Pubblicità

PSICOLOGIA NEWS n.124 - 17.7.2003

0
condivisioni

on . Postato in News libri e riviste | Letto 277 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • FRATELLI E SORELLE. Hänsel e Gretel o Caino e Abele?
  • Fuori come va? Famiglie e persone con schizofrenia. Manuale per un uso ottimistico delle cure e dei servizi
  • Psicologia della solitudine
  • Le diversità sessuali
  • Comunicazione e linguaggio nei bambini
  • Essere genitore: Avviamento alla professione
  • LA VALUTAZIONE FUNZIONALE NEL RITARDO MENTALE ADULTO. Aspetti metodologici e strumenti operativi

Salvatore Capodieci
FRATELLI E SORELLE. Hänsel e Gretel o Caino e Abele?
2003, pag. 320, Collana: Psicologia, ISBN 88-215-4956-9
Prezzo: € 16,00
Editore: San Paolo - Torino

Da uno psicoterapeuta di grande esperienza, un saggio sulla relazione fraterna, considerata molto più di un semplice riverbero del rapporto intessuto dai figli con i genitori: tra i fratelli esiste un legame unico, irripetibile e straordinario, che merita di essere meglio conosciuto e valorizzato anche ai nostri giorni, segnati dal tramonto delle famiglie numerose, per secoli pietra miliare della società in Occidente. Hänsel e Gretel e Caino e Abele rappresentano due metafore per la comprensione delle dinamiche tra fratelli, con i rischi che essa comporta: l’accorgersi che il figlio “più amato” dai genitori non sei tu, ma è un tuo fratello o quando cresce la rivalità prodotta dalla competizione emotiva che viene a crearsi fra individui costretti a disputarsi l’amore e l’attenzione delle medesime persone (la coppia parentale).

Autore
Salvatore Capodieci vive e lavora a Mestre come psichiatra e psicoterapeuta. È stato responsabile del «Servizio Psichiatrico dell’Estuario e del Lido di Venezia» e ha collaborato per numerosi anni con la Clinica psichiatrica dell’Università di Padova.
È autore di numerosi articoli e saggi, pubblicati su riviste italiane e internazionali. Oltre ad aver preso parte alla stesura del Trattato italiano di psichiatria (1999), ha scritto La vita sessuale nella terza età (1990), Il “caring” psichiatrico (1991), La dimensione giovanile (1991), L’età dei sentimenti (1996).
Collabora alla redazione del «Giornale Italiano di Suicidologia» ed è editorial staff member di «Psychomedia».


Peppe Dell'Acqua
Fuori come va? Famiglie e persone con schizofrenia. Manuale per un uso ottimistico delle cure e dei servizi
2003, Collana Saggi/Società, Pagine 318, ISBN 88-359-5336-7
Prezzo: € 15
Editore: Editori Riuniti - Roma

La storia della psichiatria è dall'inizio una storia di frontiere e di esclusioni, di recinti materiali e immateriali edificati contro la paura e lo sgomento che la sofferenza mentale porta con sé. Contro il sospetto che questa sofferenza ci riguardi tutti, beffandosi del nostro composto e sensato ordine del mondo. È la storia dei manicomi, della segregazione di migliaia di persone strappate al proprio mondo, ai legami e alla vita, nella convinzione che la malattia recida, prima e irreversibilmente, quei legami e quelle appartenenze. Ma è anche la storia, più recente, di ciò che ha smentito tutto questo. Un'altra storia: che avrà bisogno di molti buoni narratori per essere raccontata, ma che, in questo venticinquesimo compleanno della legge 180, sarà più facile misurare nella sua straordinaria portata, grazie alla pubblicazione di Fuori come va? in tutte le librerie dal 20 giugno Cosa mi sta succedendo? è colpa mia? Della mia famiglia? Cosa posso fare? A chi rivolgermi? Con chi condividere lo sconforto e la solitudine che mi assale? Ecco alcune delle domande che si pone chi affronta l¹esperienza del disturbo mentale. Per essere ascoltato. Per poterne discutere. Per essere aiutato. Lo scopo di Fuori come va? è proprio questo, dare informazioni su un disturbo mentale severo, e a torto ritenuto misterioso e inesorabile. Il manuale affronta con un taglio del tutto originale i problemi posti dalla schizofrenia alla famiglia, ma anche agli amici, agli operatori e infine alle stesse persone che ne soffrono. Risponde con un linguaggio accessibile alle tante domande, racconta cosa significa vivere un disturbo mentale, fornisce una bussola per destreggiarsi nel mondo delle cure, dei servizi, delle associazioni e dei gruppi di auto-aiuto. Apre alla speranza: perché dalla schizofrenia si può guarire.


Antonio Lo Iacono
Psicologia della solitudine
Collana Lo Psicologo di famiglia
2003, Pagine 208, ISBN 88-359-5273-5
Prezzo: € 8.3
Editore: Editori Riuniti - Roma

Solitudine, tipica sofferenza della società moderna, segnata dalla paura di sentire le proprie emozioni, una sorta di diffidenza e fragilità nel vivere fino in fondo i rapporti con gli altri come l’amicizia e l’amore. Solitudine, fatta di silenzi e di parole, che diventa dimensione umana nelle relazioni, nel gruppo, nella creatività, nella follia, nella malattia. Ma anche possibilità di dialogo interiore e capacità di incontro con se stessi. Un libro coinvolgente, sia per gli addetti ai lavori che per chi vuole conoscersi meglio e capire le ragioni del proprio disagio.

 

Vanessa BAIRD
Le diversità sessuali
2003, pp. 164, ISBN 88-430-2578-3
Prezzo: € 11.50
Editore: Carocci - Roma

Perchè alcuni di noi sono attratti da persone dello stesso sesso? Esiste un gene dell´omosessualità? Qual è l´atteggiamento nei confronti delle minoranze sessuali da parte delle religioni storiche? Come vivono in paesi quali la Cina, l´India, il Sud America e l´Africa? Quali sono state e sono le discriminazioni di cui sono vittime? Questa guida svela la storia segreta di lesbiche, gay, transgender, eunuchi, transessuali ed ermafroditi attraverso i secoli e sotto diverse latitudini, senza trascurare di passare in rassegna i più recenti contributi della ricerca scientifica in materia di sessualità, nella convinzione che la questione delle diversità sessuali sia un tema ineludibile nel dibattito sui diritti umani nell´era della globalizzazione.


Simonetta D'AMICO, Antonella DEVESCOVI
Comunicazione e linguaggio nei bambini
2003, pp. 144, ISBN 88-430-2678-X
Prezzo: € 8,50
Editore: Carocci - Roma

Quali sono le origini del linguaggio? Sono biologicamente determinate o sono il risultato di un processo di acquisizione? Qual è il ruolo dell´esperienza e dei rapporti sociali nello sviluppo comunicativo? Il libro risponde in modo semplice ed esauriente a questi e ad altri quesiti, fornendo un quadro complessivo di processi e fasi che caratterizzano il passaggio dai primi balbettii e dai primi gesti comunicativi alla produzione di frasi e discorsi.

Renaud Hélène, Gagné Jean-Pierre
Essere genitore: Avviamento alla professione
2003, 1 ed., 224 pagine, ISBN 88-215-4879-1
Collana: Progetto famiglia
Prezzo: € 12,00
Editore: San Paolo - Torino

Cosa spinge il figlio a comportamenti sconcertanti? Come guidarlo verso un nuovo modo di essere e agire? Come «recuperare», cioè correggere pur tardivamente la propria azione educativa, se il figlio presenta deficienze affettive o comportamenti inadeguati, qualunque sia la sua età? Un vero manuale per tutti i genitori con un rivoluzionario approccio - test per identificare i punti deboli della propria azione educativa e correggere il problema alla radice.

Hélène Renaud, diplomata in scienze dell’educazione, è formatrice e tiene conferenze.
Jean Pierre Gagné è terapeuta, animatore, conferenziere e consulente.
Hanno scritto insieme vari libri di formazione destinati a genitori, guide, insegnanti. Ricordiamo tra gli altri: 8 moyens efficaces pour réussir mon rôle de parent.


Maurizio Pilone - Roberto Cavagnola - Francesco Fioriti
LA VALUTAZIONE FUNZIONALE NEL RITARDO MENTALE ADULTO. Aspetti metodologici e strumenti operativi
Collana: GEA, ISBN 88-86430-52-3
Prezzo: € 24,60
Editore: Vannini - Brescia

Il manuale intende fornire un contributo di carattere operativo per la gestione della fase di assessment. Gli elementi tematici su cui insiste il lavoro, vanno dalla valutazione del ritardo mentale in età adulta agli aspetti diagnostico-funzionali inerenti il "grave". Il manuale si compone di una introduzione, in cui vengono esplicitate le principali linee guida teoriche del modello ecologico comportamentale, e di tre sezioni in cui sono proposti tre strumenti di osservazione/valutazione per il ritardo mentale. La scelta di presentare più strumenti di osservazione è volta a cogliere il target tipologico presente all'interno dei servizi socio-sanitari che si articola su un range che va dal "gravissimo" al ritardo mentale di grado medio. Gli strumenti di assessment, informatizzati e disponibili in CD- ROM, sono preceduti da note di carattere metodologico inerenti a criteri e presupposti teorici di riferimento.

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Satiriasi

La satiriasi è un termine usato in passato nella storia della medicina, indicante l'aumento in modo morboso dell'istinto sessuale nel maschio umano Il termine ...

Akinetopsia

L'akinetopsia o achinetopsia è un deficit selettivo della percezione visiva del movimento. I pazienti con questo deficit riferiscono di vedere gli oggetti in...

Il Problem Solving

Il termine inglese problem solving indica il processo cognitivo messo in atto per analizzare la situazione problemica ed escogitare una soluzione. E’ un'attivit...

News Letters

0
condivisioni