Pubblicità

Lo spergiuro. Il tempo dei rinnegati

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 595 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

SPERGIURO«È possibile commettere uno spergiuro“senza pensarci”? Per distrazione? Non per trasgressione attiva e deliberata ma per dimenticanza? O perché non è il momento di pensarci? Ci si chiede se si può trovare qui una scusante, una circostanza attenuante.

E se è possibile giudicare perdonabile il fatto di “non pensarci”– di dimenticare di pensare a tutto, a tutti i presupposti e le implicazioni di ciò che si fa o di ciò che si dice. Se dimenticare di pensarci è una colpa, se una simile interruzione, una tale intermittenza è un fallimento, allora che cosa si chiama pensare? E dimenticare? E dimenticare di pensare? Cosa si chiama non pensare? Non pensare di pensarci? Nulla di più banale, in una certa maniera. Non si può chiedere a un soggetto di essere capace, ad ogni istante, di ricordarsi tutti gli imperativi etici ai quali, per essere giusti, dovrebbe rispondere. Sarebbe disumano e indecente».


L'AUTORE

Jacques Derrida
(Algeri, 1930 – Parigi, 2004)

Tra i maggiori filosofi francesi del XX secolo, ha avviato e sviluppato il metodo della decostruzione. Il suo pensiero ha profondamente influenzato e trasformato diversi campi del sapere, dalla filosofia alla religione, alla letteratura, all’arte, alla psicanalisi. Per Castelvecchi sono già usciti nella collana Etcetera Lo spergiuro (2013), Quel che il Signore disse ad Abramo (2014) e Et cetera (2014)

Jacques Derrida
Lo spergiuro. Il tempo dei rinnegati
2006, Collana: Etcetera
Pagine: 106
ISBN: 9788876151453
Prezzo: € 8.00
Editore: Castelvecchi

 

Acquista il libro su Amazon

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: libri di psicologia tempo Jacques Derrida; spergiuro;

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

La proiezione

La proiezione è un meccanismo di difesa arcaico e primitivo che consiste nello spostare sentimenti o caratteristiche proprie, o parti del Sè, su altri oggetti o...

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

News Letters

0
condivisioni