Pubblicità

I lati oscuri della mente. Viaggio nel mondo sommerso degli istinti

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 1292 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

i lati oscuri della mente. viaggio nel mondo sommerso degli istintiÈ strano pensare che la mente possa avere dei lati oscuri. Pochi campi della scienza hanno avuto uno sviluppo rapido e massivo paragonabile alle neuroscienze; tutto sembra essere stato investigato, misurato e spiegato.

Ogni comportamento ha cause ipotizzabili, linee di sviluppo prevedibili ed è riconducibile a una classificazione, almeno in apparenza.

La parola d’ordine è accettazione, verso qualsiasi pensiero o impulso possa sorgere nella nostra mente.

Eppure qualcosa ancora non torna. La cronaca è quotidianamente riempita da episodi che sembrano suscitare una reazione unanime di rifiuto (“come è possibile? Non è umano” e cosi via); la prassi clinica si occupa ogni giorno della sofferenza di chi non riesce a tollerare i propri lati oscuri, integrandoli in una coerente e globale visione del sé.

Si corre lungo un doppio binario: a livello pubblico tutto può essere esplicitato, anche spettacolarizzato, e di conseguenza tollerato; a livello intimo permane una grande sofferenza e una distorsione nella visione di sé e dell’altro. Accettare che idee ed emozioni negative siano parte della vita e della natura umana sembra apparentemente sdoganato sin dai tempi di Freud e della scoperta dell’inconscio, tuttavia ancora oggi rimane una zona di confine, tra costume, clinica e devianza a cui ci si accosta sempre con una curiosità timorosa.

Il fascino del lato oscuro influenza arte e letteratura nel corso dei secoli, rimanendo inalterato al cambiare delle condizioni socioculturali. La sublimazione connessa alla creazione artistica permette forse di poter riflettere con maggior distacco e serenità su aspetti propri e altrui che possono apparire inaccettabili.

Un viaggio attraverso i comportamenti più estremi e apparentemente inaccettabili, che ci conduce paradossalmente di fronte a emozioni presenti in ognuno di noi.

Argomenti trattati

Pubblicità

  • SADISMO - Presentazione clinica del sadismo. Analisi e collegamenti con “Le 120 giornate di Sodoma”. Di De Sade
  • NARCISISMO - Presentazione clinica del narcisismo. Analisi e collegamenti con “Il ritratto di Dorian Grey”. Di O.Wilde
  • DISTURBO ISTRIONICO - Presentazione clinica del disturbo istrionico . Analisi e collegamenti con “Via col Vento”. Di M.Mitchell
  • VIOLENZA - Presentazione clinica della violenza. Analisi e collegamenti con “Arancia meccanica”. Di S.Kubrick
  • OSSESSIONI - Presentazione clinica del disturbo ossessivo- compulsivo. Analisi e collegamenti con “Qualcosa è cambiato”. Di J.L.Brooks
  • MASOCHISMO - Presentazione clinica del masochismo . Analisi e collegamenti con “Historie d’O”. Di D. Aury

Autore

Cecilia Smeraldi, nata e cresciuta a Milano, è dottore di ricerca in Neuroscienze e disturbi del comportamento. Si occupa da anni di sostegno e riabilitazione delle principali patologie psichiatriche.


I lati oscuri della mente – viaggio nel mondo sommerso degli istinti
Autore: Cecilia Smeraldi
Editore: DIARKOS
Anno edizione: 2019
Pagine: 123 p., Brossura
EAN: 9788832176346

 

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Due mondi diversi [16092338958…

  Morfea23, 21 anni     Da circa 4 mesi sto con un ragazzo totalmente  opposto al mondo in cui da sempre vivo, per situazione famil...

Autostima? [161290462495]

    Buonasera! vi scrivo perche' alla soglia dei 50 anni mi rendo conto di non aver mai portato a termine i molti progetti professionali e pers...

Genitori separati [16127752256…

Lalli, 57 anni     Buongiorno, spiego in breve la mia situazione, sono divorziata e convivo con mio figlio ed il mio compagno da 5 anni, il mio ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la ge...

Training Autogeno

Il training autogeno nasce come tecnica ideata da J.H. Schultz, neurologo e psichiatra.Training significa “allenamento”, autogeno “che si genera da sé”; ciò dif...

Xenofobia

Il significato etimologico del termine Xenofobia (dal greco ξενοφοβία, composto da ξένος, ‘estraneo, insolito’, e φόβος, ‘paura’) è “paura dell’estraneo” o anch...

News Letters

0
condivisioni