Pubblicità

Lo stress lavoro correlato

0
condivisioni

on . Postato in La psicologia del lavoro | Letto 2258 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (4 Voti)

Studi anglosassoni hanno dimostrato da tempo che lo stress lavoro correlato ha ripercussioni significative sulla qualità del lavoro e sulle assenze dovute a somatizzazioni.

stress lavoro correlatoL’attenzione dei ricercatori ha messo in luce come lenire il disagio, attraverso l’ascolto, possa migliorare la situazione con risultati positivi sia sul piano della produttività che della prevenzione tanto che dal 2011 si è reso obbligatorio per le aziende italiane effettuarlo attraverso la somministrazione di questionari (anonimi) relativi sia all’ambiente che alla tipologia di lavoro.

Tra le prime cause di rischio sono state identificati la scarsa o cattiva comunicazione e l’impossibilità di un sostegno dato attraverso l’ascolto di persone opportunamente formate.

Accanto alle problematiche oggettive: orari di lavoro, poca chiarezza sui ruoli professionali, confusione nell’assegnazione dei compiti, poche possibilità di carriera, una scarsa retribuzione, emergono quelle dovute a nelle interpersonali (stili comunicativi).

Pubblicità

La sensazione di non essere rispettato nei ruoli e nelle mansioni, non essere retribuito come si vorrebbe e meriterebbe, i conflitti dovuti alla incapacità di comunicare assertivamente, possono indurre uno stato di malessere psico-fisico a rischio per il lavoratore lasciato solo a cercare di comprendere e risolvere qualcosa di «indefinibile» perché dovuto a diversi fattori.

Il ruolo del supporto, attraverso l’ascolto è fondamentale. Identificare i fattori di rischio e le persone che potrebbero essere coinvolte in un disagio significativo, consentirebbe di intervenire, favorendo l’insediamento di quegli standard riconosciuti legislativamente, come preventivi rispetto allo stresso, al Burnout e al Mobbing.

 

(Articolo a cura della Dottoressa Mariangela Ciceri, dottore in psicologia e counselor
autrice del volume Il counseling in azienda e nei gruppi. Comunicazioni efficaci ed analisi delle relazioni)

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

Tags: stress mobbing stress lavoro correlato

0
condivisioni

Guarda anche...

Psicopatologia

Il Narcisismo materno

Secondo la recente letteratura il narcisismo materno presenterebbe sei facce diverse che possono essere indentificate nell’estroversione eccessiva, orientamento alla realizzazione, componenti...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Quando lei maltratta lui (1574…

DELUSO 60, 59 anni     Incontrati a 46 anni io 40 lei, divorziati entrambi, io convivevo con una signora da 8 anni, lei con un figlio di 10 (unic...

Presa in giro (1574783413891)

Berna,  20 anni     Ciao, ho bisogno di aiuto e cerchero di spiegare il più brevemente possibile la mia situazione. Mi chiamo benedetta e s...

Attacchi di ansia in un minore…

Ada, 36     Buonasera.Il mio compagno è separato da circa 2 anni. ha due figlie di 7 e 5 anni. La più grande nelle ultime settimane ha avuto de...

Area Professionale

Le regole fondamentali per psi…

La professione di psicologo oggi ha, inevitabilmente, anche una proiezione nel marketing sanitario e professionale. I video sono parte fondamentale di questo se...

Articolo 42 - il Codice Deonto…

Si conclude su Psiconline.it, con il commento all'art.42 (vigenza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana ha s...

Articolo 41 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.41 (Osservatorio Permanente) prosegue, su Psiconline.it, il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Le parole della Psicologia

Catatonia

La prima descrizione della catatonia risale al 1874, quando lo psichiatra tedesco Karl Kahlbaum, nella sua monografia dal titolo Die Katatonie oder das Spannung...

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratte...

News Letters

0
condivisioni