Pubblicità

BDE 2. Batteria discalculia evolutiva

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 3265 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Test per la diagnosi dei disturbi dell'elaborazione numerica e del calcolo in età evolutiva 8-13 anni. Con CD-ROM

BDE 2Questa nuova edizione della Batteria per la Discalculia Evolutiva, uscita originariamente nel 2004 e divenuta un punto di riferimento per i clinici italiani, si presenta aggiornata alle nuove conoscenze scientifiche sulla Discalculia e alle linee guida sui DSA, semplificata nelle procedure di rilevazione dei dati ed estesa a fasce d’età maggiori.

Il suo scopo è consentire al clinico di accertare la presenza di un disturbo dell’elaborazione numerica e del calcolo in alunni di scuola primaria (ultime tre classi) e secondaria di 1° grado.

Si articola in tre aree:
• dell’elaborazione numerica, con compiti di conteggio e transcodifica numerica;
• del calcolo, con prove che valutano le abilità di elaborazione del segno algebrico, di recupero dei fatti aritmetici e del calcolo scritto e a mente;
• del senso del numero, con prove che indagano gli aspetti semantici dell’elaborazione numerica e del calcolo.

Completa la batteria una prova di problem solving logico-matematico. La BDE2 prevede prove obbligatorie e opzionali, nella sua forma completa si somministra in circa 35-40 minuti e consente di attribuire punteggi per ognuna delle prove e delle tre aree e un punteggio totale.

Il CD-ROM allegato contiene il software per l’elaborazione automatica dei dati e i protocolli per l’esaminatore e il soggetto (in formato .pdf) stampabili.

Autore

Andrea Biancardi Psicologo e psicoterapeuta, lavora come specialista ambulatoriale presso il Centro Regionale per le Disabilità Cognitive e Linguistiche in Età Evolutiva della ASL di Bologna. Coordina il Centro per l’Apprendimento «Tassinari», una struttura che integra all’approccio clinico una speciale attenzione per la didattica e i processi di apprendimento.

È professore a contratto presso la facoltà di Psicologia dell’Università di Bologna e autore di numerose pubblicazioni nel campo della neuropsicologia in età evolutiva e dei disturbi di apprendimento.

Christina Bachmann Psicologo clinico e psicoterapeuta, specializzata in Psicologia Clinica all’Università di Siena, perfezionata in Metodologia e analisi dei dati all’Università di Firenze, master in Psicopatologia dell’apprendimento all’Università di Padova. Ha insegnato alla facoltà di Psicologia dell’Università di Firenze e alla Libera Università di Bolzano.

È autrice di numerose pubblicazioni scientifiche e formatrice per insegnanti e clinici. È responsabile del Centro Risorse, Clinica Formazione e Intervento in Psicologia di Prato. Claudia Nicoletti Psicologo clinico e psicoterapeuta, docente in diverse scuole di specializzazione in psicoterapia, già professore a contratto presso l’Università «Carlo Bo» di Urbino e l’Università della Valle d’Aosta, dal 2003 è responsabile del Centro per la diagnosi, il trattamento e la ricerca nei disturbi neuropsicologici in età evolutiva del Poliambulatorio Persico e Primi di Napoli.
È autrice di diversi articoli su riviste scientifiche divulgative.

 

Acquista il volume su AMAZON o su PSYCHOSTORE

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: apprendimento discalculia evolutiva calcolo disturbo elaborazione numerica conteggio aspetti semantici

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Psicologia

La psicologia è una scienza che studia i processi psichici, consci e inconsci, cognitivi (percezione, attenzione, memoria, linguaggio, pensiero ecc.) e dinamici...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Fissazione

Nel linguaggio comune, quando parliamo di fissazioni, ci riferiamo a comportamenti che la persona ha sempre messo in atto, che sono diventati abituali e che la ...

News Letters

0
condivisioni