leggende, si perdono nello spazio perché non vi è luogo al mondo in cui non siano sorte queste magiche e straordinarie storie. Sono storie perché racchiudono epopee di popoli che si snodano e vivono tra il reale ed l’irreale.

La fantasia, forse la più importante delle funzioni del pensiero, è alla base del racconto fiabesco.

Il gioco e l'ascolto del disagio infantile: i gioco-laboratori di ascolto

on . Postato in Infanzia e adolescenza

gioco e ascolto del disagioNegli ultimi anni la nostra società ha maturato una maggiore coscienza della diffusione di maltrattamenti, abusi sessuali e psicologici sui bambini, soprattutto in ambito intrafamiliare, e si è interrogata sui modi più efficaci per riconoscere precocemente condizioni di disagio e di abuso, che, a ogni modo, ancora oggi, restano spesso nascosti, per emergere solo quando guadagnano un posto nella cronaca nera.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Le parole della Psicologia

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

News Letters