Pubblicità

Droghe ricreative

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 552 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Le life skills per crescere in-dipendenti

droghe ricreativeIl volume si rivolge a genitori, insegnanti, educatori alla ricerca di strumenti nuovi per lavorare “con” e “per” i giovani.Nella trattazione sono indicati in modo semplice e chiaro gli strumenti più idonei per contrastare la dipendenza e favorire il benessere mentale dei giovani.

Informazioni essenziali sulle droghe ricreative, spiegazioni delle tappe significative della crescita, istruzioni su come fronteggiare fattori di rischio e sviluppare fattori di protezione.

In questa nuova edizione il volume è stato aggiornato sugli sviluppi più recenti e significativi del mondo ricreativo giovanile.

In particolare è stato dato ampio spazio all'escalation del consumo alcolico, una delle emergenze più critiche nei giovani d'oggi.

L'alcol non è propriamente una droga, ma le motivazioni che sostengono la sua diffusione tra i giovani e le modalità del suo utilizzo ne giustificano l'accostamento alle attuali droghe ricreative (cannabis, anfetamine, LSD, ecstasy, ketamina, smart drugs e designer drugs).

 

Questa revisione ha ulteriormente impreziosito un libro già valido, in cui sono indicati in modo semplice e chiaro gli strumenti necessari per una prevenzione efficace.
Due gli scopi perseguiti nella trattazione:
1. Illustrare gli stretti legami tra le tappe evolutive dell'adolescenza e la ricerca del piacere attraverso droghe e alcol.
2. Promuovere le strategie preventive più appropriate in funzione dei diversi "fattori di rischio" e dei potenziali "fattori di protezione" presenti nei giovani.

Per originalità e praticità il volume si colloca tra gli "strumenti veramente utili" per genitori, insegnanti, educatori e chiunque operi a contatto con i giovani.

autore

Franco Riboldi, medico chirurgo, è responsabile del Servizio Prevenzione e Cura Tossicodipendenze dell'ASST di Lecco.

Specialista in Igiene e Medicina preventiva e specialista in Criminologia clinica, è autore dei volumi: Stop alla dipendenza da fumo (De Vecchi, 2008); Stop alla dipendenza dall'eroina (De Vecchi, 2008); Stop alla dipendenza dall'alcol (De Vecchi, 2009); Dipendenze dal piacere e autoterapia (Edizioni Psiconline, 2013). Enrico Magni, psicologo, psicoterapeuta, specialista in Criminologia clinica, sessuologo, libero professionista, ex docente di Criminologia clinica dell'Université des Sciences de l'Hommmes Paris (Padova), ha lavorato presso il SerT di Merate (ASL di Lecco) e presso il CPS di Bellano (AO di Lecco).

È autore dei volumi: Il male di vivere (Sapere 2003); La discarica dei folli (Sapere 2005); Il male di Caino (Sapere 2008); Tecniche di distensione immaginativa. Manuale di auto-aiuto (Edizione Psiconline, 2013); Storie borderline della mia pipa (Edizioni Psiconline, 2014); L'Individuo in Frantumi (Sapere, 2015).

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: dipendenza genitori insegnanti life skills droghe ricreative fattori rischio fattori protezione smart drugs

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Satiriasi

La satiriasi è un termine usato in passato nella storia della medicina, indicante l'aumento in modo morboso dell'istinto sessuale nel maschio umano Il termine deriva dalla figura del satiro...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Acalculia

L'acalculia è un difetto a effettuare il calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale l...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un disturbo neurologico...

News Letters

0
condivisioni