Pubblicità

La natura relazionale del sé. La mente come sistema integrato

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 82 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

NATURA RELAZIONALE SEScopo del lavoro è mostrare, grazie al supporto di vari autori, che la vita psichica è influenzata, sin dall’origine, dall’ambiente esterno in una interazione continua.

Si tratta di teorizzazioni che con assunti apparentemente lontani dal linguaggio e dalla mentalità ordinarie cercano invece di dare ragione della dinamica umana e naturale dei rapporti così come sono vissuti dall’uomo comune; di tentare di fornire una spiegazione alle, spesso drammatiche, modalità di sviluppo dell’individuo.

In cosa consiste la nostra identità? Dove si radica la nostra autostima? Perché abbiamo bisogno di modelli di riferimento (identificazioni) per poter credere in noi stessi e nelle nostre capacità? Sono domande affascinanti e concretissime, seppur implicite a volte, cui la psicoanalisi, forse con linguaggio ostico, ha dall’inizio cercato di dare risposte.

Si può pensare la psicoanalisi come a un mondo di concetti che si affaccia sul nostro mondo più ordinario e concreto e su cui tenta di gettare il suo cono di luce chiarificatore. Gli autori  ‘che si possono incontrare’  in questo lavoro, non scelti a caso, lo fanno in modo molto originale.

Ciascuno di essi ‘dice qualcosa’ su ciascuna tappa dello sviluppo individuale, dalla nascita all’età adulta. Con un punto di partenza degno di nota: il concetto del Sé è riconducibile direttamente all’opera di Freud e non agli psicoanalisti delle generazioni successive (quali Hartmann, 1950).

Tutto il filo conduttore dell’opera si dipana intorno al concetto che l’uomo è dipendente, tutta la vita, non solo alla sua origine, ed ha bisogno di un ‘appoggio’ continuo dal mondo esterno, per esprimere esistenzialmente le sue potenzialità creative, dunque la sua piena personalità. Occorre ‘salvare’ il valore positivo del concetto di dipendenza da cui origina la creatività e, paradossalmente, l’autonomia, dal di dentro di una relazione feconda.

Pubblicità

ARPAIA MARIA CRISTINA

Psicologa clinica, specialista in sessuologia clinica e nella diagnosi e trattamento dei disturbi specifici dell’apprendimento, psicoterapeuta psicoanalitica in formazione presso l’IREP, psicologa giuridica e forense, insegnante. Nell’ambito dei  disturbi dell’apprendimento si occupa di attività diagnostica e terapeutica, per la prima infanzia e l’adolescenza.

Svolge interventi di carattere clinico in ambito individuale e di coppia nella sfera sessuologica, per gli aspetti preventivi, diagnostici e riabilitativi. Si dedica all’analisi dei sogni di matrice junghiana ed al training autogeno per la  gestione dello stress. Attiva percorsi terapeutici per interventi psicologici di supporto nei disturbi del sonno e d’ansia. Sito web: www.arpaia.info

Maria Cristina Arpaia
La natura relazionale del sé. La mente come sistema integrato
2019, Collana: Psicoterapia e psicoanalisi
Pagine: 118
EAN: 9788865315071
Prezzo: € 13,00
Editore: Alpes Italia

 


Acquista il libro su Amazon

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: libri di psicologia la natura relazionale del sè la mente come sistema integrato Maria Cristina Arpaia

0
condivisioni

Guarda anche...

Editoriale

Libri di psicologia gratis per voi!

Prosegue l'impegno di Psiconline.it a vantaggio degli appassionati di psicologia e di psicoterapia attraverso la diffusione di cultura psicologica. Ogni settimana sulle nostre news letter mettiamo...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Disturbo bipolare dell'umore (…

settepassi, 63 Soffro da circa 8 anni di DISTURBO BIPOLARE dell' UMORE, almeno così mi è stato diagnosticato. ...

Il mio compagno (156087164017)

Simy, 42 Il mio compagno è un uomo straordinario, nn mi fa mancare nulla materialmente, ama i miei figli (avuti da un matrimonio precedente). ...

Sessualità (1560543734926)

Cinzia,56 Buonasera, c’è una cosa che mi assilla. ...

Area Professionale

Articolo 21 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.21 (insegnamento strumenti e tecniche psicologiche), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardi...

Articolo 20 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.20 (didattica e deontologia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Articolo 19 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.19 (selezione e valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Le parole della Psicologia

ALESSITIMIA (O ALEXITEMIA)

Il termine alessitimia deriva dal greco e significa mancanza di parole per le emozioni  (a = mancanza, léxis = parola, thymόs = emozione ).  Esso vi...

Anomia

L' anomia è un deficit specifico della denominazione di oggetti, presente in diversi gradi nell' Afasia, mentre le altre componenti del linguaggio risultan...

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

News Letters

0
condivisioni