Pubblicità

L’ANORESSIA: problema medico e/o psicologico?

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 830 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

copertina_anoressia_rabbiosa_x_sitoSi è svolto a Collegno (Torino) Giovedì 27 gennaio l’atteso dibattito, organizzato dalla UNITRE locale,  sugli aspetti medico-psicologici della anoressia dal titolo "L’ANORESSIA: PROBLEMA MEDICO E/O PSICOLOGICO?" con gli autori del libro "Anoressia rabbiosa. La ribellione muta e i sentimenti repressi" (Edizioni Psiconline) Luciano Peirone e Elena Gerardi.

L’evento ha visto una nutrita partecipazione (sala gremita da 150 studenti della terza età!). Nonni attenti alle problematiche dei nipoti. Seniores sensibili al dialogo intergenerazionale ed alla salute degli adolescenti e dei giovani.

Ovviamente, Edizioni Psiconline, casa editrice specializzata in psicologia, psicoterapia e scienze umane era ben presente nella propria intensa opera di divulgazione della materia.

Luciano Peirone ed Elena Gerardi, docenti alla UNITRE di Torino ed in svariate altre sedi sparse in tutta Italia, hanno presentato il loro ultimo libro "Anoressia rabbiosa. La ribellione muta e i sentimenti repressi", editato da Psiconline nella ormai ricca collana “Ricerche e contributi di psicologia”.

anoressia 2Moderato dal Prof. Gianni Baiotti (cardiologo, pneumologo e specialista in medicina interna, ex primario di medicina interna presso l'ospedale Molinette di Torino, oggi docente dei corsi di medicina all’UNITRE di Torino e Collegno), l’incontro ha visto gli autori stimolare un pubblico attentissimo con una trentina di slides altamente significative (alcune anche dure e crude nel mostrare al general public l’esito estremo della malattia anoressica, la quale può anche uccidere, come dimostra la vicenda della modella Isabelle Caro e di sua madre Marie, esempio questo di una simbiotica e distruttiva relazione). Inoltre, sono state lette alcune “storie di vita vissuta” assai significativamente inserite nel libro.

Intensa è stata la discussione sugli aspetti nascosti della anoressia: il corpo malato è visibilissimo, mentre la psiche malata viene accuratamente occultata e resa inconscia. Soprattutto la rabbia anoressica ben celata sfugge all’osservatore, oppure viene scambiata per un differente sintomo, una differente forma di disagio, mentre invece è spesso il “cuore” della malattia.

La curiosità degli studenti della terza età ha dimostrato quanta attenzione ci dovrebbe essere (e non sempre c’è) da parte della famiglia, degli amici, degli insegnanti. Ma chi fa cultura è un soggetto privilegiato nel cogliere tali aspetti “strombazzati” dai media ma nella quotidianità letteralmente “non visti”. E i seniores, studiando e comunicando, sono in grado di “vedere” meglio certi genitori.

Il prossimo importante appuntamento sulla tematica anoressica declinata lungo le feconde strade della UNITRE è a Torino, il 16 febbraio p.v., ore 15.30, al Centro Incontri della Regione Piemonte, che con il suo anfiteatro accoglierà nuovamente i nostri autori ed il nostro libro.

Il merito principale del libro delle Edizioni Psiconline sta proprio nell’aver messo il dito nella piaga, facendo capire quanto importante, anzi decisiva, possa essere una precoce azione informativa e preventiva.

 

Recensioni del libro:

Camilla Biagini su Libriblog.com del 2 gennaio 2011: "Un vero e proprio viaggio all’interno dell’anoressia per cercare di combattere molti dei cliché in cui purtroppo è ancora incatenata e riuscire finalmente a fare luce anche sugli aspetti più oscuri".

Il Tempo, pagina nazionale cultura e spettacoli del 23 gennaio 2011: "L'anoressia rabbiosa, frammenti di vita di donne che hanno destrutturato il loro corpo e faticosamente sono riuscite a ricostruirlo"

 

Qualche notizia in più sugli autori

Luciano Peirone è Psicoterapeuta. Professore a contratto alla Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara. Esperto in Psicologia della Salute. Preside del Collegio-Medico-Psicologico e Docente del corso “Psicoanalisi e psicoterapia” all'UNITRE di Torino

Elena Gerardi è Psicoterapeuta. Professore a contratto alla Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara. Esperta in Psicologia della Salute. Docente del corso “Psicologia: vita e salute” all'UNITRE di Torino.

 

 

 
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

L’intervento psicologico clini…

Il periodo di emergenza e di pandemia che stiamo affrontando ha imposto una rivisitazione, da parte degli operatori, dei criteri di gestione dell'approccio clin...

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Le parole della Psicologia

Gambling

Il gambling, o gioco d’azzardo patologico (GAP), è un disturbo del comportamento caratterizzato dalla continua perdita del controllo in situazioni di gioco. Ess...

Climaterio

In medicina si intende il periodo che precede e segue la menopausa, nella donna, o il periodo che precede l'andropausa, negli uomini, caratterizzato dalla cessa...

Gerontofilia

Con il termine  gerontofilia (dal greco geron  anziano e philia cioè amore affinità) si indica una perversione sessuale caratterizzata da un'esclusi...

News Letters

0
condivisioni