Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

I tuoi progetti non decollano? 11 consigli per non mollare

0
condivisioni

on . Postato in La psicologia del lavoro | Letto 1618 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il lavoro non funziona? Nonostante gli sforzi non riesci a far decollare i tuoi progetti? Stai per mollare? Ecco come non arrendersi e raggiungere i propri obiettivi.

consigli per non mollareChe voi siate imprenditori, o stiate tentando la scalata aziendale, può essere difficile rimanere motivati, se non riuscite a raggiungere i vostri obiettivi, o se i vostri piani cambiano inaspettatamente.

È facile lavorare, se continuate ad accumulare solo successi.

Una volta che, però, questo progresso rallenta, la situazione può diventare incredibilmente frustrante e si ha bisogno di un piano ben preciso per non scoraggiarsi.

Qui di seguito, ci sono alcuni metodi per mantenervi motivati, quando i vostri progetti di lavoro non procedono come sperate.

1.    Fate dei piani per raggiungere i vostri obiettivi.

Forse volete lanciare un’app di successo, diventare milionari, essere il coordinatore della vostra azienda, o iniziare una vostra attività.
Qualunque siano i vostri obiettivi, avete bisogno di un progetto, scandito passo per passo, che vi consenta di raggiungere la vetta.
È importante avere un piano scritto, da seguire quando vi trovate in difficoltà. Ciò consente anche di tracciare e valutare se esso sta funzionando, o meno.


2.    Stabilite delle giornate e delle abitudini che funzionino per voi.

Se non lavorate per raggiungere i vostri obiettivi ogni giorno, sarà come cercare di rotolare una palla in salita: una volta perso lo slancio in avanti, la gravità inizierà a fare effetto e la palla rotolerà all’indietro.
Se non creiamo e conserviamo, intenzionalmente, delle abitudini produttive è difficile restare motivati.
Pensateci: qual è quell’abitudine che potete cambiare per aumentare le vostre possibilità di successo?


3.    Stabilite delle ricompense durante il vostro percorso.

È facile essere duri con se stessi.
Ricordatevi, però, che siamo anche propensi a reagire positivamente alle ricompense, pertanto può essere utile mantenerci motivati con piccoli regali per aver terminato i compiti, specialmente quelli che sono difficili, o che richiedono tempo.
Non sempre riusciremo a rimanere intrinsecamente motivati, soprattutto quando ci troviamo ad occuparci di una mansione sgradevole, quindi è molto più probabile esserlo se ci si concede un modesto riconoscimento.


4.    Parlate a voi stessi in modo positivo.

Assicuratevi di incoraggiare voi stessi e di praticare un rinforzo positivo all’interno.
Se scoprite di essere duri ed autocritici, cambiate il modo di pensare.
Iniziate dicendo cose buone a voi stessi su autostima, etica del lavoro o talento.
Questo nuovo atteggiamento vi aiuterà a raggiungere il vostro successo.


5.    Riconoscete i vostri limiti.

Anche se non dovreste limitare voi stessi solo a compiti che potete fare bene, dovreste capire quando avete superato i limiti della vostra conoscenza, o esperienza.
Una volta che vi accorgete di essere arrivati al capolinea, prendetevi il tempo per imparare come completare il passaggio successivo, o cercate qualcuno che possa aiutarvi.
Imparerete come rimanere motivati, anche quando si è ostacolati dai propri limiti, e, quindi, il modo di superarli.

Pubblicità

6.    Non scoraggiatevi.

Ci vogliono anni per diventare un veterinario, un architetto, o un avvocato.
Ogni carriera richiede molto lavoro e pazienza, quindi è importante capire che il viaggio non sarà rapido.
Parte del rimanere motivati è mantenere alta la speranza e basso il livello di frustrazione, senza arrendersi.


7.    Circondatevi di persone positive.

Non perdete tempo con persone che hanno lasciato che la negatività li facesse regredire.
Gli individui di successo si circondano di coloro che hanno la loro stessa impostazione mentale.


8.    Conducete una vita sana.

Potreste essere portati a perdere il sonno, perché avete dei compiti da completare, ma avete più probabilità di rimanere motivati quando disponete di un sano equilibrio nella vostra vita.
Non saltate la prima colazione.
Mangiate cibi sani e dormite a sufficienza ogni notte.


9.    Visualizzate le ragioni delle vostre scelte.

Quando si sa qual è la ragione di fondo, che ci spinge a cercare il successo, è molto più probabile rimanere motivati.
Questo è particolarmente vero nei momenti più difficili della vostra carriera lavorativa.
È in questi periodi che dovete focalizzarvi su questo aspetto, che vi spinge ad andare avanti.


10.    Non smettete di sognare.

Senza un sogno, non si può ottenere nulla.
È importante avere un desiderio, così come il modo di vederlo diventare realtà.
Quel sogno è ciò che vi aiuterà a rimanere motivati.


11.    Pensate a voi stessi come inarrestabili.

Se avete un’immagine conflittuale del vostro valore, può essere difficile rimanere motivati ogni giorno.
Imparate a pensare a voi stessi come inarrestabili ed impegnatevi per raggiungere i vostri obiettivi.
Potreste fallire, ma ricordatevi che tutti sbagliano.
Non arrendetevi subito.
Non dimenticate mai che un piccolo insuccesso precede sempre una grande vittoria!

Quindi, per restare motivati, è importante che vi prendiate del tempo per cambiare il modo di pensare a voi stessi, limitare la negatività esterna e tutto ciò che può ostacolare il vostro successo lavorativo.

Credendo in voi stessi, riacquisterete l’autostima e la determinazione per portare avanti le vostre idee e la vostra professionalità!!


 

Fonte: PsychCentral.com

 

(Traduzione ed adattamento a cura della Dottoressa Alice Fusella)

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

Tags: consiglio

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Podofobia

Una tra le paure meno conosciute sembra essere la podofobia ovvero la paura dei piedi. Il termine fobia (che in greco significa “paura” e “panico”)&n...

Belonefobia

La belonefobia è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli aghi e gli spilli, conosciuta anche come aicmofobia o aichmofobia. ...

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

News Letters

0
condivisioni