Pubblicità

La memoria geniale. Come ricordiamo. Perché dimentichiamo

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 1096 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

MEMORIA GENIALEPrima o poi nella vita succede a tutti: di fronte a una decisione che ci sembra impossibile da prendere, all’improvviso, quasi miracolosamente, ogni tassello trova il suo posto.

La soluzione è semplice e soprattutto è sempre stata lì, a portata di mano.

Ma cos’è questa illuminazione? Come arriviamo alla scelta che con il senno di poi ci pare l’unica giusta, l’unica possibile, l’opzione che, se ignorata, tornerà a tormentarci a lungo? Per Hannah Monyer e Martin Gessmann la risposta è semplice: grazie alla memoria.

Partendo da due punti di vista completamente diversi – quello della neurobiologia e quello della filosofia – i due autori ripensano in modo anticonvenzionale la struttura della memoria, che non esiste per nascondere il vissuto dentro i suoi “cassetti”, ma per rielaborarlo costantemente.

Le informazioni rilevanti possono così sovrascrivere quello che c’era in principio. Questa prospettiva rivoluzionaria ci offre una nuova comprensione del “lavoro” quotidiano del ricordare e, soprattutto, del dimenticare: tracciare la strada verso il futuro. “L’uomo non ha a disposizione altre facoltà in grado di gestire un compito così complesso e delicato.

 

 

 

Gli autori

Martin Gessman è giornalista e professore di filosofia all’università di Heidelberg.

Hannah Monyer è una celebre neuroscienziata. Ha insegnato a Heidelberg, Mannheim e a Stanford. Nel 2004 ha vinto il Leibniz Prize.

 

Hannah Monyer, Martin Gessman
La memoria geniale. Come ricordiamo. Perché dimentichiamo
2017, Collana: Saggi stranieri
Pagine: 262
EAN: 9788817092296
Prezzo: € 20,00
Editore: Rizzoli

 

 

Acquista il libro su Amazon

 

 

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

Tags: memoria

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 9 - il Codice Deontol…

Articolo 9 Nella sua attività di ricerca lo psicologo è tenuto ad informare adeguatamente i soggetti in essa coinvolti al fine di ottenerne il previo consenso ...

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Le parole della Psicologia

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

News Letters

0
condivisioni