Pubblicità

Il lavoro. Tra identità personale e società

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 410 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

lavoroDa sempre il lavoro esercita un influsso notevolissimo sulla vita delle singole persone, delle famiglie, delle comunità.

Il suo ruolo è essenziale nel soddisfare il desiderio di sicurezza – psicologica ed economica -, di affermazione umana e professionale, di partecipazione al bene comune. Il testo mette in evidenza come il lavoro concorra a formare e rafforzare l’identità personale e sociale. Nell’identikit del lavoratore 4.0, senso di responsabilità, integrazione delle diverse peculiarità, giusto riconoscimento dell’impegno profuso convivono spesso con situazioni di competitività esasperata, stress, mobbing.

All’inizio del secondo millennio, appare sempre più irrinunciabile che l’àmbito lavorativo non si limiti a rispondere alle logiche di mercato, ma sia luogo di ricerca e attuazione del senso della vita.


Rossella Semplici, Quirino Quisi
Il lavoro. Tra identità personale e società
2017, Collana: Psicologia e personalità
Pagine: 130
EAN: 9788831548922
Prezzo: € 15,00
Editore: Paoline Editoriale Libri


Acquista il libro su Amazon

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: vita Rossella Semplici Quirino Quisi

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Archetipo

“La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell'universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi ...

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

Dipendenza sessuale

“Brandon ha paura di questa intimità, fa sesso casuale o con prostitute, ma se deve davvero fare l’amore per lui è impossibile, perché lasciar entrare qualcuno ...

News Letters

0
condivisioni