Pubblicità

Il comportamento in pubblico. L'interazione sociale nei luoghi di riunione

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 439 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

comportamento pubblico e interazione sociale«Attraverso le loro ricerche – scrive Goffman – gli psichiatri ci hanno reso piú consapevoli di una sfera della vita sociale di grande interesse, quella del comportamento nei luoghi pubblici e semipubblici.

Benché questo campo non sia stato riconosciuto come sfera d’azione specifica dell’indagine sociologica, sarebbe forse il caso che lo diventasse, perché le regole di condotta in strade, parchi, ristoranti, teatri, negozi, sale da ballo, sale di riunioni e altri luoghi di incontro tipici di una comunità possono dire molto sulle forme di organizzazione sociale in essa piú diffuse».

Goffman provvede a colmare tale lacuna in questo studio, nel quale prende in esame il comportamento anonimo, rilassato, nelle aree della città liberamente accessibili ai membri della comunità. In questi contesti l’interazione faccia a faccia, cioè la situazione in cui due o piú soggetti sono alla presenza l’uno dell’altro, si presta meglio che altrove a essere studiata come una realtà a sé stante, autonoma e distinta dalle altre sfere della vita sociale. E può essere analizzata naturalisticamente, en plein air, piuttosto che nei piccoli gruppi costruiti artificiosamente nei laboratori universitari. Goffman riflette sulle regole che governano tale interazione, sull’idioma rituale che disciplina il comportamento dei soggetti negli spazi pubblici. Ne emerge l’indicazione che i piccoli gesti di deferenza e di contegno che compiamo in pubblico esprimono «la religione dell’individuo» piú frequentemente e non meno profondamente delle relazioni nei luoghi privati.

 

Autore

Erving Goffman (1922-1982) si è laureato all'Università di Toronto e ha poi conseguito il dottorato in Sociologia all'Università di Chicago. Ha insegnato nell'Università della California a Berkeley e, come Benjamin Franklin Professor, nell'Università di Pennsylvnia a Philadelphia. Nel 1982 è stato presidente dell'American Sociological Association. Tra gli scritti di Goffman tradotti in italiano ricordiamo L'interazione strategica (Il Mulino, Bologna 1988), Il rituale dell'interazione (Il Mulino, Bologna 1988) e Asylums (Edizioni di Comunità, Torino 2001).

 

Erving Goffman
Il comportamento in pubblico. L'interazione sociale nei luoghi di riunione
2019, Collana: Piccola biblioteca Einaudi. Big
Pagine: 284
EAN: 9788806243104
Prezzo: € 23,00
Editore: Einaudi

 

 

 

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: interazione sociale

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Due mondi diversi [16092338958…

  Morfea23, 21 anni     Da circa 4 mesi sto con un ragazzo totalmente  opposto al mondo in cui da sempre vivo, per situazione famil...

Autostima? [161290462495]

    Buonasera! vi scrivo perche' alla soglia dei 50 anni mi rendo conto di non aver mai portato a termine i molti progetti professionali e pers...

Genitori separati [16127752256…

Lalli, 57 anni     Buongiorno, spiego in breve la mia situazione, sono divorziata e convivo con mio figlio ed il mio compagno da 5 anni, il mio ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Elettroshock

  Di solito, la TEC, eseguita in anestesia, è una tecnica scevra da collateralità e con bassa incidenza di mortalità.

Isteria

L'isteria è una sindrome psiconevrotica, caratterizzata da manifestazioni somatiche e psichiche, che insorgono generalmente sulla base di una personalità isteri...

News Letters

0
condivisioni