Pubblicità

PSICOLOGIA NEWS n.125 - 24.7.2003

0
condivisioni

on . Postato in News libri e riviste | Letto 350 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • Il benessere comincia dalla mente. Dagli effetti dello stress ai benefici del relax: tecniche mentali, terapie naturali, alimentazione. Con test di autovalutazione
  • Psicologia dei disastri. Interventi relazionali in contesti d'emergenza
  • Facciamo felici i nostri figli. Storia vera di un padre e dei suoi ventimila bambini
  • Voglio essere più creativo! Come sviluppare il pensiero innovativo per la ricerca di piccole e grandi idee
  • Ottimizzare le energie ... e vivere meglio
  • Il sollievo. La cura del dolore in tutte le sue dimensioni
  • Il disegno dei bambini
  • La mediazione culturale. Tra l'estraneo e il familiare
  • Rinnovarsi ogni giorno
  • L'arte d'influire sugli altri. Le molle nascoste nelle relazioni interpersonali con colleghi, superiori, dipendenti, fornitori, clienti
  • LA FAMIGLIA. Successi e sconfitte sulla via dell’amore

Merenda Maria Teresa, Poerio Vincenzo
Il benessere comincia dalla mente. Dagli effetti dello stress ai benefici del relax: tecniche mentali, terapie naturali, alimentazione. Con test di autovalutazione
2003, Collana: Le Comete, ISBN: 88-464-4388-8, Pagine: 112
Prezzo: € 13,00
Editore: Franco Angeli - Milano

I cattivi rapporti personali, i cambiamenti di vita, i problemi, le brusche variazioni del tempo, lo smog, i gas di scarico, il rumore, il freddo, l'eccessiva umidità o siccità ... sono tanti gli stressor (agenti stressanti) che influenzano il nostro organismo.
Per superare gli effetti dello stress è necessario rafforzare la mente ed il corpo prima che inizino danni più seri alla salute perché, si sa, lo stress può pregiudicare anche le funzioni psicofisiche. Allora: il benessere comincia dalla mente.
Seguendo le indicazioni di questo libro potrete:
- riconoscere lo stress (in appendice troverete un test di autovalutazione per verificare il vostro livello di stress);
- ridurre e minimizzare i vari fattori scatenanti, con suggerimenti ed indicazioni, siamo sicuri, di grande utilità: vengono presentate le varie tecniche di relax tra cui scegliere il metodo che più riterrete adatto a voi, e in particolare viene illustrata in dettaglio la tecnica del biofeedback che rappresenta un metodo scientifico di provata validità ed efficacia nell'apprendimento della capacità di rilassarsi;
- controllare la vostra alimentazione, presupposto essenziale alla condizione di benessere psicofisico: troverete approfondimenti sulla componente nutrizionale e indicazioni pratiche sui comportamenti da adottare dedicate dalle "Linee guida per una sana alimentazione italiana" dell'Istituto Nazionale della Nutrizione;
- gestire lo stress lavorando sulla vostra mente: troverete in particolare tecniche e strategie cognitive che potrete apprendere con facilità e test per verificare la vostra abilità.
Per ogni argomento trattato, troverete informazioni, approfondimenti ed indicazioni pratiche per sapere in concreto cosa fare .
Un prezioso strumento di conoscenza per affrontare con successo le situazioni di stress e potenziare il proprio benessere psicofisico.

Maria Teresa Merenda , psicoterapeuta, socio ordinario dell'AIAMC, svolge attività libero professionale di formatore e consulente presso le scuole ed in particolare si occupa di prevenzione ed intervento nell'ambito delle problematiche comportamentali, cognitive ed emotive e di comunicazione interpersonale.
Vincenzo Poerio , psicoterapeuta, specialista in procedura di biofeedback ed in terapia ed analisi dei disturbi del comportamento, è docente e supervisore all'interno dell'Associazione Italiana Analisi e Modificazione del Comportamento e Terapia Comportamentale e Cognitiva (AIAMC).


Cristina CASTELLI, Fabio SBATTELLA
Psicologia dei disastri. Interventi relazionali in contesti d'emergenza
2003, pp. 200, Cod ISBN 88-430-2649-6
Prezzo: € 16.60
Editore: Carocci - Roma

Il volume costituisce un´introduzione completa ai saperi sociali che concorrono a sviluppare interventi efficaci nelle situazioni di emergenza. Esso si rivolge agli psicologi e ai laureati in scienze dell´educazione, scienze sociali e scienze politiche che desiderano specializzarsi in questo settore e necessitano di una mappa complessiva delle ricerche e delle professionalità necessarie. Il testo punta innanzitutto a definire i termini, le teorie e i concetti fondamentali dell´area e gli sviluppi storici che hanno permesso di mettere a punto procedure organizzate per intervenire in casi di incidenti collettivi e catastrofi naturali o causate dall´uomo. Sono poi illustrati alcuni strumenti operativi per la gestione dei processi comunicativi, il contenimento e l´elaborazione delle emozioni, con un taglio prevalentemente psicologico. Tale punto di vista è utilizzato anche, in senso clinico e terapeutico, per approfondire il concetto di trauma e le esperienze dei bambini coinvolti in situazioni di dramma collettivo. Infine, viene sviluppato il tema delle prassi sociali di riparazione, ricostruzione ed elaborazione delle esperienze traumatiche, con un accento sulle tecniche di tipo espressivo e sul ruolo che il gioco e il teatro possono avere per rielaborare le esperienze individuali e costruire nuovi significati condivisi nella comunità colpita.

Cristina CASTELLI. È professore ordinario di Psicologia dello sviluppo presso l´Università Cattolica di Milano.
Fabio SBATTELLA. Psicologo e psicoterapeuta, è docente di Psicologia dello sviluppo del linguaggio e della comunicazione presso l´Università Cattolica di Milano.


Cinque Cinzia, Wasson William
Facciamo felici i nostri figli. Storia vera di un padre e dei suoi ventimila bambini
2003, Collana: Le Comete, ISBN: 88-464-4550-3, Pagine: 96
Prezzo: € 10,50
Editore: Franco Angeli - Milano

Questo libro nasce da un incontro e da due scommesse. Il primo: un giorno sono arrivate da me in redazione due giovani donne piene di entusiasmo. E alla ricerca di un consiglio: come riuscire a far conoscere alla gente la storia di un certo William Wasson. Ma perché mai avrebbe dovuto importare alla gente questa storia? Perché era meravigliosa.
Cominciò un giorno del 1954, quando il signore in questione sorprese un bambino a rubare in chiesa. Anziché denunciarlo, ne chiese la tutela. Fu l'inizio di un'avventura: Nuestos Pequenos Hermanos (I Nostri Piccoli Fratelli). Un orfanotrofio, dove però i bambini vivevano (e vivono) felici. In un orfanotrofio? Sì. Perché padre Wasson aveva capito tante cose, ma una l'aveva capita più delle altre. E così aveva vinto la sua (inconsapevole) scommessa: è possibile rendere felici i bambini. Persino quelli che non hanno avuto nulla dalla vita.
L'esperienza interessò lo psicoanalista Erich Fromm, che negli anni Settanta studiava la distruttività e la propensione alla delinquenza dei bambini di strada. Ma l'allegria dei piccoli di NPH lo costrinse a rivedere le sue teorie sulla distruttività, e a crearne di nuove sulla felicità: un senso di appagamento che dipende dall'equilibrio e dai valori trasmessi ai bambini (in questo libro vi diremo quali).
Può l'esperienza di NHP essere d'aiuto ai genitori di tutto il mondo? Sì, può. E veniamo alla seconda scommessa, la nostra: se tanti bambini, pur non avendo nulla sono cresciuti felici, vuol dire che la felicità non è un obiettivo impossibile: basta volerlo raggiungere. E conoscere le modalità per farlo.
La storia di padre Wasson e dei suoi ventimila figli mi ha subito colpito. Me ne sono innamorata e come succede con i grandi amori mi è venuta voglia di farla conoscere a tutti: soprattutto ai genitori che hanno a cuore la serenità dei propri figli, che farebbero qualsiasi cosa pur di vederli sereni e che tra tutte le cose possibili scelgono quella di mettersi in gioco ogni giorno. Perché la felicità non giunge per caso, ma è un percorso da compiere, su un terreno talvolta ricco d'asperità, che però può dare i suoi frutti. Rossi e succosi. Come le bocche sorridenti dei bambini felici.

Cinzia Cinque , laureata in filosofia, prima insegnante, poi giornalista, ha acquisito una vasta esperienza nei settori della psicologia e della sociologia. Dopo aver coordinato Bimbisani & Belli , un periodico di medicina e salute, è oggi caporedattore centrale del settimanale femminile Tu . È autrice di Stop al dovere. Manuale di sopravvivenza per chi non sa rilassarsi (Angeli, 1996); A partire da me. Come accettare e affrontare i cambiamenti della vita (Angeli, 2000); Una donna per tre. Come conciliare casa, lavoro e famiglia (Angeli, 2002).
William B. Wasson , originario dell'Arizona (USA), docente universitario di criminologia, dopo un viaggio nella povertà del Messico decide di dedicare la sua vita ai bambini di strada. Nel 1954 fonda il primo orfanotrofio Nuestros Pequenos Hermanos a Cuernavaca e ad oggi è "padre" di oltre 20.000 bambini orfani e abbandonati. Ha ricevuto i più prestigiosi riconoscimenti internazionali ed attestati di stima da Giovanni Paolo II, Gorge Bush, Madre Teresa, l'ambasciatore del Messico John Negroponte, Placido Domingo, Hellen Hayes e molti altri. Il suo metodo educativo è stato oggetto di studio da parte dello psicologo tedesco Erich Fromm che ha riportato le sue conclusioni nel libro "Social character in a Mexican village" (Prentice Hall, 1970). Studioso e arguto conoscitore del latino e greco antico, ha scritto testi di approfondimento teologico: Luke XV ; Gospel in the Dust e The Sermon on the Mount , tradotti e pubblicati in tutto il mondo.


Nutrito Claudio
Voglio essere più creativo! Come sviluppare il pensiero innovativo per la ricerca di piccole e grandi idee
2003, Collana: Trend/Le guide in un mondo che cambia, ISBN: 88-464-4334-9, Pagine: 144
Prezzo: € 14,00
Editore: Franco Angeli - Milano

Una guida pratica per sviluppare le capacità creative presenti in tutti noi . È un testo rivolto a chi è interessato a uscire dal circolo vizioso degli schemi di pensiero tradizionali per esplorare nuove possibilità e ad apprendere e perfezionare una serie di metodi creativi utilizzabili per la ricerca di piccole e grandi idee, per risolvere un problema, per individuare delle opportunità .
Questi, alcuni fra i tanti temi trattati:
- di cosa parliamo quando parliamo di creatività?
- creatività di gruppo: il grande equivoco del "momento di confronto";
- creatività individuale: cosa cerco? Nuove idee o un dibattito con me stesso?
- quando l'immaginazione è strutturata;
- fra due alternative_ scegliamo la terza;
- i punti di partenza delle idee innovative: "mettere in discussione l'ovvio", "pensare l'impensabile";
- i metodi per ampliare la percezione e generare nuove idee;
- blocchi mentali: i vincoli autoimposti;
- i problemi: dalle alternative di definizione alle alternative di soluzione;
- partire dalla soluzione per trovare il problema;
- al di là del problem solving : trovare non solo la chiave per aprire una porta, ma anche nuove chiavi per nuove porte;
- come assumere i ruoli del creativo , dell' opinionista e dell' informatore

Claudio Nutrito , consulente aziendale, tiene corsi d'innovazione e creatività in varie Business Schools . In precedenza è stato manager all'interno di varie aziende. È autore di centinaia di articoli pubblicati, fra l'altro, su Focus, Media Key, GDO Week, Il Giornale del Dirigente . Dello stesso autore, Non tutto il marketing vien per nuocere. Opportunità e rischi nel mercato del terzo millennio , FrancoAngeli.


Nicole Fecteau-Demers
Ottimizzare le energie ... e vivere meglio
2003, Formato: 12,5x20, Pagine: 224, Collana: Psicologia e personalità, ISBN: 88-315-2488-7
Prezzo: € 11,00
Editore: PAOLINE EDITORIALE LIBRI

Il testo suggerisce mezzi concreti per dosare quotidianamente le forze e ottimizzare le energie nella vita lavorativa e in quella privata. Il cammino per ottenere ciò si fonda su due tappe fondamentali: smettere di sprecare energie; imparare a ricaricarsi di energie per ottenere un benessere generale, che coinvolge corpo, mente e spirito. Le energie mal impiegate sono quelle assorbite, per esempio, dalle emozioni non controllate (collera, rancore, frustrazione, senso di colpa, ecc.); quelle positive, che aiutano a tenersi in forma, dipendono invece da numerosi fattori come: una corretta alimentazione, un ciclo sonno-veglia equilibrato, dedicare tempo a se stessi, praticare la meditazione, saper gestire lo stress lavorativo, avere soddisfacenti relazioni interpersonali, fare esercizio fisico, ecc.
Il volume si articola in cinque parti: 1) Smettere di sprecare energia; 2) Come recuperare energia giorno dopo giorno; 3) Come utilizzare l’energia creatrice e la creatività; 4) Le relazioni interpersonali; 5) La salute fisica.

Nicole Fecteau-Demers, originaria del Québec (Canada), ha esordito nel mondo editoriale con l’opera Réussir et s’épanouir au bureau (Avere successo e realizzarsi in ufficio). Tiene seminari di formazione e conferenze, con particolare attenzione agli aspetti comportamentali della vita lavorativa.

Centro di ascolto psico-sociale Ghirotti
Il sollievo. La cura del dolore in tutte le sue dimensioni
Contributi: Amadori Dino, Brusco Angelo, Cellai Bailone Marinella, Ferri Vito, Geraci Serafina, Guerrera Giuseppe, Guzzanti Elio, Maltoni Marco, Teresi Nicasia
2003, Collana: Collana di Studi Gigi Ghirotti, ISBN : 88-464-4691-7, Pagine: 144
Prezzo: € 15,00
Editore: Franco Angeli - Milano

Questo libro, con la sua polifonica composizione di testi di vari autori, è un tentativo di aprire un passaggio nel fitto mistero della sofferenza. È comunque un tentativo affermativo; si invita il lettore a valutare il dolore e la sofferenza guardando oltre, cioè al momento in cui è possibile allentare la morsa della sofferenza e vedere uno "spiraglio di luce". La sofferenza è qui studiata dalla prospettiva della liberazione da essa; non una liberazione radicale e definitiva - che non è data all'essere umano - ma la sua sospensione vissuta come "sollievo".
Per la persona malata e sofferente, il sollievo è oggi possibile e soprattutto è un diritto. La cura globale della sofferenza dovrebbe includere anche la fase del sollievo, soprattutto quando la vita volge al termine. Prendersi cura del sollievo dalla sofferenza non è altro dalla cura del dolore e della sofferenza. Sofferenza e sollievo sono due dimensioni di una stessa realtà. Prendersi cura del sollievo è il completamento e il consolidamento del processo di cura, del "prendersi cura"; trascurare ciò sarebbe come evitare di fissare col fuoco le forme armoniose che un blocco di argilla ha ricevuto dalle mani di un artista.
Il libro, che contiene i contributi e le testimonianze di medici, psicologi e volontari che quotidianamente prestano la loro opera a favore dei malati, è curato dal Centro di ascolto psico-sociale della Fondazione Gigi Ghirotti in occasione della "Giornata Nazionale del Sollievo".

Eleonora CANNONI
Il disegno dei bambini
2003, pp. 112, Cod ISBN 88-430-2644-5
Prezzo: € 8.50
Editore: Carocci - Roma

Il disegno infantile costituisce da molto tempo un materiale estremamente interessante per tutti gli adulti che, a diverso titolo, si occupano di bambini. Questo volume fornisce, sia a chi utilizza il disegno infantile come strumento di lavoro (educatori, clinici, studiosi ecc.) sia a chi desidera conoscerlo meglio (per esempio studenti di discipline psicologiche o educative), una presentazione aggiornata degli studi sul disegno infantile e delle diverse applicazioni che esso può trovare in ambito psicologico.

Eleonora CANNONI. È psicologa e specialista in psicologia clinica; in tale veste tiene corsi di psicodiagnostica e svolge consulenze in ambito clinico e peritale. Si occupa, presso l´Università "La Sapienza" di Roma, di disegno e di colloquio come strumenti di indagine in età evolutiva. E´ autrice di numerose pubblicazioni scientifiche.


Andolfi Maurizio
La mediazione culturale. Tra l'estraneo e il familiare
Contributi: Beneduce Roberto, Cavalieri Lorena, Ciola Amilcar, Dominelli Lena, Josi Elisabetta, Mascellani Anna, Melchionda Ugo, Mereu Federica, Morrone Aldo, Palma Lucia, Rosenbaum Francine, Sciamplicotti Fulvio
2003, Collana: Le professioni nel sociale, ISBN : 88-464-4568-6, Pagine: 224
Prezzo: € 19,00
Editore: Franco Angeli - Milano

Proporre il tema della mediazione culturale è un'operazione complessa e scottante che sollecita molteplici riflessioni.
La prima, più generale, è di natura politica e riguarda la condizione di vita e le profonde ingiustizie e disparità sociali disseminate nell'intero Pianeta. La seconda affronta l'interrogativo sociale di come far coesistere l'estraneo con il familiare, che in molti - quelli che accolgono - produce spesso angosce esistenziali e paure irrazionali.
Ben diverso sarebbe avvicinare e conoscere la "diversità" per apprezzarla proprio nei suoi elementi costitutivi. Ma questo richiederebbe una curiosità e una flessibilità non comune per accogliere l'estraneo: quest'ultimo poi dovrebbe riuscire a superare il dilemma di stare tra le aspettative della società d'origine e quelle della società di accoglienza, per sentire lo stare tra due alternative come una risorsa in più e non come un handicap.
Questo volume si colloca in questo dibattito, sia per ciò che concerne le politiche per l'integrazione degli immigrati, che in quello culturale e istituzionale, in quelle aree cruciali ed essenziali del vivere sociale che sono la scuola, il sistema della giustizia e quello della salute pubblica. Gli Autori, tutti autorevoli studiosi del settore, affrontano il fenomeno migratorio e la problematica dell'integrazione sociale da diverse prospettive (antropologica, sociologica, medico-sanitaria, psicologica).
A livello operativo vengono descritte strategie e finalità dei processi di mediazione culturale e viene presentato il profilo di questo nuovo professionista del sociale, il mediatore culturale, che partendo dalle sue stesse esperienze migratorie viene a porsi come figura "ponte" tra gli stranieri e le istituzioni, i servizi pubblici e quelli privati, senza sostituirsi né agli uni né agli altri, per favorire invece il raccordo tra culture diverse.
Nell'ultima parte vengono presentati gli elementi salienti di un progetto di formazione europeo per mediatori culturali, che individua il tema della formazione personale come uno dei nodi cruciali per riuscire ad esercitare la mediazione culturale in modo professionale.

Maurizio Andolfi , docente di Psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari presso il Corso di laurea in Psicologia all'Università "La Sapienza" di Roma; direttore dell'Accademia di Psicoterapia della Famiglia, membro fondatore della European Family Therapy Association e presidente della Fondazione Silvano Andolfi . Dirige dal 1977 la rivista Terapia Familiare ed è autore e curatore di numerose pubblicazioni.

 


Valerio Albisetti
Rinnovarsi ogni giorno
Formato: 11x19, Pagine: 40, Collana: Note di Psicologia, ISBN: 88-315-2499-2
Prezzo: € 3.10
Editore: PAOLINE EDITORIALE LIBRI

Il viaggio è la metafora che l’Autore utilizza per parlare della ricerca interiore cui ogni essere umano è chiamato. Il viaggio che ognuno compie
alla scoperta di se stesso comincia quando, di fronte alla sofferenza, al dolore, alle incomprensioni, ai fallimenti, ...la persona cerca di approfondire,
di dare un senso che aumenti la consapevolezza del suo esistere.
In questa prospettiva è fondamentale gestire i cambiamenti che la vita inevitabilmente comporta e mettere a frutto l’esperienza che ne deriva. Ciò significa rinnovarsi ogni giorno. In questo la propria forza psicologica non sempre è sufficiente: per indagare il significato profondo
della vita occorre attingere alla dimensione spirituale.
Il testo si articola in tre parti: Il viaggio interiore; Pronti per il viaggio; Il vero viaggiatore.

Valerio Albisetti, psicologo e psicoanalista, è autore di numerosi libri, autentici best sellers nel settore della psicospiritualità, tradotti in molte lingue.



Chalvin Dominique
L'arte d'influire sugli altri. Le molle nascoste nelle relazioni interpersonali con colleghi, superiori, dipendenti, fornitori, clienti
2003, Collana: F.P. Formazione permanente, ISBN : 88-464-4525-2, Pagine: 224
Prezzo: € 21,00
Editore: Franco Angeli - Milano

Per ottenere quanto desidera dagli altri - nel lavoro come nella vita privata -, chiunque cerca di stabilire le migliori relazioni interpersonali possibili, senza tuttavia spesso sapere con esattezza se "influenza" correttamente la controparte, per farle fare le cose più giuste ed opportune anche nel suo interesse, o se la "manipola".
- Come prendere coscienza del nostro vero comportamento quando comunichiamo?
- Come renderci conto delle vere intenzioni dei nostri interlocutori?
Questo libro fornisce le risposte a queste domande e presenta le tecniche corrette d'influenzamento e le manipolazioni più frequenti nelle relazioni di lavoro nelle relazioni tra colleghi, con i dipendenti, con i superiori, i fornitori, i clienti (oltre alle applicazioni che se ne possono facilmente dedurre nella vita privata). Descrive anche le 8 manipolazioni fondamentali che sono alla base di tutte le altre e le loro circa 50 variazioni possibili.
Per ciascun caso esaminato, Dominique Chalvin spiega gli aspetti che ne costituiscono la capacità d'influenzare e presenta le modalità d'uso pratiche e specifiche utilizzate dal manipolatore: ognuno potrà riconoscerle più agevolmente, in modo da potersi difendere meglio.
Indica anche come sia possibile farne un buon uso, onesto e a beneficio di tutti, precisandone le condizioni pratiche d'applicabilità.
Quest'opera di Dominique Chalvin, quindi, vi consentirà di acquisire la grammatica e il vocabolario della manipolazione, in modo da poterne parlare il linguaggio. Sarete così in grado di sviluppare una strategia di comunicazione e di relazione per ottenere più facilmente dagli altri quanto corrisponde alle vostre aspettative. A voi la decisione del buon uso , come suggerisce l'autore nel fornire i mezzi per difendersi dagli usi non corretti .

Dominique Chalvin è psicologo e sociologo presso l'Università della Sorbona, a Parigi. Ha creato e diretto il dipartimento di Management delle risorse umane del gruppo internazionale CEGOS. Attualmente opera come consulente indipendente e conduce numerosi seminari sulla gestione delle persone e dei gruppi, sulla comunicazione e sulle relazioni e l'efficacia individuale. È autore di libri di successo, tra cui L'analisi transazionale. Guida pratica per dirigenti, quadri intermedi, professional e tecnici (3a ed.) e Sfrutta tutto il tuo cervello! Trucchi, esercizi e test per liberare tutte le potenzialità mentali (2a ed.).

 

Alessandro Bertacco
LA FAMIGLIA. Successi e sconfitte sulla via dell’amore
Collana: Progetto famiglia, Formato: 12,5 x 20 cm, Pagine: 192, ISBN 88-215-4922-4
Prezzo: € 10.00
Editore: Edizione Paoline

In questo volume, l’Autore offre una sorta di fotografia della famiglia, con le sue luci e le sue ombre, accompagnata da valutazioni e suggerimenti, convinto com’è che anche oggi l’amore oblativo è la più sicura garanzia di riuscita del matrimonio e della vita familiare.
Indirizzato particolarmente ai giovani in cammino per realizzare il matrimonio, a coloro che lo vivono con entusiasmo, ma anche a quanti si trovano sotto le fredde ceneri di un focolare spento, tutti vi possono trovare una parola amichevole, chiara, semplice, incoraggiante per un cammino positivo
malgrado tutto, perché l’amore rende inventivi all’infinito.

Alessandro Bertacco, della Comunità religiosa di Monte Berico in Vicenza, licenziato in teologia e laureato in lingue e letterature straniere, ha insegnato per molti anni nelle scuole superiori statali. È iscritto all’ordine dei giornalisti del Veneto come pubblicista. Dirige la Rivista “Monte Berico” da oltre trent’anni. Tra le sue pubblicazioni: La vita come avventura (Vicenza 2000), La vita: un’avventura responsabile (Vicenza 2002).

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Disforia di genere

"Per un momento ho dimenticato me stesso, per un momento sono stato solo Lili." The Danish Girl Con il termine Disforia di genere si fa riferimento all’insoddi...

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

Sentimento

Il sentimento è quella risonanza affettiva, meno intensa della passione e più duratura dell’emozione, con cui il soggetto vive i suoi stati soggettivi e gli asp...

News Letters

0
condivisioni