Pubblicità

Il Filo rosso dell'amore, di Alessandro Costantini

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 619 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Leggere il libro di Alessandro Costantini è decisamente una esperienza unica.

ilfilorossodellamoreLa prima particolarità da sottolineare è il modo come il libro è scritto: da un lato la personale storia affettiva dell'autore, dall'altro l'analisi professionale degli accadimenti e la loro analisi psicologica. Sono, in buona sostanza, due libri in uno che possono essere letti insieme ma anche separatamente.

Una parte, intima, profonda, sofferta e coinvolgente dove il lettore si sente prendere per mano e trasportare, di peso, all'interno della storia d'amore di Alessandro.

Il lettore apprende, pagina dopo pagina, del suo nascere, delle ansie che muove, delle difese, dei contrasti, delle fughe ed infine, del suo cedere ad una esperienza definita unica ed irripetibile.

Così come unico ed irripetibile è il successivo svolgersi del racconto: la gioia, la felicità dell'attesa di un figlio, la perdita della compagna e della sua creatura, il crollo dei sogni, della vita, dell'esistere ed infine il lento e progressivo recupero volto a difendere sè stesso ed il ricordo della donna amata.

L'altra parte, quella razionale, professionale, concreta che aiuta a comprendere i meccanismi di crescita e di sviluppo dell'innamorarsi, dello stabilire relazioni, della distruttività delle stesse se non gestite adeguatamente, dell'abbandonarsi ad esse quando finalmente abbiamo accettato l'idea che le sottende e la nostra psiche si lascia andare al piacere che ne deriva o alle sofferenze che, a volte emergono.

Ma anche l'analisi del dolore, dell'abbandono, della depressione che nasce dal perdere tutto dopo aver cullato l'illusione di aver raggiunto la meta.
Ed infine il recupero, la necessità di rinascere e di trovare nuovi spunti che aiutino il nostro rinascere e facciano riemergere le nostre forze distrutte o disperse.

Un libro profondo, significativo, umano, che si legge di un fiato, sia nella parte intimistica, dove l'autore si mette completamente a nudo svelando le sue più profonde inquietudini, sia nella parte tecnica, dove la competenza professionale emerge ma non è (e non potrebbe essere diversamente) disgiunta dal vissuto che lo ha coinvolto e quasi travolto.
Personalmente non posso non definirlo un libro ... bello.

Consiglio vivamente di leggerlo, di approfondirlo, di viverlo intimamente per ripercorrere, insieme all'autore, le tappe del suo viaggio d'amore, inseguendo quel filo rosso che lega tutte le vicende, dalla nascita alla morte.

 

Il Filo rosso dell'amore. Innamoramento, perdita, rinascita
di Alessandro Costantini

2006, pagine: 232, ISBN: 88-7946-904-5, Prezzo: € 15,80
Editore: Centro Studi Erickson

 

(recensione a cura di Luigi Di Giuseppe)

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Resistenza

“La resistenza è l’indice infallibile dell’esistenza del conflitto. Deve esserci una forza che tenta di esprimere qualcosa ed un’altra forza che si rifiuta di c...

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

News Letters

0
condivisioni