Pubblicità

Jung e l'autoanalisi

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 880 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Dall'ombra alla coscienza

Jung e lautoanalisi La soglia è una linea ancipite, è una linea di confine, è un limite che vuole essere superato. E l’uomo,    mentre  vi dimora, davanti l’abisso, divorato da un’indefinibile angoscia, dilaniato da due tremende forze confliggenti, una che dice natura, l’altra che dice Io, è attratto dal lato oscuro dell’esistenza.

Sotto l’azione di queste due forze, compulsivamente, egli vive il conflitto originario e non sa dove dirigersi.

Eppure, un’eco lontana gli ricorda la sua sacralità, il suo baricentro, là dove la verità si dà come aletheia (svelamento), come salvezza, fuori dal quale il suo squilibrio si dice nevrosi.

L’uomo della soglia, il nevrotico, degradato nella coscienza e nella conoscenza di Sé, subisce una perdita, una limitazione che gli impedisce di sviluppare tutte le sue potenzialità.

Per questa ragione gli orientali paragonano quest’individuo a una persona dormiente che ha una percezione illusoria della realtà.

Con quale passo arrischiante l’uomo potrebbe oltrepassare la soglia? Con quale salto del pensiero è possibile il suo oltrepassamento senza cedere alla tracotanza? E come, se non unicamente con un cambiamento del modo di pensare che permette di pensare diversamente? Heidegger suggerisce con il pensiero meditante, che è un pensare tranquillo, un abbandonarsi a ciò che è degno di essere pensato, che non sia un’ avventura, ma un ritorno in “patria”.

Autore

Il Dott. Pietro Silvio Mauro è laureato in fisica teorica. Ha conseguito il diploma professionale di Psicoterapia analitica e Counsellor analista clinico – indirizzo ipnologico costruttivista – presso l’Association Europeenne pour la Recherche scientifique et la Formation (A.E.R.F.) di Torino.

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: angoscia nevrosi natura esistenza autoanalisi abisso cinflitto originario aletheia salvezza

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Le parole della Psicologia

Binge Eating Disorder

Non si conosce ancora la causa esatta del BED (binge Eating Disorder), anche perché è una patologia da poco individuata e studiata come categoria a sé stante (s...

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

Oblio

L'oblio è un processo naturale di perdita dei ricordi per attenuazione, modificazione o cancellazione delle tracce mnemoniche, causato dal passare del tempo tra...

News Letters

0
condivisioni