Pubblicità

Conoscere il bambino attraverso la scrittura

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 1015 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

L'approccio grafologico all'infanzia e alle sue difficoltà

Conoscere il bambino attraverso la scritturaConoscere il bambino attraverso la scrittura è un classico della grafologia infantile, che viene ripubblicato oggi con una nuova traduzione e leggermente ampliato rispetto alla precedente edizione italiana del 1985.

L’acquisizione della scrittura rappresenta un momento importante nell’evoluzione del bambino: durante l'apprendimento che comincia fin dai primi giorni di scuola e poi attraverso successive trasformazioni, la scrittura lo accompagna verso l'età adulta guidandolo nella costruzione della sua personalità. Partendo dall'orizzonte opposto, lo studio grafologico - nel momento in cui viene effettuato - fornisce informazioni preziose sull'adattamento, il carattere e l'affettività del bambino.

Dopo una prima parte che spiega la tecnica di base necessaria allo studio della scrittura, l’autrice dedica appunto una serie di capitoli psicologici a temi importanti come lo studio dell'affettività, dell'intelligenza e del carattere del bambino attraverso l’analisi della sua scrittura.

L'ultima parte del libro riguarda difficoltà specifiche come la disgrafia, la lateralità e la dislessia, con le loro rispettive ripercussioni.

L‘opera è completata e arricchita dalla descrizione di numerosi casi concreti e da oltre 150 illustrazioni con esempi di scrittura.
Leggetelo, ne sarete conquistati!

Autore

Jacqueline Peugeot, di formazione filosofica e psicologica, si è diplomata in grafologia presso la Societé Française de Graphologie di cui è tuttora Presidente onorario, ed è membro del Groupement des Graphologues conseils de France.

Ha svolto per molti anni la funzione di psicologa specializzata in scritture di bambini presso il centro psicopedagogico Claude Bernard di Parigi, ed è autrice di numerosi articoli tra i quali: Sur les écritures d'enfants de la main gauche, La Graphologie, n° 120, ottobre 1970.

 È inoltre coautrice, insieme a Arlette Lombard e Madeleine de Noblens, del Manuale di Grafologia, 1986, Epsylon Editrice per l'edizione italiana, 2014.

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

 

Tags: bambino difficoltà affettività apprendimento evoluzione infanzia trasformazioni scrittura carattere approccio grafologico grafologia infantile adattamento

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Attacchi di ansia in un minore…

Ada, 36     Buonasera.Il mio compagno è separato da circa 2 anni. ha due figlie di 7 e 5 anni. La più grande nelle ultime settimane ha avuto de...

Sta con me ma ama ancora la su…

Fede.love.23, 47     Sono separata e vivo da sola con 2 figli a carico senza nessun aiuto economico del mio ex marito.Sto con lui da 5 anni ma fi...

Ansia e problemi sociali (1572…

Nadarmozc, 32     Gentili dottori,è da qualche tempo che avverto uno strano fenomeno, di duplice natura.Quando sono fuori casa (Assolutamente la ...

Area Professionale

Le regole fondamentali per psi…

La professione di psicologo oggi ha, inevitabilmente, anche una proiezione nel marketing sanitario e professionale. I video sono parte fondamentale di questo se...

Articolo 42 - il Codice Deonto…

Si conclude su Psiconline.it, con il commento all'art.42 (vigenza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana ha s...

Articolo 41 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.41 (Osservatorio Permanente) prosegue, su Psiconline.it, il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Le parole della Psicologia

Noia

La noia è uno stato psicologico ed esistenziale di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un...

Trinatopia

In oculistica, è una rara forma di cecità per il blu e il violetto. E' uno dei quattro tipi di daltonismo più diffusi: Acromatopsia: deficit di visione di t...

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

News Letters

0
condivisioni