Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

La Comunicazione e le sue Tecniche nella Pedagogia e nel Counseling - Intervista a Selene Grimaudo

on . Postato in Le interviste di Psiconline® | Letto 386 volte

Abbiamo intervistato, per i lettori di Psiconline, la Dott.ssa Selene Grimaudo che ha pubblicato con noi il libro: “La Comunicazione e le sue Tecniche nella Pedagogia e nel Counseling”.

selene grimaudoSelene Grimaudo è una Pedagogista, una counselor specializzata in consulenza psicopedagogica, familiare e della disabilità, nonché insegnante specializzata per l’insegnamento ad alunni disabili. Dirige uno studio di Consulenza familiare e psicopedagogica ed effettua consulenze secondo l’approccio sistemico-relazionale. E’ iscritta dal 1991 all’albo dei giornalisti di Sicilia - elenco pubblicisti; ha collaborato (dal 1988) con emittenti televisive e testate giornalistiche locali, provinciali; è direttore responsabile della “Rivista” di Pedagogistionline.

Ha compiuto studi di sociologia dell’educazione e di pedagogia interculturale. Ha fondato l’Associazione “Pedagogia Olistica Siciliana” (di cui è Presidente) con sede ad Alcamo e l’Associazione “Pedagogistivolontari” (di cui è vice presidente) con sede a Palermo. Ha insegnato in corsi di formazione professionale “Etica professionale” e “Tecniche di comunicazione”.

Autrice di testi di poesia e pubblicazioni su tematiche pedagogiche ed educative, si occupa di progettazione pedagogica. Conduce workshop sulla comunicazione, seminari e corsi di aggiornamento pedagogico per i docenti, insegna nella scuola primaria ed in corsi di formazione professionale.

Psiconline
Da cosa nasce l’esigenza di scrivere un testo che coniuga in sé la trattazione di argomenti, come la comunicazione, la pedagogia ed il counseling?

Dott.ssa Selene Grimaudo
La comunicazione è alla base dell’interazione con gli altri e si lega strettamente alla pedagogia, in quanto promozione dell’educazione permanente. Pertanto, lo sviluppo delle capacità comunicative può avvenire in un percorso pedagogico e di counseling che considera vivo e reale l’aspetto relazionale con gli altri. L’esigenza di offrire uno strumento attivo e pratico, da utilizzare nei campi suddetti, e nel contempo teorico, ha fatto sorgere l’idea di un manuale che racchiude all’interno di uno spazio pratico, una parte teorica di riferimento.

Quindi all’interno del libro sono riportate esperienze reali e pratiche

Si, ho pensato di mettere su carta diversi vissuti, come lo svolgimento di un worshop di Teniche di comunicazione, le testimonianze di esperienze, di consulenze effettuate in presenza, on line e in rubriche giornalistiche, ma anche articoli cartacei e pubblicati in web. Contributi, indubbiamente, utili e formativi per gli addetti ai lavori (pedagogisti, psicologi, esperti di comunicazione, operatori sociali, insegnanti), ma anche per i genitori e per chi si vuole avvicinare al mondo della comunicazione. Da queste testimonianze, si può trarre lo spunto per il loro utilizzo nella pratica professionale e nelle difficoltà che il quotidiano presenta nel relazionarsi con gli altri ed i propri figli.

Uno spazio è dedicato alla pedagogia interculturale nella scuola e nella società. Quanta importanza da l’educazione all’interculturalità nella società odierna?

La nostra società è in rapida e crescente trasformazione, siamo nell’era del villaggio globale, possiamo entrare in contatto con il resto del mondo in un attimo e disponiamo dei mezzi per accostarci ad innumerevoli realtà linguistiche, sociali culturali, dunque, non possiamo più parlare di multiculture, ma di interculturalità come fenomeno naturale della nostra realtà sociale. La scuola ha il compito di adeguarsi alla società che cambia e la pedagogia e la comunicazione supportano la scuola in questo compito delicato ma affascinante.

La figura del pedagogista, malgrado sia antica, non è molto diffusa e conosciuta ai più. Chi è il pedagogista?

La Pedagogia, affonda le sue radici nell’antica Grecia, ma è divenuta scienza a metà del 1800, essa si occupa dell’educazione, ovvero l’attuazione concreta dei modelli pedagogici. Il pedagogista è l’esperto dell’educazione, come processo trasversale all’intera esistenza umana, un percorso che ci permette di “crescere” durante l’intero arco della vita. Il Pedagogista è un “formatore”che esplica la sua azione tramite l’educazione e la formazione. Oggi il pedagogista è un professionista di formazione pluridisciplinare ed il suo ruolo si adegua alle esigenze della società che cambia, promuovendo percorsi di empowerment, ovvero di potenziamento, di crescita costante, progressiva e consapevole delle capacità, delle potenzialità degli esseri umani, insieme allo sviluppo dell’ autonomia ed assunzione di responsabilità.

Nel suo libro, si parla anche di counseling e viene messa in evidenza un’altra figura, quella del counselor. Di che si tratta?

Il counselor è una figura professionale, opportunamente formata, alla quale ci si può rivolgere con fiducia, che sostituisce quelle figure parentali che nel passato potevano essere d’aiuto. Il counseling non "cura" perchè non è una forma di terapia, è, invece, una relazione d'aiuto, un sostegno, tramite il quale si fornisce all’utente un’opportunità di esplorare, scoprire e chiarire modi di vivere che possano migliorare l’esistenza. Il principale strumento è la comunicazione, prevalentemente verbale, il colloquio faccia a faccia, attraverso il quale si cerca di stabilire un rapporto più umano e di qualità con l'interlocutore per comprendere prima di tutto il problema, per permettergli di guardare la situazione anche da diversi punti di vista, per stimolarlo al cambiamento e accompagnarlo nel percorso di mobilitazione delle sue risorse verso nuovi obiettivi.

Quali altri argomenti vengono trattati nel suo testo?

Oltre a fornire gli strumenti per decodificare il linguaggio non verbale ed i segnali che il nostro corpo invia, mi occupo di consulenza familiare, descrivo le fasi della conduzione di una consulenza, tratto l’argomento della disabilità, testimonianze di genitori ed infine nelle consulenze si affrontano le problematiche dell’ADHD, dei Disturbi specifici di apprendimento, come “fare bene la nanna”, come superare la timidezza e la gelosia tra due sorelline.

Per concludere, una domanda di rito. Quali sono i programmi di promozione di questo libro appena uscito ed in generale professionali?

Sono già stata invitata da alcune emittenti televisive nel corso di trasmissioni a carattere pedagogico e non e prossimamente sono previste alcune interviste specifiche. Il libro è stato inserito nell’apposito spazio recensioni di alcuni siti web ed in giornali cartacei. Ho in programma la presentazione del libro nel mio territorio di residenza e nei comuni viciniori, saranno organizzati diversi workshop promozionali, seminari e conferenze. L’acquisto del libro mi è stato richiesto da parte di alcune ditte che hanno intenzione di promuoverlo nel contesto della comunicazione sanitaria e sociale. Professionalmente sono stata contattata per tenere dei corsi di aggiornamento sulla comunicazione riservati a donne, continuo con l’attività professionale pedagogica ed educativa occupandomi di disabilità, DSA, counseling, consulenza familiare e formazione ed ho in programma la pubblicazione di altri due libri di carattere pedagogico.

 

(a cura del Dott. Luigi di Giuseppe)


La Comunicazione e le sue Tecniche nella Pedagogia e nel Counseling
Editore: Edizioni Psiconline
Anno 2006, pagine:156
Prezzo: € 14.50

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

cambio generazionale (15083266…

Anna, 50     Buongiorno, ringrazio in anticipo chi potrà aiutarmi ad affrontare il mio problema. Ho 50 anni e da 30 lavoro nell'azienda di famig...

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Lapsus

Il lapsus (in latino "caduta/scivolone") è un errore involontario consistente nel sostituire un suono o scrivere una lettera invece di un’altra, nella fusione d...

Gimnofobia

Il termine, dal greco “gymnos” (nudo) e “phobos” (paura), definisce la paura persistente, anormale ed ingiustificata per la nudità Coloro che soffrono di quest...

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

News Letters