Pubblicità

Attenti al lupo cattivo – Riconoscere l’abuso e proteggere i bambini

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 390 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

attenti al lupo cattivoCon questo lavoro Giuliana Franchini e Giuseppe Maiolo tentano di inquadrare un fenomeno inquietante quale quello dell’abuso sui minori. Gli Autori hanno così pensato di raccogliere tutte quelle domande che insegnanti, genitori ed educatori si pongono ogni qualvolta scoprono una situazione di abuso, di maltrattamento e di trascuratezza nei confronti di un bambino.

Alla stesura del libro ha contribuito anche chi lavora sul campo da molto tempo, come gli operatori del CBM (Centro per il Bambino Maltrattato e la cura della crisi famigliare), gli operatori della Mater Associazione onlus e infine gli operatori del progetto Germoglio.

Il testo vuole fare luce su una situazione più diffusa di quanto si pensi, vuole portare l’attenzione sul mondo sommerso della violenza fisica e psicologica che sempre più spesso si compie tra le mura domestiche. Ma il libro non porta solo dati, non dà solo risposte. Fa qualcosa in più. Porta il lettore a riflettere, a porsi ulteriori interrogativi su di un fenomeno così diffuso.

Il testo è di facile lettura, pratico e, in più, dotato di una serie di tavole illustrate che possono aiutare il lettore a parlare con un bambino di violenza e di abuso. Mi sento quindi di consigliarne la lettura a tutti coloro abbiano a che fare con esperienze di questo genere.


Attenti al lupo cattivo – Riconoscere l’abuso e proteggere i bambini
A cura di Giuliana Franchini e Giuseppe Maiolo - Edizioni Erickson - 2005 - € 14.90

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Arredare lo studio di uno psic…

Arredare lo studio di uno psicologo è un impegno importante ai fini della futura professione. Una nuova ricerca, infatti, dimostra che le persone giudicano la q...

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Le parole della Psicologia

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

Fobie

Nel DSM-IV la fobia specifica è definita come la "paura marcata e persistente, eccessiva o irragionevole, provocata dalla presenza o dall'attesa di un oggetto o...

Malaxofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi. E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci. ...

News Letters

0
condivisioni