Pubblicità

Il disegno congiunto della famiglia. Uno strumento per l'analisi delle relazioni familiari

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 1869 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

DISEGNO CONGIUNTO FAMIGLIAIl Disegno Congiunto della Famiglia rappresenta una novità assoluta nel panorama nazionale ed internazionale: si tratta infatti del primo strumento grafico-interattivo pensato per la famiglia per il quale sia stato costruito e validato un sistema di codifica e di valutazione analitico e sintetico.

Esso consente di leggere le relazioni familiari in situazioni di tipo clinico e socio-educativo, spesso contrassegnate dalla difficoltà di utilizzare il codice linguistico o che necessitano, per essere adeguatamente comprese, di una valutazione che oltrepassa il canale dialogico-narrativo.

Il testo analizza l'evoluzione dell'utilizzo del disegno familiare come strumento di indagine psicologica, sia negli interventi psicodiagnostici e nella clinica infantile, sia nelle varianti più frequentemente utilizzate nella ricerca sulle relazioni familiari.

Presenta poi una versione innovativa del Disegno Congiunto della Famiglia proponendo un sistema di codifica analitico dei suoi elementi costitutivi. A partire da questo primo livello di analisi viene definito un sistema di calcolo sintetico dei risultati che dà luogo ad una classificazione tipologica delle configurazioni familiari.

 

La presentazione è infine arricchita da una completa esemplificazione applicativa dello strumento in diversi contesti d'uso, illustrando una casistica che attraversa le diverse configurazioni familiari individuate.Lo strumento si presta all'impiego in ambiti valutativi, consulenziali, educativi e clinici ed è indicato per famiglie con figli in età 3-13 anni.

È utilizzabile da operatori dell'ambito psico-sociale quali psicologi, psicopedagogisti, assistenti sociali ed educatori.

 

Gli autori

 

Marialuisa Gennari è ricercatore di Psicologia clinica presso l'Università Cattolica di Brescia. Si occupa di famiglia e di dinamiche coniugali, in particolare di migrazione, separazione, divorzio e violenza di coppia. Per i nostri tipi ha curato: con S. Di Nuovo, L'incontro con l'altro: migrazioni e culture familiari. Strumenti per il lavoro psicologico (2011).

Giancarlo Tamanza è professore associato di Psicologia clinica presso l'Università Cattolica di Brescia. È direttore scientifico dei Master di II livello di Utilizzo collaborativo dei test nella clinica e nella psicoterapia e di Psicologia giuridica: interventi clinici nei contesti giudiziari. Per i nostri tipi ha pubblicato: con Caterina Gozzoli, Family Life Space. L'analisi metrica del disegno (1998); Anziani. Rappresentazioni e transizioni nell'ultima età della vita (2001).

 

 

Marialuisa Gennari, Giancarlo Tamanza
Il disegno congiunto della famiglia. Uno strumento per l'analisi delle relazioni familiari
2016, Collana: Strum. lavoro psico-sociale e educativo
Pagine: 176
EAN: 9788820411275
Prezzo: € 23,00
Editore: Franco Angeli

 

 

 

Acquista il libro su Amazon

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

Tags: disegni famiglia

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Insicurezza e bassa autostima …

Lau, 26     Buongiorno, fin da quando ero piccola ho sempre avuto una scarsa autostima e questo mi ha portato sicuramente ad essere sempre indeci...

Area Professionale

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Arredare lo studio di uno psic…

Arredare lo studio di uno psicologo è un impegno importante ai fini della futura professione. Una nuova ricerca, infatti, dimostra che le persone giudicano la q...

Le parole della Psicologia

La Sindrome di Stendhal

Patologia  psicosomatica, caratterizzata  da un senso di malessere diffuso provato di fronte alla visione di opere d’arte di straordinaria bellezza. ...

Pediofobia

La pediofobia è definita come una paura persistente, incontrollata e ingiustificata nei confronti di bambole e burattini. Da sempre infatti le bambole sono usa...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

News Letters

0
condivisioni