Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.220 - 25.8.2005

0
condivisioni

on . Postato in News libri e riviste | Letto 275 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • Le difficoltà di apprendimento. Come affrontare disgrafie, disortografie, dislessie, discalculie
  • Le difficoltà di apprendimento della lingua scritta. Criteri di diagnosi e indirizzi di trattamento
  • Il mio Quaderno della Voce. Terapia e educazione della voce
  • Psicologia e processi educativi. Sviluppo, apprendimento e relazioni in età scolare
  • Ansia sottosoglia. Comprendere le radici del disagio psichico
  • Intuizione creativa e generazione di nuove idee. La creatività e l'innovazione nell'individuo e nelle organizzazioni
  • Oltre la terapia psicologica
  • Divenire un analista junghiano

M. Brotini
Le difficoltà di apprendimento. Come affrontare disgrafie, disortografie, dislessie, discalculie
Pagine: 190
Prezzo: € 15.49
Editore: Del Cerro

Oggi sono numerosi gli alunni che incontrano difficoltà di apprendimento del linguaggio scritto. Per queste ragioni è molto importante informare correttamente gli operatori - e primi fra tutti gli Insegnanti - che debbono saper riconoscere questi disturbi fin dalle prime avvisaglie, e saper mettere in atto interventi efficaci e tempestivi. Un'opera come questa ha il grande merito di suggerire metodi e tecniche applicative con ricche esemplificazioni, ma anche il merito di mantenere un'ottica equilibrata nell'approccio a questi bambini per evitare tecnicismi sterili e fuorvianti e privilegiare sempre gli aspetti globali della personalità, spesso di fatto trascurati o mal compresi nella scuola. In questo volume, giunto alla 5 a edizione, si presenta un quadro ampio di indicazioni utili, per affrontare concretamente e correttamente le questioni che riguardano: i criteri e gli strumenti di valutazione, le modalità di intervento per la prevenzione e la rieducazione sia in ordine ai disturbi specifici che alle difficoltà generiche di apprendimento.


A. Martini
Le difficoltà di apprendimento della lingua scritta. Criteri di diagnosi e indirizzi di trattamento
Pagine: 112
Prezzo: € 16.50
Editore: Del Cerro

L’obiettivo principale di questo lavoro è quello di fornire precisi orientamenti per la individuazione dei disturbi di apprendimento della lingua scritta (lettura e scrittura), partendo da un’ottica prevalentemente clinica. L’Autore, che svolge da molti anni attività di ricerca nell’ambito del laboratorio di "Fisiopatologia delle funzioni cognitive e dell’apprendimento" dell’Istituto Scientifico "Stella Maris", offre infatti agli operatori interessati (neuropsichiatri infantili, psicologi, terapisti, insegnanti specializzati) utili indicazioni atte ad effettuare l'inquadramento diagnostico e la definizione del percorso educativo/riabilitativo. In Appendice è riportato il materiale diagnostico completo di cui l’Editore autorizza la fotoriproduzione a fini professionali.



Alessandra Baretter, Fabiola Gaio
Il mio Quaderno della Voce. Terapia e educazione della voce
Pagine: 170
Prezzo: € 22,00
Editore: Del Cerro

Attualmente le proposte didattiche sono molto attente nel fornire al bambino una educazione musicale ampia che gli permetta di esprimersi attraverso il canto e di affinare la percezione uditiva. Tuttavia ai bambini non viene insegnato nulla del proprio “strumento voce” né come farlo “suonare meglio”. Non a caso, secondo quanto riportato in recenti screening attuati in diversi consultori italiani, negli ultimi anni si è registrato un aumento delle patologie vocali dovute a sforzo o incorretta impostazione, ed esse tendono ad insorgere in età sempre più precoce. Il mio Quaderno della Voce intende essere un sussidio alla terapia logopedica per tali disturbi, individuale o di gruppo, ma può anche precedere o essere parte integrante di ogni attività musicale, di canto, di recita a scuola, in famiglia o nel tempo libero. Può essere indirizzato a tutti i bambini che necessitano di una stimolazione della percezione uditiva e propriocettiva. Il volume – introdotto da una sezione teorico-metodologica – è strutturato con schede-guida per il bambino, illustrate con disegni accattivanti e giochi da colorare e ritagliare, che fungono da base per gli esercizi della voce: per sciogliere l’incantesimo della strega Urlastrilla il bambino, assieme al folletto Fadò, dovrà seguire un percorso graduato che lo condurrà a modificare le abitudini errate, sperimentare nuove sonorità conscio del proprio “strumento voce”. Sul retro di ogni scheda vengono fornite indicazioni di massima per il logopedista con suggerimenti per gli esercizi da proporre. Gli obiettivi delle schede sono: rendere consapevole il bambino dello schema corporeo relativo all’apparato pneumo-fonoarticolatorio; sensibilizzare e responsabilizzare il bambino e la propria famiglia ad attuare semplici norme di igiene vocale; abituare il bambino all’ascolto attivo di stimoli uditivi; condizionare il bambino ad un’emissione vocale meno stressata e più armonica. L’impiego di questo materiale pratico risponde ai tempi di sviluppo cognitivo del bambino e nello stesso tempo stimola la motivazione, legata al divertimento nella compilazione delle schede, con l’ulteriore vantaggio di favorire una buona relazione comunicativa tra il bambino e l’adulto di riferimento. Il testo è dunque pensato come supporto per un intervento che può agire a più livelli: non solo foniatrico-logopedico ma anche affettivo, emotivo e relazionale, nei diversi contesti della terapia riabilitativa, della scuola, della famiglia.


Maria D'Alessio Simona De Stasio
Psicologia e processi educativi. Sviluppo, apprendimento e relazioni in età scolare
2005, pagine: 212
Prezzo: € 16.30
Editore: Carocci

Gli stereotipi sull´infanzia sono così articolati, complessi e radicati che molto del lavoro psicologico consiste nell´aiuto necessario che va dato ad insegnanti, genitori e studenti per evitare di rafforzare e suffragare le rappresentazioni sociali stereotipate attraverso un comportamento ingenuo. Per comprendere il bambino in età scolare è dunque necessario esaminare le nostre idee sul "bambino". Esse infatti sono il prodotto non tanto della nostra esperienza con i "bambini veri" quanto del contesto sociale in cui viviamo. Lo scopo che si prefigge il volume è quello di illuminare alcuni angoli oscuri del rapporto tra adulto educatore e bambino grazie all´aggiornamento delle conoscenze sull´infanzia così come emergono dalle ricerche più recenti.

Maria D'Alessio È professore ordinario e insegna Fondamenti di Psicologia ed Ecologia dello Sviluppo presso la facoltà di Psicologia 1 dell´Università di Roma "La Sapienza". Collabora con istituzioni pubbliche sui temi della formazione e dell´educazione (RAI, Ministero di Grazia e Giustizia, Ministero della Salute). La sua attività di ricerca, sostenuta da numerosi articoli e volumi, riguarda sia la rappresentazione sociale dell´infanzia che aspetti specifici dello sviluppo: affettivo, cognitivo e sociale.
Simona De Stasio. È ricercatrice presso l´Istituto Universitario di Scienze Motorie di Roma ed è professore affidatario presso la SSIS di Psicologia dell´Educazione. I suoi interessi di ricerca riguardano prevalentemente i temi dell´integrazione multietnica a scuola e della valutazione clinica in età evolutiva.


Ferdinando Pellegrino
Ansia sottosoglia. Comprendere le radici del disagio psichico
2003, pagine: 100
Prezzo: € 12,00
Editore: Positive Press

Negli ultimi decenni, anche grazie allo sviluppo di una maggiore collaborazione tra psichiatria e medicina generale, si sta concentrando l’attenzione sui disturbi d’ansia che vengono definiti sotto-soglia, dal momento che “pur comportando elevati livelli di sofferenza soggettiva e di disabilità, non soddisfano completamente i criteri diagnostici inclusi negli attuali sistemi nosografici”.
Essi hanno una forte valenza clinica, si accompagnano ad una compromissione del funzionamento globale dell’individuo causando “disagio o menomazione significativi” e possono, soprattutto se non riconosciuti e trattati, dar luogo nel tempo a disturbi di maggiore gravità e di difficile gestione che possono compromettere in modo stabile la qualità della vita del soggetto.
Nel libro vengono affrontate le principali caratteristiche dei disturbi d’ansia sottosoglia nella molteplicità delle possibili manifestazioni cliniche e vengono fornite precise indicazioni sugli interventi terapeutici.


Rebecca Pera
Intuizione creativa e generazione di nuove idee. La creatività e l'innovazione nell'individuo e nelle organizzazioni
Premessa di Paolo Legrenzi
2005, Pagine: 272
Prezzo: € 20.00
Editore: UTET

In una società che fa del cambiamento, dell’innovazione e della rapidità la propria ragione di esistenza, dove lo straordinario sviluppo tecnologico impone un continuo processo di trasformazione, il pensiero creativo assume sempre più un’importanza capitale.
Da qui la necessità che l’individuo e il gruppo utilizzino tutte le risorse a loro disposizione per far fronte a questi mutamenti, reagendo propositivamente agli stimoli che provengono da più fronti.
Ecco che viene così messa in evidenza una delle funzioni principali di questo strumento e meccanismo psicologico che è la creatività: consentire all’uomo di affrontare il continuo mutamento attraverso un processo di aggiustamento, detto anche apprendimento.
Partendo da queste premesse Rebecca Pera analizza il complesso di fenomeni psichici, che ruotano intorno ai processi mentali connessi alla produzione del pensiero creativo.
Il volume si articola in tre parti: la prima esamina in chiave storica i principali filoni di ricerca che hanno affrontato gli aspetti più complessi del pensiero nella produzione di nuove idee; la seconda prende in considerazione gli oggetti d’indagine dello scenario cognitivista attuale: dall’analisi delle principali strategie creative al rapporto che essa ha con l’intelligenza; la terza delinea le caratteristiche individuali e organizzative che favoriscono la produzione di idee innovative. Vengono inoltre fornite delle appendici che propongono alcune applicazioni delle strategie creative e dei test di intelligenza e creatività con cui il lettore potrà confrontarsi.

Rebecca Pera, assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Torino, è professore a contratto di Comunicazione d’impresa presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale ed è Visiting Lecturer di Marketing e di Consumer Behavior presso il California State Polytechnic di Pomona.
Da diversi anni si occupa di ricerche di mercato qualitative-creative e quantitative nell’ambito della comunicazione e del design di prodotto per aziende ed enti pubblici nazionali ed internazionali.


Carotenuto Aldo
Oltre la terapia psicologica
2004, Collana: Bompiani-Saggi tascabili, Pagine: 400
Prezzo: € 9,50
Editore: Bompiani

Il libro: Quando si parla di psicoterapia si allude sempre a una relazione: a un rapporto tra due individui che tentano, insieme, di comprendere il senso e il significato dell'accadere psichico. E' una sorta di "alleanza" quella che viene a crearsi tra analista e paziente, nella quale ogni sforzo e ogni emozione sono indirizzati verso la comprensione del mondo interno del paziente innanzitutto. Tuttavia, nel fare questo anche il terapeuta non può che mettere in gioco una parte della propria interiorità. L'intento comune è quello di utilizzare quanto avviene nel "qui ed ora" della relazione analitica per aprire uno squarcio di luce nelle dinamiche inconsce di chi ha richiesto l'aiuto per guidarlo non verso la strada di una presunta "guarigione", bensì verso il sentiero della conoscenza di sé. Che è, d'altro canto, anche l'unico percorso possibile per gestire meglio l'inquieto rapporto del soggetto col mondo.

Aldo Carotenuto è tra le figure più significative dello junghismo internazionale. E' membro dell'American Psychological Association e presidente del Centro Studi Psicologia e Letteratura. Professore di Psicologia della personalità all'Università di Roma, ha scritto oltre quaranta libri, alcuni dei quali tradotti nelle maggiori lingue europee e in giapponese. Fra le sue opere, tutte edite da Bompiani, segnaliamo: Il gioco delle passioni, Vivere la distanza, La colomba di Kant, L'eclissi dello sguardo, Eros e Pathos, In fondamento della personalità, Nostalgia della memoria, Diario di una segreta simmetria, L'ombra del dubbio, Amleto nostro contemporaneo, L'anima delle donne, Il tempo delle emozioni.


Michael Fordham
Divenire un analista junghiano
2005, Pagine: 184
Prezzo: € 16.00
Editore: Magi

Figura chiave e al tempo stesso molto controversa della psicologia analitica, Michael Fordham una volta ha parlato di sé come dell'«unico junghiano interessato ai bambini». La peculiarità più stupefacente della vita di Fordham sta nel fatto che il suo divenire analista junghiano è stato tutt'uno con la propria autorealizzazione. «Ho la netta sensazione che il corso della mia vita fosse predeterminato, malgrado il mio scetticismo per le affermazioni dal sapore magico». La sua scelta professionale, scaturita da nient'altro che dal profondo sentire di dover seguire quella strada, è stata una ricerca che è proseguita per tutto il corso della sua esistenza, costituendone il tema dominante. «Posso ipotizzare che la mia teoria del Sé infantile abbia avuto origine nel corso dell'allattamento al seno, riflessa nell'onnipotente fantasia di essere al centro del mondo, elaborata quando mi trovavo seduto tra le braccia di mia madre presso il nodo ferroviario di Clapham».
In questa autobiografia Fordham ricorda la sua infanzia, la sua formazione come medico e le prime esperienze in un ospedale psichiatrico. Descrive con franchezza la sua battaglia contro la tendenza alla nascita di un culto della persona di Jung e affronta il suo interesse per lo studio del Sé nell'infanzia, periodo dello sviluppo a suo parere trascurato dalla scuola junghiana. Il volume include memorabili ritratti di Jung, interessanti descrizioni delle comunità junghiane negli Stati Uniti e un vivace quadro della psicoterapia britannica. Negli ultimi anni di vita Fordham si è dedicato alle osservazioni del rapporto madre-bambino effettuate nella Clinica Tavistock, un'esperienza descritta qui come rivelatrice ed emotivamente coinvolgente.

Michael Fordham, (1905-1995), figura di primo piano della psicologia analitica mondiale, è stato membro onorario della Società Britannica di Psicologia, co-fondatore del Collegio Reale degli Psichiatri, primo editor del «Journal of Analytical Psychology» e co-editor dell'edizione inglese delle opere complete (Collected Works) di C.G. Jung. Autore di numerosi volumi, tra cui per i tipi delle Edizioni Magi sono stati pubblicati Il Sé e l'autismo e La tecnica dell'analisi junghiana.

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

Castrazione (complesso di)

Insieme di emozioni, sentimenti e immagini inconsce fissate nell’adulto che non ha superato l’angoscia di castrazione. La riattivazione di questa paura repres...

Patografia

Ricostruzione delle patologie psichiche di personaggi celebri fondate sulle informazioni biografiche e sull’esame delle loro opere. La patografia è l' “autob...

News Letters

0
condivisioni