Pubblicità

Educare al sè. Formarsi per incontrare i bambini

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 504 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Una crescita psicologicamente sana del fanciullo ha bisogno di alcune qualità che solo l'adulto può garantire: ascolto, presenza affettiva, libertà e guida. Ma come si possono far crescere cittadini consapevoli, responsabili e creativi, individui autentici, mentre si esige da loro competizione, produttività, accelerazione, adattamento a uno stile di vita che neanche l'adulto riesce più a sostenere e come è possibile convivere con questo paradosso?

Educare al Sè indica un naturale e coerente cammino che partendo dall'essere e sviluppando il pensare - inteso come consapevolezza di sé, del mondo interno e delle emozioni - giunge infine all'agire, che si concretizza nel comportamento e nel linguaggio. Tutto questo dovrebbe avvenire nel rispetto dei ritmi e delle funzioni naturali del bambino e non sulla base delle esigenze degli adulti, come purtroppo impone la complessa situazione della società contemporanea, nella quale il disagio psicologico sta ormai diffondendosi a tutti i livelli, chiamando le professioni di aiuto a sempre nuovi interventi e a nuove responsabilità nei confronti della collettività.

L'Autore: Elena Liotta, nata a Buenos Aires nel 1950 è analista junghiana, membro dell'AIPA (Associazione Italiana di Psicologia Analitica) con funzioni didattiche, della IAAP, dell'APA. Laureata in Lettere e in Psicologia svolge da vent'anni attività clinica, didattica e culturale in ambito psicologico. E' autrice di numerose pubblicazioni che spaziano dalla storia della psicologia del profondo al rapporto tra scienza contemporanea e psicoanalisi, toccando i temi della creatività, del potere e dell'identità femminile.
Già assessore alle politiche educative e socio-sanitarie, progetta e tiene corsi di formazione psicodinamica nelle istituzioni pubbliche italiane. Vive a Orvieto (TR)

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un disturbo neurologico...

Egocentrismo

L’egocentrismo è l'atteggiamento e comportamento del soggetto che pone se stesso e la propria problematica al centro di ogni esperienza, trascurando la presenza...

News Letters

0
condivisioni