Pubblicità

Gestire lo stress nelle organizzazioni

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 767 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gestire lo stressNell’ambito della psicologia del lavoro e nel mondo delle organizzazioni, la valutazione dello stress lavoro-correlato assume sempre più rilevanza.

Molti modelli e procedure sono stati messi a punto a questo scopo. Poco esplorati sono invece gli effettivi strumenti di intervento.

Colmando tale lacuna, attraverso una serie di casi esemplificativi, il volume propone alcune concrete opzioni di intervento sullo stress da lavoro, pensate per chi opera sul campo: dalla prevenzione al fronteggiamento attivo dei fattori stressogeni, al counseling e alla gestione degli eventi traumatici.

 

autore

Cristian Balducci, psicologo del lavoro e delle organizzazioni, insegna Psicologia del lavoro all’Università di Bologna.

Per il Mulino ha già pubblicato «Stress e rischi psicosociali nelle organizzazioni» (con F. Fraccaroli, 2011).

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: stress psicologia del lavoro intervento prevenzione orgazzioni modelli strumenti campo fattori stressogeni counseling gestione eventi traumatici

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Acalculia

L'acalculia è un difetto a effettuare il calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale l...

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

News Letters

0
condivisioni