Pubblicità

Ferdinando Barison: l'incontro con l'esperienza schizofrenica. L'unicità di ogni dialogo

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 245 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Ferdinando BarisonUn profondo senso di stupore ci ha colti leggendo le pagine scritte da Ferdinando Barison.

Ogni pagina, ogni concetto che esprime, genera un sorriso, un sorriso intriso di sorpresa, come quando si sente una scintilla che apre qualcosa, che porta un nuovo sguardo sui fenomeni. È uno sguardo che ridona respiro e fa recuperare una sorta di leggerezza, di piacevole interesse che permette di avvicinare una patologia come la schizofrenia che si esprime attraverso sintomi così invalidanti da nascondere la persona a tal punto da restringere la visuale del terapeuta stesso.

Ferdinando Barison (1906-1995). Direttore dell’Ospedale psichiatrico di Padova, dal 1947 al 1971.
Nei venticinque anni in cui ha diretto l’Ospedale psichiatrico padovano, si è prodigato nel trasformarlo rendendolo uno degli ospedali “più moderni e avanzati”. È stato uno dei protagonisti della psichiatria di settore, combattendo nel corso degli anni ’60 e ’70 sul fronte di una riforma radicale dell’assistenza psichiatrica, ed è stato il primo Direttore in Italia a introdurre in ospedale la Psicologia Clinica.
Professore stabilizzato di Neuropsichiatria Infantile presso la facoltà di Medicina dell’Università di Padova (sezione staccata di Verona) dal 1969 al 1976, e Psicopatologia presso la facoltà di Psicologia di Padova. Nel 1963 ha fondato e diretto la rivista Psichiatria generale e dell’età evolutiva e, nello stesso anno, è diventato presidente dell’A.M.O.P.I. (Associazione Medici Ospedali Psichiatrici Italiani). La ricchissima produzione scientifica di Barison che spazia dalla neurologia, alla neuropsichiatria infantile e all’organizzazione assistenziale, ha due filoni di preminente interesse: la schizofrenia ed il Rorschach. La sua originalità non scaturisce solo da genialità e passione, ma trova il suo fondamento nella scelta radicale di dare sempre preminenza all’esperienza dell’incontro con il paziente. Scriveva attingendo innanzitutto da esperienze personali e dei suoi collaboratori e solo in un secondo momento consultava la letteratura. Credeva che ogni esperienza dialogica riproponesse quel novum, quel plus che lo appassionava.

 

AUTORE:

M. Abbonizio, M. Ballabio (a cura di)
Ferdinando Barison: l'incontro con l'esperienza schizofrenica. L'unicità di ogni dialogo
2020, Collana: Psicopatologia
Pagine: 202
EAN: 9788898991990
Prezzo: € 20,00
Editore: Giovanni Fioriti Editore

 

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Dacrifilia

È una pratica sessuale, fa parte delle parafilie, e consiste nel provare piacere sessuale nel vedere un soggetto piangere.  L'attrazione sessuale scatur...

Satiriasi

La satiriasi è un termine usato in passato nella storia della medicina, indicante l'aumento in modo morboso dell'istinto sessuale nel maschio umano Il termine ...

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

News Letters

0
condivisioni