Pubblicità

Intelligenza e pregiudizio

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 1208 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

IntelligenzaI pregiudizi del determinismo biologico hanno ampiamente indirizzato, nell’età moderna, le ricerche scientifiche e antropologiche del mondo occidentale. Teorie come quella poligenetica, che intende affermare con risolutezza le diverse origini delle razze umane, e gli studi craniometrici e fisiognomici, ispirati dal padre della criminologia Lombroso, sono diventati – nelle mani dei fomentatori dell’odio e del razzismo – strumenti letali di propaganda e ghettizzazione in grado di muovere alla propria causa un numero sorprendente di intellettuali e studiosi, e di plasmare l’immaginario xenofobo di intere popolazioni.

Molti scienziati hanno caldeggiato, nel corso dei secoli, ipotesi prive di credibilità, approfittando dell’arretratezza dei sistemi culturali e della scarsità delle competenze scientifiche, senza porsi remore nell’artefare i risultati delle proprie indagini per avvalorare argomentazioni disumane: nei loro reportage si trovano spesso crani di neri abbozzati in modo da apparire simili a quelli degli scimpanzé, o fotografi e di bambini cresciuti in ambienti poveri, immortalati insieme ai genitori in pose ebeti e sinistre composte intenzionalmente per il dagherrotipo. In tempi recenti, anche sistemi più maturi di valutazione cognitiva, come il calcolo del quoziente d’intelligenza, hanno dimostrato la propria insufficienza e vulnerabilità, portando a risultati suscettibili di interpretazioni faziose e manipolazioni.

In Intelligenza e pregiudizio Stephen Jay Gould ripercorre, attraverso una ricognizione sferzante e puntuale, le tappe che hanno segnato la storia del razzismo scientifico, e mette in questione il grande, sfuggente mistero dell’intelligenza, liberata finalmente dai preconcetti che hanno tentato di ridurla a una mera entità da misurare e classificare. Per Gould – biologo, zoologo, paleontologo e storico della scienza tra i più illuminanti del Novecento –, l’intelligenza rifugge infatti qualsiasi tentativo di misurazione, e il fine della conoscenza non può che essere questo soltanto: confutare le idee retrive, cercare con pervicacia la verità, e riformulare il nostro modo di leggere il mondo, generazione dopo generazione, per avvicinarci sempre più alla giusta concezione della natura delle cose.

Autore

Stephen Jay Gould (1941-2002) è stato paleontologo, evoluzionista e biologo. Ha insegnato Geologia, Zoologia e Storia della scienza a Harvard. Il Saggiatore ha pubblicato Il pollice del panda, Otto piccoli porcellini, I pilastri del tempo.

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: intelligenza odio pregiudizio, biologo zoologo xenofobo

0
condivisioni

Guarda anche...

Per saperne di più

Odio e psicologia

L'odio e l'aggressività sono spesso predisposti da fattori sociali e culturali, dalla paura dell’altro, dalla paura di sé, dalla perdita di auto-compassione e dalla necessità di riempire il “vuoto...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione a r...

Negativismo

Con il termine Negativismo si può indicare, in linea generale, un comportamento contrario o opposto, di tipo sia psichico che motorio. ...

Autoaccusa

Si definisce auotaccusa l'accusa che una persona fa, spontaneamente, di una propria colpa, anche inesistente. E' l'attribuzione di una colpa commessa da altr...

News Letters

0
condivisioni