Pubblicità

Il Filo rosso dell'amore, di Alessandro Costantini

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 926 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Leggere il libro di Alessandro Costantini è decisamente una esperienza unica.

ilfilorossodellamoreLa prima particolarità da sottolineare è il modo come il libro è scritto: da un lato la personale storia affettiva dell'autore, dall'altro l'analisi professionale degli accadimenti e la loro analisi psicologica. Sono, in buona sostanza, due libri in uno che possono essere letti insieme ma anche separatamente.

Una parte, intima, profonda, sofferta e coinvolgente dove il lettore si sente prendere per mano e trasportare, di peso, all'interno della storia d'amore di Alessandro.

Il lettore apprende, pagina dopo pagina, del suo nascere, delle ansie che muove, delle difese, dei contrasti, delle fughe ed infine, del suo cedere ad una esperienza definita unica ed irripetibile.

Così come unico ed irripetibile è il successivo svolgersi del racconto: la gioia, la felicità dell'attesa di un figlio, la perdita della compagna e della sua creatura, il crollo dei sogni, della vita, dell'esistere ed infine il lento e progressivo recupero volto a difendere sè stesso ed il ricordo della donna amata.

L'altra parte, quella razionale, professionale, concreta che aiuta a comprendere i meccanismi di crescita e di sviluppo dell'innamorarsi, dello stabilire relazioni, della distruttività delle stesse se non gestite adeguatamente, dell'abbandonarsi ad esse quando finalmente abbiamo accettato l'idea che le sottende e la nostra psiche si lascia andare al piacere che ne deriva o alle sofferenze che, a volte emergono.

Ma anche l'analisi del dolore, dell'abbandono, della depressione che nasce dal perdere tutto dopo aver cullato l'illusione di aver raggiunto la meta.
Ed infine il recupero, la necessità di rinascere e di trovare nuovi spunti che aiutino il nostro rinascere e facciano riemergere le nostre forze distrutte o disperse.

Un libro profondo, significativo, umano, che si legge di un fiato, sia nella parte intimistica, dove l'autore si mette completamente a nudo svelando le sue più profonde inquietudini, sia nella parte tecnica, dove la competenza professionale emerge ma non è (e non potrebbe essere diversamente) disgiunta dal vissuto che lo ha coinvolto e quasi travolto.
Personalmente non posso non definirlo un libro ... bello.

Consiglio vivamente di leggerlo, di approfondirlo, di viverlo intimamente per ripercorrere, insieme all'autore, le tappe del suo viaggio d'amore, inseguendo quel filo rosso che lega tutte le vicende, dalla nascita alla morte.

 

Il Filo rosso dell'amore. Innamoramento, perdita, rinascita
di Alessandro Costantini

2006, pagine: 232, ISBN: 88-7946-904-5, Prezzo: € 15,80
Editore: Centro Studi Erickson

 

(recensione a cura di Luigi Di Giuseppe)

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

L’intervento psicologico clini…

Il periodo di emergenza e di pandemia che stiamo affrontando ha imposto una rivisitazione, da parte degli operatori, dei criteri di gestione dell'approccio clin...

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Le parole della Psicologia

ALESSITIMIA (O ALEXITEMIA)

Il termine alessitimia deriva dal greco e significa mancanza di parole per le emozioni  (a = mancanza, léxis = parola, thymόs = emozione ).  Esso vi...

La proiezione

La proiezione è un meccanismo di difesa arcaico e primitivo che consiste nello spostare sentimenti o caratteristiche proprie, o parti del Sè, su altri oggetti o...

Sentimento

Il sentimento è quella risonanza affettiva, meno intensa della passione e più duratura dell’emozione, con cui il soggetto vive i suoi stati soggettivi e gli asp...

News Letters

0
condivisioni