Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.182 - 11.11.2004

on . Postato in News libri e riviste | Letto 276 volte

  • La bi-logica fra mito e letteratura. Saggi sul pensiero di Ignacio Matte Blanco
  • Comunità e partecipazione. Prospettive psicosociali
  • Genitorialità a rischio. Ruoli, contesti e relazioni
  • L'osservazione del comportamento infantile. Teorie e strumenti. + CD-Rom
  • La comprensione del testo. Modelli e ricerche in psicologia
  • ...E Liberaci da anoressia e bulimia. Manuale di auto-aiuto per madri e figlie. Conoscere i disturbi alimentari e affrontarli insieme
  • La psicologia dei costrutti personali. Teoria e personalità
  • Il tuo bambino e... il vasino. Una guida autorevole per insegnare a vostro figlio la pulizia e l'igiene
  • Dal cortile al mondo: La famiglia e la società
  • Questa casa non è un albergo. Contestazione e devianza dei figli adolescenti
  • Il corpo che cresce. Problemi adolescenziali in ambito sessuale
  • E-learning: progettazione e gestione
  • Promuovere le competenze della coppia
  • Le 10 regole del successo
  • Trattamenti in setting di gruppo. Psicoterapie di gruppo, terapie familiari, artiterapie, terapie sociali.
  • Musicoterapia e danzaterapia. Disabilità ed esperienze d'integrazione scolastica
  • Sessantotto nuovi giochi per la conduzione dei gruppi. Sul treno della vita per scoprire il nostro sé di ieri, di oggi e di domani
  • La formazione del management per la gestione delle risorse umane

Bria Pietro , Oneroso Fiorangela
La bi-logica fra mito e letteratura. Saggi sul pensiero di Ignacio Matte Blanco
2004, Collana: Psicoanalisi contemporanea: Sviluppi e prospettive, Pagine: 256
Prezzo: € 28,00
Editore: Franco Angeli

Questo volume conclude una trilogia ispirata alla teorizzazione della bi-logica di Ignacio Matte Blanco (1908-1995), che costituisce uno dei contributi più alti e significativi del pensiero psicoanalitico dopo Freud.
L’intento è stato quello di promuovere e sviluppare la concezione matteblanchiana del pensiero e dell’emozione in rapporto ad un ampio e differenziato campo di saperi. Tale operazione è iniziata con l’analisi delle molteplici implicazioni delle strutture bi-logiche formulate da Matte Blanco in termini di “antinomia costitutiva dell’uomo” ( L’inconscio antinomico , Angeli, 2000), ed è proseguita con l’esplorazione del concetto di multidimensionalità dell’inconscio e delle radici del sogno (Bi-logica e sogno, Angeli, 2002).
Quest’ultimo volume indaga l’ambito del sentire - inteso da Matte Blanco come genesi stessa del pensare - con particolare riferimento al mito, configurato come una peculiare struttura del pensiero quale si ripropone nelle forme della letteratura.

Pietro Bria , professore di Igiene mentale presso l’Università Cattolica del “Sacro Cuore” di Roma e membro della Società psicoanalitica italiana, è il principale cultore in Italia - anche come curatore e traduttore - dell’opera di Matte Blanco.
Fiorangela Oneroso , professore di Psicologia generale presso l’Università di Salerno, ha dedicato alla sistematizzazione del pensiero di Matte Blanco diversi studi, con particolare riferimento alle problematiche estetiche.


Mannarini Terri
Comunità e partecipazione. Prospettive psicosociali
2004, Collana: Serie di psicologia, Pagine: 240
Prezzo: € 24,00
Editore: Franco Angeli

Il volume affronta, in un'ottica psicosociale, lo sviluppo dei processi di partecipazione nei contesti territoriali.
Traendo spunto dal dibattito socio-politico sulla rinnovata centralità dalla dimensione locale e sulle strategie della cittadinanza attiva, il testo vuole offrire un contributo alla psicologia della community participation, ma anche proporsi come uno strumento spendibile sul piano operativo.
La relazione tra la dimensione locale - nelle sue diverse manifestazioni: territorio, luogo e comunità - e la partecipazione è affrontata, da un lato, attraverso l'esame delle teorie classiche dell'azione collettiva, dall'altro attraverso l'analisi di alcuni specifici costrutti che fanno riferimento agli aspetti soggettivi del radicamento territoriale: l'attaccamento ai luoghi, il senso di comunità e l'empowerment. I legami affettivi con gli spazi di vita abituali, il sentimento di appartenenza ad una collettività, la percezione di influenza e di controllo sugli eventi sono, infatti, variabili che contribuiscono a definire i modi con cui le persone si relazionano al proprio territorio, anche in termini di impegno e di coinvolgimento nell'azione sociale.
Una particolare attenzione è dedicata, nell'ultima parte del volume, al tema della partecipazione provocata, dunque alle metodologie e ai problemi dell'intervento. Attraverso uno spaccato di esperienze, metodi e tecniche che coinvolgono la cittadinanza sui temi della difesa ambientale, della trasformazione urbana e dello sviluppo di comunità, prende così corpo la pragmatica della partecipazione.

Terri Mannarini è ricercatrice in Psicologia sociale presso l'Università degli Studi di Lecce. I suoi interessi di ricerca si collocano nell'ambito della psicologia di comunità e riguardano, in particolare, i temi della partecipazione territoriale, dei modelli formativi e delle differenze di genere. Per la nostra casa editrice ha recentemente pubblicato, insieme a B. Gelli e R. D'Amico, il volume L'università delle donne (2002).


Salerno Alessandra , Di Vita Angela Maria
Genitorialità a rischio. Ruoli, contesti e relazioni
Collana: Psicologia sociale e psicoterapia della famiglia, Pagine: 288
Prezzo: € 23,00
Editore: Franco Angeli

Nel complesso e attuale scenario delle nuove forme familiari, caratterizzato da profonde trasformazioni nei ruoli e nelle relazioni, appare necessario approfondire la conoscenza dei contesti in cui si muovono gli attori di tali cambiamenti in considerazione dei fattori di rischio e di potenzialità.
Il volume affronta il tema della "genitorialità difficile" individuandone alcuni contesti di intervento, clinico e di ricerca, nella connessione con le trasformazioni socio-culturali nonché con istanze giuridiche ed etiche. In particolare, importante elemento di riferimento dell'approccio seguito nel testo, è relativo all'aspetto di significatività delle transizioni familiari, ove la famiglia viene intesa come un sistema costantemente impegnato in sfide variamente rappresentate, dagli eventi stressanti a quelli non normativi.
Più specificatamente, il tema della filiazione appare al centro di un interessante e attuale dibattito ove la costante connessione tra evoluzione sociale e diritto (che ha creato nuovi scenari quali quelli della separazione e del divorzio, dell'adozione e dell'affidamento familiare) nonché la configurazione di nuove forme di filiazione rese possibili dai progressi scientifici (diffusione della procreazione medicalmente assistita) ha portato da un lato alla strutturazione di nuove configurazioni familiari, dall'altro alla necessità di una regolamentazione dei legami che di conseguenza vengono ad instaurarsi.
Il volume si rivolge quindi agli studenti e agli specializzandi di psicologia clinica e psicologia dell'educazione, nonché a professionisti ed operatori che lavorano nelle varie e complesse forme della genitorialità, quali, ad esempio, le coppie sterili, la genitorialità in ospedale o in carcere, nonche' dei contesti interculturali, nella prospettiva del sostegno alla genitorialità.

Angela Maria Di Vita è professore ordinario di Psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari preso la facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Palermo. Per i nostri tipi è autrice di: Oltre Proserpina (2000) e La famiglia che nasce (2002).
Alessandra Salerno è ricercatore e docente di Psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari preso la facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Palermo.


Maria Assunta Zanetti Daniela Miazza
La comprensione del testo. Modelli e ricerche in psicologia
2004, pagine: 144
Prezzo: € 13.40
Editore: Carocci

La comprensione è il risultato di processi sia automatici che controllati in modo attivo dal soggetto. Essa richiede l´attivazione non solo di conoscenze linguistiche e concettuali progressivamente costruite dal lettore, come in un processo di problem solving, ma anche la creazione di nuove conoscenze, nuove "immagini", nuove "situazioni" di ciò che è detto nel testo. Negli ultimi anni una particolare attenzione è stata rivolta agli aspetti di metacomprensione, a cui si associano poi fattori di tipo motivazionale, insieme alle abilità di autoregolazione necessarie per l´utilizzo di strategie adeguate. La sfida che oggi ci si presenta ha obiettivi ambiziosi e un´unica via per conseguirli: integrare fra loro approcci teorici e anche metodologici diversi allo scopo di far confluire, per quanto è possibile, i punti di forza di ciascuna disciplina in un universo epistemologico condiviso. Grazie a questa molteplicità, che risponde alla evidente multifattorialità del processo di comprensione, sarà possibile disvelare quelle opacità interpretative che non si è ancora riusciti a individuare con gli approcci univoci e tradizionali.

Maria Assunta Zanetti. È professore associato presso il dipartimento di Psicologia dell´Università di Pavia dove insegna materie nell´area di Psicologia dello sviluppo.
Daniela Miazza. È dottore di ricerca in Psicologia, e insegna Psicologia dello sviluppo del linguaggio e della comunicazione presso l´Università di Pavia.


Emma Baumgartner
L'osservazione del comportamento infantile. Teorie e strumenti. + CD-Rom
2004 pagine: 160
Prezzo: € 16.90
Editore: Carocci

L'osservazione del comportamento, specialmente quando riguarda i bambini, costituisce una fonte di informazione insostituibile e preziosa. Per poter essere assimilata, però, l´osservazione richiede ad ogni passaggio teorico uno stretto collegamento con la pratica. Il libro, tenendo presente questa esigenza, è strutturato lungo un doppio binario: teorico-metodologico e applicativo, per mettere alla prova direttamente le nozioni acquisite su materiale audio-video registrato in un CD-ROM, parte integrante del testo. I temi affrontati riguardano le diverse modalità di fare osservazione, le teorie di riferimento, gli strumenti, le strategie di codifica e di rilevazione, le condizioni di validità del metodo osservativo. Ogni capitolo è arricchito da un nutrito apparato esemplificativo volto a facilitare l´apprendimento, e prevede esercitazioni pratiche e test di autovalutazione.

Emma Baumgartner insegna Osservazione del Comportamento Infantile alla facoltà di Psicologia 2 dell´Università "La Sapienza" di Roma. Svolge ricerche sullo sviluppo sociale nella prima infanzia e in età prescolare.


Roberto Pagnanelli
...E Liberaci da anoressia e bulimia. Manuale di auto-aiuto per madri e figlie. Conoscere i disturbi alimentari e affrontarli insieme
2004, pagine: 208
Prezzo: € 11,90
Editore: Il punto d'incontro

Consigli validi ed esperienze vissute in un vademecum ben articolato su cosa fare e cosa non fare fra genitori e figli affetti da anoressia, bulimia e altri disturbi alimentari. Che cosa sono i disturbi alimentari? Come si manifestano? Quali le loro cause e come se ne può uscire? Uno psichiatra e psicoterapeuta, esperto in medicine naturali e autore di alcuni libri di successo, ci offre una visione del problema facile e comprensibile a tutti, suggerendo un approccio psicologico e farmacologico, oltre che esercizi pratici utili per genitori e figli, con una sola certezza: le patologie alimentari si possono curare. Medico e paziente, per una volta dalla stessa parte, offrono la chiave di lettura del rapporto più stretto che possa esistere, quello che lega la madre ai propri figli. Un legame capace al contempo di far ammalare e di far guarire.

Roberto Pagnanelli è nato a Milano. Laureato in medicina e chirurgia si è specializzato in psichiatria. Diplomato in psicoterapia presso l’Istituto Riza di Milano e in medicina omeopatica presso l’Istituto Superiore di Medicina Olistica (Università degli Studi di Urbino) è autore del volume Il grande libro dell’omeopatia. Docente di omeopatia presso la Scuola di Naturopatia dell’Istituto Riza, esercita la professione di medico di medicina generale a Trieste e di psichiatra, psicoterapeuta e omeopata a Trieste, Udine e Milano.


Kelly G.A.
La psicologia dei costrutti personali. Teoria e personalità
2004, Collana : Psicologia clinica e Psicoterapia, pagine: 400
Prezzo: € 35,50
Editore: Raffaello Cortina

Il volume presenta per la prima volta in traduzione italiana un classico della psicologia costruttivista, un’opera che ha esercitato una notevolissima influenza sul modo contemporaneo di concepire la personalità. Con l’affermarsi delle scienze cognitive il libro di Kelly è stato valorizzato al punto da essere considerato oggi un’opera ricchissima di spunti di sorprendente modernità, di grande interesse sia per gli psicologi (clinici e non) sia per epistemologi e cultori delle scienze umane e sociali.

George A. Kelly (1905-1967), psicologo statunitense, è noto per aver ideato la “teoria dei costrutti personali”, che sottolinea la capacità creativa dell’uomo di rappresentare l’ambiente in cui vive, ponendo l’accento sulla trasformazione soggettiva dei fatti.


Brazelton T.B., Sparrow J.D.
Il tuo bambino e... il vasino. Una guida autorevole per insegnare a vostro figlio la pulizia e l'igiene
2004, Pagine: 176
Prezzo: € 7,80
Editore: Raffaello Cortina

È giusto forzare un bambino a mangiare? Sono proibite le caramelle? E poi, come educare un bambino all’igiene senza pressioni e riducendo al minimo ansia e situazioni di conflitto? Berry Brazelton, pediatra di fama mondiale, e Joshua Sparrow, psichiatra infantile di vasta esperienza, vengono in aiuto dei genitori con queste guide dedicate a due tra le sfide più impegnative per chi cresce un figlio nell’età tra la culla e la scuola. Fatto di empatia, saggezza e pragmatismo, il “metodo Brazelton” offre ai genitori la chiave per superare di volta in volta i momenti più difficili e ritrovare il gusto di un “mestiere” non facile.

T. Berry Brazelton è professore emerito di Pediatria presso la Harvard Medical School. Ha ideato la Scala di valutazione del comportamento del neonato, utilizzata in tutto il mondo, e per le nostre edizioni ha pubblicato “I bisogni irrinunciabili dei bambini” (con S. I. Greenspan, 2001).
Josha D. Sparrow è primario del reparto di Psichiatria al Children’s Hospital di Boston e professore associato di Psichiatria presso la Harvard Medical School.


Campanini Giorgio
Dal cortile al mondo: La famiglia e la società
2004, Collana: Filosofia. Psicologia. Pedagogia, Pagine: 96
Prezzo: € 9.00
Editore: San Paolo

Questo volume si colloca nella stagione della formazione della coppia e parla dell'identità di genere, cioè l'essere maschio e l'essere femmina, e la relazione di coppia che nasce tra queste differenti identità a partire dall'esperienza dell'innamoramento.

Giorgio Campanini è professore di Storia delle dottrine politiche all’Università di Parma. Sul rapporto tra famiglia e società ha intrapreso già dagli anni Settanta una lunga riflessione, mediante un’intensa attività di studio e ricerca, e sfociata in numerose pubblicazioni, a partire da Comunità familiare e società civile (1970), e proseguita con numerosi altri volumi, tra i quali ricordiamo Realtà e problemi della famiglia contemporanea (1989), La famiglia conviviale (1999), Le politiche familiari oggi (1999). Ha curato Le stagioni della famiglia. La vita quotidiana nella storia d’Italia dall’Unità agli anni Settanta (1994) ed è autore di molti testi su tematiche familiari, sulle quali, inoltre, è invitato a tenere relazioni in convegni nazionali e internazionali.


Colombo Giuseppe
Questa casa non è un albergo. Contestazione e devianza dei figli adolescenti
2004, Collana: Filosofia. Psicologia. Pedagogia, Pagine: 128
ISBN: 88-215-5262-4
Prezzo: € 9.00
Editore: San Paolo

Questo volume si colloca nella stagione della famiglia con adolescenti e parla dei sentimenti e delle emozioni nella famiglia con adolescenti.

Giuseppe Colombo, laureato in filosofia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha lavorato dagli anni Settanta agli anni Novanta presso una comunità di recupero per tossicodipendenti. Da sempre si è occupa del tema del disagio adolescenziale e dei rapporti educativi tra genitori e figli adolescenti, collaborando con scuole e comuni (progetti ex legge 285/97) e con le parrocchie. Oggi è padre di tre figli rispettivamente di 21, 19, 11 anni. È formatore presso la cooperativa sociale «La Linea dell’Arco» di Lecco, che gestisce servizi relativi a tutto l’arco esistenziale (dall’infanzia alla terza età) e direttore dell’Agenzia di Formazione del Coordinamento Nazionale delle Comunità di Accoglienza (C.N.C.A.). In particolare segue alcuni «gruppi di dialogo» per genitori. È autore del volume Trasgressioni adolescenziali e difficoltà educative. Quando un figlio fa disperare (San Paolo 2001).


Peluso Angelo
Il corpo che cresce. Problemi adolescenziali in ambito sessuale
2004, Collana: Filosofia. Psicologia. Pedagogia, Pagine: 128
Prezzo: € 9.00
Editore: San Paolo

Questo volume si colloca nella stagione della famiglia con adolescenti e parla dei sentimenti e delle emozioni nella famiglia con adolescenti.

Angelo Peluso è professore di Sessuologia clinica e di Psicologia clinica presso la facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Inoltre è dirigente responsabile dell’Unità Operativa Procreazione Cosciente e Responsabile e Tutela della Maternità e dell’Infanzia D3 Azienda ASL Roma B, consulente responsabile del Servizio di Sessuologia Clinica dell’Ospedale Fatebenefratelli–Isola Tiberina. È autore di numerose pubblicazioni, tra le quali ricordiamo: Sognare e Vivere l’Amore. Il cammino verso la maturità affettiva e sessuale dell’adolescente (1992); Informatica ed Affettività. L’evoluzione tecnologica condizionerà i nostri sentimenti? (1995); Adolescenti. Indagine su un’età a rischio (1996). Per le Edizioni San Paolo ha pubblicato La coppia e la complicità (1999), Affettività e sessualità oggi. Quando i figli si innamorano (2003) e L’amore che bussa (2003). Per la PEF è co-autore con Lucia Pelamatti del volume Gonna e pantaloni (PEF 04).


Badrul H. Khan
E-learning: progettazione e gestione
2004, pagine: 320
Prezzo: € 24,50
Editore: Erickson

In un momento in cui ci si propone di applicare alla didattica le più recenti tecniche informatiche, colpisce la povertà di pubblicazioni che aiutino a capire meglio che cosa sia e come si possa realizzare un progetto di e-learning. Il libro di Khan, che è in corso di pubblicazione in altri dieci Paesi, si propone di colmare questo vuoto, affrontando in modo sistematico tutti gli aspetti rilevanti della progettazione e gestione di e-learning.
L’autore presenta un quadro completo che spiega le dimensioni cruciali dell’e-learning: dagli aspetti istituzionali alle problematiche gestionali, dall’infrastruttura tecnologica necessaria per supportare la formazione on line alle strategie educative più adatte, dalla progettazione di interfaccia di siti per l’educazione a un’attenta considerazione dei servizi e delle risorse di supporto per un ambiente di apprendimento a distanza, dal problema della valutazione dell’e-learning alla dimensione etica (copyright, netiquette, ecc.). Questi fattori critici vengono introdotti e presentati sulla base delle domande che il progettista e gestore di e-learning dovrebbe porsi per garantire la riuscita della propria iniziativa.
Un volume fondamentale per gli amministratori, gli organizzatori, gli insegnanti che hanno bisogno di sapere come progettare e gestire l’e-learning attraverso regole consolidate.


Guy Bodemann Anna Bertoni
Promuovere le competenze della coppia
2004, pagine: 160
Prezzo: € 15.40
Editore: Carocci

Il Couples Coping Enhancement Training. Prefazione di Eugenia Scabini
Mantenere nel tempo una relazione di coppia soddisfacente è, al giorno d´oggi, una grande sfida: molte sono infatti le difficoltà e le crisi che mettono a dura prova la tenuta del legame coniugale. Raccogliendo questi segnali, da tempo si realizzano programmi di intervento finalizzati, da un lato, a prevenire la crisi coniugale e la separazione e, dall´altro, ad arricchire, migliorare e promuovere la relazione di coppia e le sue risorse. Il volume presenta il Couples Coping Enhancement Training (CCET), ideato da Guy Bodenmann, un programma che offre diversi strumenti atti a migliorare le competenze individuali e di coppia. Il programma è stato applicato in Italia, contesto socio-culturale differente da quello in cui è stato ideato, e ciò ha stimolato riflessioni critiche e suggerito ulteriori scenari di intervento. Il libro può essere un utile strumento di lavoro e di studio per operatori, professionisti e studenti interessati alla riflessione scientifica sulla relazione di coppia e ai suoi risvolti operativi.

Guy Bodemann PhD, è direttore dell´Institut de Recherche et de Conseil dans le Domaine de la Famille dell´Università di Friburgo (CH) e professore di Psicologia clinica e relazionale.
Anna Bertoni È dottore di ricerca e docente di Psicologia sociale presso l´Università Cattolica di Milano e Piacenza; lavora al Centro Studi e Ricerche sulla Famiglia della stessa università e collabora con l´Institut de Recherche et de Conseil dans le Domaine de la Famille.


Paolo A. Ruggeri
Le 10 regole del successo
2004, pagine
Prezzo: € 8.50
Editore: Armenia

Tutti coloro che continuano a lamentarsi perché non raggiungno i traguardi cui aspirano sul lavoro - perché lo stipendio non li soddisfa o perché ritengono di non essere stimati e apprezzati come meriterebbero - dovrebbero leggere questo piccolo libro che offre consigli e idee per tramutare la propria grigia esistenza in una vita ricca di soddisfazioni. L'autore individua tutti gli errori più comuni di chi non riesce a raggiungere il successo e lo incoraggia a non avere paura di dare una svolta alla propria vita, ad essere selettivo nella scelta delle attività, a non disperdere energie inutili, a crearsi le buone occasioni senza aspettarsi che piovano dal cielo e, soprattutto, a frequentare persone in grado di ispirarlo.


Del Corno Franco , Lang Margherita
Trattamenti in setting di gruppo. Psicoterapie di gruppo, terapie familiari, artiterapie, terapie sociali
2004, Collana: Psicologia clinica, Pagine: 384
Prezzo: € 27,50
Editore: Franco Angeli

Psicologia clinica è uno strumento di consultazione che offre a chi si accosta per la prima volta ai diversi temi della diagnosi, dei trattamenti, della ricerca, le nozioni di carattere generale, presentate attraverso una revisione della letteratura internazionale, dai testi fondamentali o storici fino ai lavori più recenti. Allo stesso tempo, grazie all'introduzione di lavori dal respiro più ampio, che stimolano il giudizio e la riflessione critica, Psicologia clinica offre anche al professionista esperto un'occasione di confronto con le opinioni, le interpretazioni, i metodi di lavoro di alcuni fra gli autori più rappresentativi per ciascun argomento. L'articolazione in cinque volumi è stata concepita in modo che ciascuno di essi mantenesse una propria autonomia e potesse essere consultato indipendentemente dagli altri, anche se la concezione unitaria dell'opera consente, su molti temi, la possibilità di una lettura "trasversale", per acquisire informazioni più estese ed approfondite.
I contributi raccolti in questo volume si riferiscono a trattamenti psicoterapeutici condotti, secondo le diverse tecniche ed i diversi quadri teorici di riferimento, in un setting di gruppo. Di ciascun trattamento sono passati in rassegna il background storico, l'evoluzione della tecnica, le indicazioni e le controindicazioni, i risultati delle ricerche sull'efficacia, i problemi relativi alla formazione dei terapeuti.


Favorini Anna Maria
Musicoterapia e danzaterapia. Disabilità ed esperienze d'integrazione scolastica
2004, Collana: Scienze della formazione, Pagine: 176
Prezzo: € 15,00
Editore: Franco Angeli

Il volume raccoglie i contributi di diversi esperti nel ricco e delicato campo della musicoterapia e della danzaterapia che, pur così diverse tra loro, per la loro complementarità non possono non venire analizzate congiuntamente. Dalla lettura di questi contributi, frutto di anni di ricerche, di riflessione e di esperienze, due convinzioni sembrano venire confermate: la ricchezza inesauribile per la maturazione della persona di queste forme espressive e la incompiutezza, allo stato attuale, della loro esplorazione.
La musica e la danza esistono da sempre. Nate nella notte dei tempi hanno accompagnato l'uomo dalle sue origini al punto che le loro radici sono intrecciate con la sua storia. Musica e danza hanno contrassegnato i momenti importanti della vita umana ed hanno assunto di volta in volta significati diversi per dare espressione ai sentimenti, maggior chiarezza ai gesti, linguaggio al corpo, significato espressivo ai suoni e ai movimenti.
Musica e danza si presentano dunque fra le forme espressive e comunicative più ricche di storia e, forse proprio per questa "familiarità" e per questa antica presenza, la loro forza è rimasta in parte implicita, sottintesa. Non mancano naturalmente ricerche e studi approfonditi per far luce sul potenziale valore di questo patrimonio: ma musica e danza, quando entrano nel campo della psicoterapia, conservano la loro identità poliedrica, diffusiva e difficilmente possono essere confrontate con le abituali metodiche utilizzate dalle diverse scuole di psicoterapia. Si presentano infatti non come "tecniche" da utilizzare ma come linguaggi autonomi, completi, sempre in evoluzione ma solo per raggiungere la "loro" perfezione. Questo non significa che musica e danza siano "fine a se stesse" e non possano anche avere finalità secondarie per far ottenere specifici risultati modificanti, "terapeutici" per quanti le utilizzano o le producono.
La gamma delle possibilità è dunque sconfinata e il loro fascino ne costituisce la ricchezza e insieme il limite nel senso che essendo esperienze "coinvolgenti" si corre il rischio di aspettarsi dal loro incontro un risultato garantito, automatico, legato al loro semplice utilizzo. E invece il "risultato" rimane imprevedibile e - proprio in virtù della magia del loro fascino - a volte perfino ingovernabile.
Le riflessioni e le esperienze che in questo volume vengono presentate, sia per la musicoterapia sia per la danzaterapia, non sono solo una testimonianza significativa ma consentono anche una chiarificazione concettuale capace di riflettersi in campo pratico per garantire sicurezza operativa. La prima parte del lavoro è dedicata alla musicoterapia . Viene affrontato il tema della programmazione per gli allievi disabili (A.M.Favorini); la musicoterapia è vista in rapporto allo sviluppo della persona (B.De Angelis), nella esperienza dei compositori (L. De Angelis) e nella integrazione scolastica (P.Pecoraro); la musica viene infine analizzata come occasione di formazione e di espressione della persona umana (F.A.Mirenzi) . La seconda parte del volume affronta il tema della danzaterapia con particolare riferimento all' arte del movimento (N.Sacco), alla "danza del cuore" (V. Soana) e alla sua dimensione creativa ed educativo-speciale (F. Bocci).

Anna Maria Favorini è professore associato di Didattica speciale e Presidente del Corso di Laurea in Scienze della formazione Primaria nella Università degli Studi di Roma Tre. Laureata in Pedagogia presso l'Università LUMSA in Roma, si è specializzata nel campo dell'Analisi Transazionale alla Scuola Superiore di Analisi Transazionale - Seminari Romani di A.T., riconosciuta da M.I.U.R. La sua attività didattica si è estesa in molti ambiti. Svolge dal 1990 gli insegnamenti di Pedagogia speciale e di Didattica speciale presso l'Università LUMSA in Roma; l'insegnamento di Metodi e tecniche di educazione permanente presso il Corso di Laurea in Educatori di Comunità (FICT e UPS) dal 1996. Le sue ricerche si sono prevalentemente incentrate sui problemi dei disabili, sulla formazione dell'educatore professionale e dell'insegnante di sostegno. Presso il Corso di Laurea in Scienze della Formazione primaria svolge il compito di docente referente per le attività formative finalizzate al sostegno scolastico. Fra le sue pubblicazioni vanno particolarmente ricordate: Questioni di Pedagogia speciale , nel vol. Itinerari di ricerca in pedagogia , Università di Roma Tre, Roma, 1995; (a cura di), Unicità e complessità dell'essere umano , Cittadella, Assisi, 1999; Il Caso. Modalità di analisi e di intervento nella complessità educativa , CISU, Roma, 1999; La promozione del benessere nella famiglia, nella scuola e nei servizi , in "Orientamenti Pedagogici", 2001, n. 5; Il Contratto nella formazione e nell'apprendimento. Esperienze educative e didattiche con l'Analisi Transazionale, Franco Angeli, Milano, 2004.


Manes Sabina
Sessantotto nuovi giochi per la conduzione dei gruppi. Sul treno della vita per scoprire il nostro sé di ieri, di oggi e di domani
2004, Collana: Strumenti per il lavoro psico-sociale ed educativo, Pagine: 128
Prezzo: € 14,00
Editore: Franco Angeli

Questa guida pratica è dedicata a psicologi, insegnanti, educatori, animatori e a tutti coloro che operano con i gruppi.
I giochi presentati forniscono informazioni, tecniche, riflessioni e consigli utili per il loro lavoro.
Questo manuale è frutto dell'esperienza degli esperti dell'Associazione Culturale J. L. Moreno che opera da numerosi anni a Roma nell'ambito della Psicologia Umanistica.
I giochi hanno come filo conduttore la vita e le sue molteplici esperienze. L'obiettivo di questo percorso è di riunificare la nostra esistenza in modo coerente e significativo.
I giochi proposti si avvalgono di diverse tecniche:
- la scrittura creativa
- lo psicodramma
- il movimento e l'espressione corporea
- il training affermativo
- le tecniche grafico-proiettive
Il manuale è stato ideato e curato da Sabina Manes, presidente dell'Associazione culturale J.L. Moreno. L'introduzione è di Massimo Crescimbene. I giochi ideati e scritti da Sabina Manes, Daniela Merli, Giancarlo Santoni, psicologi e psicoterapeuti esperti di psicodramma; Palmira Sette, psicologa e psicoterapeuta, esperta in tecniche di affermatività; Emanuela Canton, antropologa, e Laura Taradel, esperte in tecniche di movimento ed espressione corporea; Massimo Crescimbene, psicologo e psicoterapeuta, e Rosanna Leotta esperti in tecniche creative.

Sabina Manes , psicologa e psicoterapeuta, è presidente dell'Associazione J.L. Moreno.
Ha ideato e condotto numerose trasmissioni radiofoniche e televisive per la Rai: "Psicologia dell'infanzia", "Il bambino e la psicoanalisi", "L'altro bambino", "La biblioteca di Alice". Ha pubblicato: I racconti della Rustica , Guaraldi, 1973; Leggere per fare , Giunti, 1977; Lavoro minorile , Savelli, 1977; L'altro bambino , Nuova Eri, 1981; Come essere più intelligenti , Mondadori, 1987; La mamma è una farfalla, papà un delfino , Mondadori, 1993, Piper, 1995; ha ideato e curato il precedente volume 83 giochi psicologici per la conduzione dei gruppi , Angeli 1998. Attualmente scrive e collabora con le riviste Minerva e Risposte.


D. Callini, M. La Rosa, D. Morgagni, C. Tafuro
La formazione del management per la gestione delle risorse umane
2004, Collana: Sociologia del lavoro - diretta da Michele La Rosa, Pagine: 256
Prezzo: € 21,50
Editore: Franco Angeli

Non c’è ormai più convegno, seminario, dibattito, saggio o volume che, affrontando il tema del governo delle imprese e delle organizzazioni in generale, non focalizzi l’attenzione - anche molto accentuata - sul tema della gestione delle risorse umane.
Questa funzione, anche dal punto di vista organizzativo, è passata negli anni attraverso almeno tre tipologie differenti e diversamente caratterizzate: dalla “amministrazione del personale”, tradizionalmente ed esclusivamente finalizzata agli aspetti amministrativo-salariali, si è poi passati alla “gestione del personale”. Durante questa fase le funzioni si sono ampliate fino a riguardare le relazioni industriali e la formazione, anche se ancora indirizzata all’addestramento. Più recentemente, per ben comprendere la trasformazione della “funzione risorse umane” (laddove il passaggio da “ufficio” o “servizio” a “funzione” è altamente significativo), si parla di “governo delle risorse umane”, intendendo che l’obiettivo principale di tale area operativa aziendale è la valorizzazione piena e continua del “cliente interno”. Per chi ricopre questa funzione si impone dunque l’acquisizione di nuove e più ampie competenze su contenuti quali l’organizzazione, la ricerca, l’analisi e progettazione organizzativa, la comunicazione, la learning organization, il benchmarking e la gestione della formazione.
Il volume analizza tali temi ricostruendo, in saggi organici e coordinati tra loro, anche un ideale percorso formativo formalizzato. Ne risulta un vero e proprio manuale di gestione delle risorse umane che è al tempo stesso un “idealtipico” itinerario di formazione per chi già opera in questo settore; un volume unico perché non “teorico” o “teoretico”, ma costruito sulle esigenze reali di chi lavora nell’ambito delle risorse umane ed esprime, oggi, una domanda acuta di tali orientamenti conoscitivi ed operativi insieme.

Daniele Callini , consulente senior di Plan e ricercatore C.I.Do.S.Pe.L. del Dipartimento di Sociologia dell’Università di Bologna, insegna Sociologia dell’organizzazione presso la Facoltà di Scienze della formazione della stessa Università e si occupa di scienze organizzative e management. È autore di numerose pubblicazioni su temi riguardanti l’organizzazione del lavoro e la formazione.
Michele La Rosa , direttore della rivista “Sociologia del lavoro”e del C.I.Do.S.Pe.L del Dipartimento di Sociologia dell’Università di Bologna, insegna Sociologia del lavoro e Sociologia economica presso la stessa Università. Fra le sue pubblicazioni più recenti: Sociologia dei lavori (Angeli, 2003) e Il lavoro nella sociologia (n.e., Carroci, 2004).
Deborah Morgagni , consulente senior di Plan e ricercatrice C.I.Do.S.Pe.L. del Dipartimento di Sociologia dell’Università di Bologna, è esperta di analisi e sviluppo organizzativo e di management dei sistemi e dei processi formativi.
Cinzia Tafuro collabora con il C.I.Do.S.Pe.L. del Dipartimento di Sociologia dell’Università di Bologna e gestisce i tirocini del corso di laurea in Sociologia presso la stessa Università. Si occupa di formazione e di tematiche inerenti i gruppi di lavoro ed è socia della Cooperativa “La Carovana” di Bologna.

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Affetto

L'affetto (dal latino adfectus, da adficere, cioè ad e facere, che significa "fare qualcosa per") è un sentimento di particolare intensità...

Violenza domestica

La violenza domestica è il comportamento abusante di uno o entrambi i compagni in una relazione intima di coppia, quali il matrimonio e la coabitazione. Second...

Sessualità

La sessualità può essere intesa come l’espressione fondamentale dell’essere umano che coinvolge tutti gli aspetti della sua personalità: razionalità, affettivit...

News Letters