Pubblicità

Mio Padre

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 203 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

mio padreLa protagonista del romanzo è Gioia, una ragazza che all’età di quindici anni, in seguito a un grave incidente, viene sottoposta al trapianto di un rene e nella circostanza scopre di essere stata adottata.

Superata la convalescenza, non è più “la calma Gioia” che tutti conoscevano.Diventa dura con la vita e affronta in modo maniacale ogni cosa.

Ottiene il massimo dei voti a scuola, si laurea velocemente, vince un dottorato negli Stati Uniti e presto collabora alla realizzazione di un importane talk show.

Le sue competenze e professionalità sono sorprendenti, ma su un piano personale, emotivo e relazionale, dal giorno dell’incidente, non vive più.Un episodio accidentale farà saltare il suoi "equilibri" maniacali e con la stessa determinazione di sempre decide di andare a cercare i genitori naturali che scopre essere colombiani.

Nell'orfanotrofio “Vivir la Vida”, dove è stata affidata alla nascita, scopre che sua madre è morta durante il parto e suo padre è stato ricoverato in una clinica psichiatrica nelle vicinanze. Dopo trentuno anni è ancora lì, in una specie di vecchio manicomio, dove elettroshock e pesanti terapie farmacologiche l’hanno confinato in una dimensione di non vita, di non morte.

Il susseguirsi degli incontri con il padre ammorbidiscono il cuore di Gioia, ma portano alla luce tutti i fantasmi nascosti dalla sua maniacalità.Lentamente, con l’aiuto di Ettore un medico italiano, il padre rientra al mondo, ma la sua memoria è gravemente compromessa.

Scaldandosi il cuore, l’amore diventa possibile e con Ettore nasce un profondo sentimento alimentato dal progetto di portare il padre in Italia.
Le cose non andranno esattamente come previsto ma Gioia riuscirà comunque a riprendersi la propria vita e ad assaporare il profumo del suo amore.

 

Giorgio Carnevale
Mio Padre
2016, Pagine: 124
ISBN: 9788899713003
Prezzo: €14.00
Editore: Segmenti Editore

 

 

Acquista il libro su Amazon

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: mio padre

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia di perdere i propri cari…

Rita, 22     Salve, parlo a nome del mio fidanzato che non sa che sto scrivendo qui. ...

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Pet therapy

Con il termine pet therapy s'intende generalmente, una terapia dolce, basata sull'interazione uomo-animale. Si tratta di una terapia che integra, rafforza e co...

Bulimia

La bulimia è, insieme all’anoressia, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare. L’etimologia della parola “bulimia” deriva dai termini grec...

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

News Letters

0
condivisioni