Pubblicità

Il comportamento in pubblico. L'interazione sociale nei luoghi di riunione

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 396 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

comportamento pubblico e interazione sociale«Attraverso le loro ricerche – scrive Goffman – gli psichiatri ci hanno reso piú consapevoli di una sfera della vita sociale di grande interesse, quella del comportamento nei luoghi pubblici e semipubblici.

Benché questo campo non sia stato riconosciuto come sfera d’azione specifica dell’indagine sociologica, sarebbe forse il caso che lo diventasse, perché le regole di condotta in strade, parchi, ristoranti, teatri, negozi, sale da ballo, sale di riunioni e altri luoghi di incontro tipici di una comunità possono dire molto sulle forme di organizzazione sociale in essa piú diffuse».

Goffman provvede a colmare tale lacuna in questo studio, nel quale prende in esame il comportamento anonimo, rilassato, nelle aree della città liberamente accessibili ai membri della comunità. In questi contesti l’interazione faccia a faccia, cioè la situazione in cui due o piú soggetti sono alla presenza l’uno dell’altro, si presta meglio che altrove a essere studiata come una realtà a sé stante, autonoma e distinta dalle altre sfere della vita sociale. E può essere analizzata naturalisticamente, en plein air, piuttosto che nei piccoli gruppi costruiti artificiosamente nei laboratori universitari. Goffman riflette sulle regole che governano tale interazione, sull’idioma rituale che disciplina il comportamento dei soggetti negli spazi pubblici. Ne emerge l’indicazione che i piccoli gesti di deferenza e di contegno che compiamo in pubblico esprimono «la religione dell’individuo» piú frequentemente e non meno profondamente delle relazioni nei luoghi privati.

 

Autore

Erving Goffman (1922-1982) si è laureato all'Università di Toronto e ha poi conseguito il dottorato in Sociologia all'Università di Chicago. Ha insegnato nell'Università della California a Berkeley e, come Benjamin Franklin Professor, nell'Università di Pennsylvnia a Philadelphia. Nel 1982 è stato presidente dell'American Sociological Association. Tra gli scritti di Goffman tradotti in italiano ricordiamo L'interazione strategica (Il Mulino, Bologna 1988), Il rituale dell'interazione (Il Mulino, Bologna 1988) e Asylums (Edizioni di Comunità, Torino 2001).

 

Erving Goffman
Il comportamento in pubblico. L'interazione sociale nei luoghi di riunione
2019, Collana: Piccola biblioteca Einaudi. Big
Pagine: 284
EAN: 9788806243104
Prezzo: € 23,00
Editore: Einaudi

 

 

 

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: interazione sociale

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Resistenza

“La resistenza è l’indice infallibile dell’esistenza del conflitto. Deve esserci una forza che tenta di esprimere qualcosa ed un’altra forza che si rifiuta di c...

Workaholism

Il workaholism, o dipendenza dal lavoro, può essere definito come “una spinta interna irresistibile a lavorare in maniera eccessivamente intensa”. Esso è consid...

Autoaccusa

Si definisce auotaccusa l'accusa che una persona fa, spontaneamente, di una propria colpa, anche inesistente. E' l'attribuzione di una colpa commessa da altr...

News Letters

0
condivisioni