Pubblicità

La struttura invisibile. L'emozione della vergogna in psicoanalisi

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 1655 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

vergognaIn questo saggio sulla vergogna, dopo una breve introduzione sulle coordinate epistemiche con le quali si intende affrontare il lavoro, l’Autore passa in rassegna le principali teorie sull’argomento, dai primi studi in materia fino agli approcci contemporanei, avanzando la tesi che con lo strutturarsi della vergogna a livello identitario vengano minate le capacità stesse di comprendere e sperimentare con pienezza le proprie emozioni.

La vergogna, in questo senso, funzionerebbe come potente anestetico in grado di limitare le capacità umane di entrare in contatto empatico con l’altro e “nutrirsi” dell’esperienza.

 

 

 

 

 

L'autore

Stefano Iannuzzi (Roma, 1971), psicologo e psicoanalista della relazione, socio della SIPRe (Società Italiana di Psicoanalisi della Relazione).

 

 

Stefano Iannuzzi
La struttura invisibile. L'emozione della vergogna in psicoanalisi
2017, Collana: Scaffale aperto/Psicologia
Pagine: 128
EAN: 9788869921711
Prezzo: € 13.00
Editore: Armando Editore

 

Acquista il libro su Amazon

 

 

 

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Per saperne di più

La tecnica dell'EMDR

Desensibilizzazione e rielaborazione del ricordo traumatico La desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari (Eye Movement Desensitization Reprocessing), meglio nota come EMDR,...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

Gruppi self-help

Strutture di piccolo gruppo, a base volontaria, finalizzate all’aiuto reciproco e al raggiungimento di scopi particolari I gruppi di self-help (definiti anche ...

News Letters

0
condivisioni