Pubblicità

Inattualità della psicoanalisi. L'analista e i nuovi domandanti

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 320 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

INATTUALITA PSICOANALISIDa qualche decennio, in Occidente, si è imposto un paradigma culturale che denuncia la presunta fragilità delle istanze simboliche come l’effetto della presunta debolezza dell’autorità paterna.

La sua declinazione in campo psicoanalitico ha diffuso una lettura della contemporaneità che attribuisce al cosiddetto declino del Padre la responsabilità delle principali e più insidiose manifestazioni psicopatologiche contemporanee.

Da quale contesto culturale hanno preso spunto tali teorie ‘decliniste’? Qual è il loro presupposto ideologico? Per quale motivo sostengono la piena coincidenza tra la funzione paterna e il sistema simbolico? Quali implicazioni etiche e politiche comportano? Che tipo di pratica clinica promuovono? E, soprattutto, perché riconducono i fenomeni sintomatici attuali all’oramai ben nota formula dell’evaporazione del Nome del Padre che caratterizzerebbe le nostre società?

È a queste domande che il libro intende rispondere: partendo dalla constatazione che, dal secondo dopoguerra in poi, la psicoanalisi ha iniziato ad accogliere ‘domandanti’ che Sigmund Freud avrebbe sicuramente escluso e, di conseguenza, a trattare domande insolite (diverse da quelle tradizionali, non perché trasformate dalla supposta crisi dell’autorità paterna, ma poiché provenienti da fasce della popolazione la cui sofferenza la psicoanalisi non aveva fino ad allora intercettato), l’autore riscontra la necessità di aggiornare la tecnica psicoanalitica, storicamente ideata e validata per il trattamento di una ristretta ed esclusiva classe sociale (la medio-alta borghesia e l’aristocrazia mitteleuropea).

Necessità che, tuttavia, deve tener conto dei presupposti teorico-clinici che fondano la psicoanalisi, al fine di evitare che l’adeguamento della tecnica alle inedite forme cliniche che riceve, comporti un suo radicale snaturamento.

Pe questo motivo, la figura dell’analista è al centro del lavoro del libro: la sua postura, il suo atto, il suo desiderio costituiscono, infatti, gli elementi invarianti (di cui l’autore estrae, dalla lettura dell’intera opera di Jacques Lacan, i tratti più caratterizzanti) che qualunque processo di adeguamento della tecnica (pur se necessario) deve saper conservare.

 

Franco Lolli
Inattualità della psicoanalisi. L'analista e i nuovi domandanti
2019, Collana: Lezioni
EAN: 9788862780780
Pagine: 204
Prezzo: € 18,00 €
Editore: Poiesis (Alberobello)

 

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Anomia

L' anomia è un deficit specifico della denominazione di oggetti, presente in diversi gradi nell' Afasia,mentre le altre componenti del linguaggio risultano intatte. Il paziente con anomia è in...

Altro

Perché la gente si tatua?

Ricerche recenti approfondiscono la nostra comprensione su come vengono percepiti i tatuaggi. Quando i tatuaggi emersero per la prima volta nel 1800, erano considerati un segno dell'essere un...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Agrafia

Il termine Agrafia deriva dal greco a-grapho (non-scrivo), indica la perdita parziale (paragrafia) o totale della capacità di scrivere, che insieme a quella d...

Malaxofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi. E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci. ...

Frustrazione

La frustrazione può essere definita come lo stato in cui si trova un organismo quando la soddisfazione di un suo bisogno viene impedita o ostacolata. Rappresen...

News Letters

0
condivisioni