Pubblicità

Attenti al lupo cattivo – Riconoscere l’abuso e proteggere i bambini

on . Postato in Libri e riviste | Letto 272 volte

attenti al lupo cattivoCon questo lavoro Giuliana Franchini e Giuseppe Maiolo tentano di inquadrare un fenomeno inquietante quale quello dell’abuso sui minori. Gli Autori hanno così pensato di raccogliere tutte quelle domande che insegnanti, genitori ed educatori si pongono ogni qualvolta scoprono una situazione di abuso, di maltrattamento e di trascuratezza nei confronti di un bambino.

Alla stesura del libro ha contribuito anche chi lavora sul campo da molto tempo, come gli operatori del CBM (Centro per il Bambino Maltrattato e la cura della crisi famigliare), gli operatori della Mater Associazione onlus e infine gli operatori del progetto Germoglio.

Il testo vuole fare luce su una situazione più diffusa di quanto si pensi, vuole portare l’attenzione sul mondo sommerso della violenza fisica e psicologica che sempre più spesso si compie tra le mura domestiche. Ma il libro non porta solo dati, non dà solo risposte. Fa qualcosa in più. Porta il lettore a riflettere, a porsi ulteriori interrogativi su di un fenomeno così diffuso.

Il testo è di facile lettura, pratico e, in più, dotato di una serie di tavole illustrate che possono aiutare il lettore a parlare con un bambino di violenza e di abuso. Mi sento quindi di consigliarne la lettura a tutti coloro abbiano a che fare con esperienze di questo genere.


Attenti al lupo cattivo – Riconoscere l’abuso e proteggere i bambini
A cura di Giuliana Franchini e Giuseppe Maiolo - Edizioni Erickson - 2005 - € 14.90

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Bigoressia

Il termine trova la sua etimologia nell'inglese "big = grande” e nel latino "orex=appetito”, ad indicare la "fame di grossezza” Per bigoressia, vigoressia o an...

Ansia da separazione

La causa alla base di questa esperienza nel successivo sviluppo di un disturbo mentale non ha più significato senza l’interazione di altri fattori ...

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

News Letters