Pubblicità

Il disegno congiunto della famiglia. Uno strumento per l'analisi delle relazioni familiari

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 2146 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

DISEGNO CONGIUNTO FAMIGLIAIl Disegno Congiunto della Famiglia rappresenta una novità assoluta nel panorama nazionale ed internazionale: si tratta infatti del primo strumento grafico-interattivo pensato per la famiglia per il quale sia stato costruito e validato un sistema di codifica e di valutazione analitico e sintetico.

Esso consente di leggere le relazioni familiari in situazioni di tipo clinico e socio-educativo, spesso contrassegnate dalla difficoltà di utilizzare il codice linguistico o che necessitano, per essere adeguatamente comprese, di una valutazione che oltrepassa il canale dialogico-narrativo.

Il testo analizza l'evoluzione dell'utilizzo del disegno familiare come strumento di indagine psicologica, sia negli interventi psicodiagnostici e nella clinica infantile, sia nelle varianti più frequentemente utilizzate nella ricerca sulle relazioni familiari.

Presenta poi una versione innovativa del Disegno Congiunto della Famiglia proponendo un sistema di codifica analitico dei suoi elementi costitutivi. A partire da questo primo livello di analisi viene definito un sistema di calcolo sintetico dei risultati che dà luogo ad una classificazione tipologica delle configurazioni familiari.

 

La presentazione è infine arricchita da una completa esemplificazione applicativa dello strumento in diversi contesti d'uso, illustrando una casistica che attraversa le diverse configurazioni familiari individuate.Lo strumento si presta all'impiego in ambiti valutativi, consulenziali, educativi e clinici ed è indicato per famiglie con figli in età 3-13 anni.

È utilizzabile da operatori dell'ambito psico-sociale quali psicologi, psicopedagogisti, assistenti sociali ed educatori.

 

Gli autori

 

Marialuisa Gennari è ricercatore di Psicologia clinica presso l'Università Cattolica di Brescia. Si occupa di famiglia e di dinamiche coniugali, in particolare di migrazione, separazione, divorzio e violenza di coppia. Per i nostri tipi ha curato: con S. Di Nuovo, L'incontro con l'altro: migrazioni e culture familiari. Strumenti per il lavoro psicologico (2011).

Giancarlo Tamanza è professore associato di Psicologia clinica presso l'Università Cattolica di Brescia. È direttore scientifico dei Master di II livello di Utilizzo collaborativo dei test nella clinica e nella psicoterapia e di Psicologia giuridica: interventi clinici nei contesti giudiziari. Per i nostri tipi ha pubblicato: con Caterina Gozzoli, Family Life Space. L'analisi metrica del disegno (1998); Anziani. Rappresentazioni e transizioni nell'ultima età della vita (2001).

 

 

Marialuisa Gennari, Giancarlo Tamanza
Il disegno congiunto della famiglia. Uno strumento per l'analisi delle relazioni familiari
2016, Collana: Strum. lavoro psico-sociale e educativo
Pagine: 176
EAN: 9788820411275
Prezzo: € 23,00
Editore: Franco Angeli

 

 

 

Acquista il libro su Amazon

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

Tags: disegni famiglia

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Disturbo Esplosivo Intermitten…

Disturbo del comportamento caratterizzato da espressioni estreme di rabbia, spesso incontrollabili e sproporzionate rispetto alla situazione L’IED (Intermitten...

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione è i...

News Letters

0
condivisioni