Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.221 - 1.9.2005

on . Postato in News libri e riviste | Letto 205 volte

  • 10 Regali per un figlio adolescente
  • E adesso fermati. Impara l'arte di vivere senza fretta
  • Sciogliere il nodo. Colloqui terapeutici con bambini e genitori
  • Contro l'identità
  • L'io minimo. La mentalità della sopravvivenza in un'epoca di turbamenti
  • Il libro delle coppie minime 1
  • Il perché della follia. Il modello ontologico nelle psicosi
  • Quale tempo? Ontologia, fenomenologia, psicopatologia della temporalità
  • Osservare: sembra facile! L’osservazione in Psicopatologia dalla «philosophia naturalis» dell'Illuminismo ad oggi
  • Creare modelli con la PNL
  • Introduzione alla psicoterapia psicodinamica
  • Oltre il cancello chiuso. Quando l'autismo può essere sconfitto

Saso Patt, Saso Steve
10 Regali per un figlio adolescente
2005, Collana: Fabbri-Puericultura/Pedagogia, pagine: 160
Prezzo: € 14,50
Editore: Fabbri

Se è vero che i ragazzi di oggi sono diversi, è anche vero che, per molti aspetti importanti, gli adolescenti non cambiano da parecchi anni: lottano ancora per l'indipendenza dai genitori, contano sui coetanei per sentirsi accettati, sono tormentati dalla mancanza di fiducia in se stessi. I 10 regali suggeriti dagli autori sono 10 doni preziosi e universalmente validi che solo voi genitori potete fare a vostro figlio durante gli anni dell'adolescenza e vi aiuteranno a costruire con lui una relazione non esente da conflitti, ma basata sul confronto e sulla fiducia reciproca.
Ogni genitore desidera il meglio per i suoi figli, che abbiano sedici mesi o sedici anni. Quando sono piccoli è relativamente semplice dare loro quello di cui hanno bisogno, essere genitore di un adolescente è invece molto diverso. Oltre a non essere sicuri di che cosa sia il meglio per loro, abbiamo a che fare con ragazzi che stanno maturando una propria identità e che molto spesso hanno già salde convinzioni in merito. E, se i genitori vogliono continuare a essere parte della vita quotidiana dei teenager, spesso non sanno relazionarsi con loro. Il segreto sta nella capacità di stabilire un rapporto all'insegna dell'amore, del rispetto, della comprensione, del sostegno e della coerenza.

Patt e Steve Saso, sposati dal 1982, hanno tre figli adolescenti. Educatore nelle scuole superiori lui, terapista della famiglia lei, nel 1989 hanno fondato la "Saso Seminars", un'associazione che assiste genitori ed educatori nella crescita degli adolescenti.



Seiwert Lothar J.
E adesso fermati. Impara l'arte di vivere senza fretta
2005, Collana Life coach, pagine: 204
Prezzo: € 13,00
Editore Sperling & Kupfer

Ehi voi, malati di frenesia! Voi che vi sentite stritolati dagli impegni, e guardate il mondo dalla vostra gabbia di appuntamenti e doveri... fermatevi. Fate un lungo respiro e ricordatevi che il tempo è il bene più prezioso in nostro possesso e saperlo usare nel modo corretto è un'arte che richiede coerenza e una seria determinazione nel voler oziare.
Lothar Seiwert, maestro nella gestione del tempo, ha creato un metodo che espone in questa guida divertente ed efficace a uso di tutti coloro che non hanno ancora trovato l'equilibrio ideale tra pigrizia e performance. Non affrettarti, sii felice, è il motto dei veri artisti del saper vivere. Perchè, ricordate, ozio non significa indolenza, ma essere in grado di bilanciare le proprie risorse tra le richieste che gli altri ci fanno e ciò quanto riteniamo utile per noi stessi.

Lothar J. Seiwert è stato definito dalla rivista tedesca Focus «il massimo esperto nel settore dell'organizzazione del tempo, colui che detta le regole in materia». Nel 1999 ha ricevuto ad Atlanta il premio internazionale di training Excellance in Practice dall'American Society for Training and Development. Oratore e trainer di grande successo, il professor Seiwert ha entusiasmato più di centomila partecipanti ai suoi seminari.
La sua società di training e consulenza, il Seiwert Institut di Heidelberg, si è specializzata in Time-Management e Life-Leadership®. Per Sperling & Kupfer ha pubblicato, con Ann McGee-Cooper, Elogio della lentezza.


Abraham H. Brafman
Sciogliere il nodo. Colloqui terapeutici con bambini e genitori
2005, Pagine: 184
Prezzo: € 16.00
Editore: Magi

Il volume, che costituisce un omaggio al pionieristico lavoro con i bambini di D.W. Winnicott, presenta un approccio terapeutico dove la co-presenza dei genitori costituisce un fattore-chiave dell'intera terapia.
«Nel lavoro», dice l'autore, «ho creato la mia modalità personale di trattare con i bambini e i genitori, anche se il mio debito nei confronti di Winnicott non potrà mai essere sottolineato a sufficienza».
Valutare i messaggi dei genitori e osservare la loro interazione con il bambino sono azioni che forniscono preziosi dati diagnostici e permettono di esaminare come il bambino reagisca ai mutamenti dell'atteggiamento dei genitori. Se i genitori verranno aiutati a capire le ragioni per cui non mettono il bambino in condizioni di esprimere
le proprie paure e riescono, quindi, a rivolgersi verso i bambini in modo diverso, si verifica un netto cambiamento nel loro modo d'agire e non c'è dubbio che scopriranno presto che il loro aiuto, da quel momento in poi, sarà più efficace di quello del terapeuta.
Il volume illustra in che modo i bambini possano essere aiutati, in moltissimi casi, grazie a interventi brevi senza dover ricorrere a terapie, a volte, interminabili.
La padronanza del campo teorico e la vastità dell'esperienza clinica dell'autore, la sua capacità di rinunciare a idee preconcette, l'atteggiamento di enorme fiducia nei piccoli pazienti e l'abilità di stabilire con loro un rapporto intimo e profondo, sono gli aspetti più degni di nota di questo volume. Il coinvolgimento emotivo, infine, di cui Brafman non fa mai a meno, è qui una questione di pelle. Anche di quella del lettore.

Abraham H. Brafman, psicoanalista, membro della British Psychoanalytical Society. Autore di numerose pubblicazioni in cui affronta temi salienti dell'infanzia e dell'adolescenza. Vive e lavora a Londra.


Francesco Remotti
Contro l'identità
2005, Collana: Economica Laterza pagine: 118
Prezzo: € 7,00
Editore: Laterza

«Cento pagine divulgative di uno scrittore affascinante e antropologo di qualità, per smontare un valore forte della nostra cultura: la rivendicazione di sé – etnica, politica, religiosa, localistica – che fissa il confine tra noi e gli altri.»
Ferdinando Albertazzi, “Tuttolibri”
«Oggi che la psicologia e la psicoanalisi ci hanno resi avvertiti della natura ‘plurale’ dell’Io e dunque del carattere problematico della sua identità, è urgente che anche al livello del noi – dei gruppi, dei popoli, forse persino della specie umana – questa coscienza si imponga e contribuisca a gettare una luce critica sulla nozione stessa di identità. È questa la tesi di Francesco Remotti che documenta con numerosi (e spesso gustosi) richiami a esperienze ‘sul campo’ i paradossi e le contraddizioni dell’identità.» Gianni Vattimo, “L’Espresso”

Francesco Remotti (1943) è professore ordinario di Antropologia culturale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Torino. Ha condotto ricerche etnografiche tra i Banande dello Zaire e tuttora dirige la Missione Etnologica Italiana in Africa Equatoriale (Ministero degli Affari Esteri). Tra le sue pubblicazioni: Noi, primitivi (Torino 1990), Luoghi e corpi (Torino 1993) Etnografia nande (3 voll., Torino 1993-96) e, con U. Fabietti, Dizionario di antropologia (Bologna 1997).


Christopher Lasch
L'io minimo. La mentalità della sopravvivenza in un'epoca di turbamenti
2005, Collana: Universale Economica, Pagine: 216
Prezzo: € 8,50
Editore: Feltrinelli

Alla vita quotidiana come esercizio di sopravvivenza corrisponde la costruzione di una micro-identità (l'io minimo) funzionale alle difficoltà del presente. In queste pagine l'autore ci propone una chiave di lettura del mutamento culturale in corso e delle sue varie manifestazioni nel pensiero, nelle arti, nel costume e nella morale.
In un'epoca di turbamenti come la nostra, in cui la vita quotidiana diventa un esercizio di sopravvivenza, l'identità - che implica. una storia personale, amici, una famiglia, il senso di appartenenza a un luogo - diventa un lusso. Per l'individuo in stato di assedio, la .difesa dell'equilibrio psichico impone la contrazione di un io minimo che, per fronteggiare le imprevedibili avversità, si nutre di ciò che trova nella cultura emergente: l'ironia protettiva e il disimpegno emotivo, la riluttanza a stringere legami affettivi a lungo termine e il vittimismo, il fascino delle situazioni estreme e il malsano desiderio di applicarne la lezione alla vita di ogni giorno. Attraverso un'indagine che tiene conto degli ambiti più diversi (l'arte e la filosofia, il costume e la psicanalisi), Christopher Lasch propone una chiave di lettura del mutamento culturale in corso offrendo un lucido e misurato contributo all'intelligenza del presente.

Christopher Lasch (1932-1994) è stato professore di storia all'Uiversità di Rochester.


G.M. Santoro, A. Panero, C. Cianetti
Il libro delle coppie minime 1
Guida illustrata per la rieducazione logopedica dei disturbi fonetico-fonologici attraverso l'uso delle coppie minime
Pagine: 202
Prezzo: € 38,00
Editore: Del Cerro

Negli ultimi anni le conoscenze che ci provengono dalla fonologia e dalla neuropsicologia hanno evidenziato il ruolo che il sistema fonologico e i sistemi sublessicali di output rivestono nella comprensione e nella produzione del linguaggio. Recente è anche l'attenzione riservata ai disturbi di apprendimento nei bambini, causati da disturbi del linguaggio. Alla luce delle nuove acquisizioni risulta necessario un nuovo approccio diagnostico e riabilitativo, con una nuova attenzione verso gli aspetti della discriminazione uditiva, della programmazione e della pianificazione articolatoria. Il libro si compone di una prima parte riguardante i fondamenti teorici che ne hanno supportato la realizzazione, con una descrizione dei disturbi fonetico-fonologici nel bambino e i principi di trattamento. Nella seconda parte è presentata la posizione articolatoria di ogni fonema (modo, luogo e tratti). Segue l'elenco delle coppie minime divise per tratti distintivi con le immagini corrispondenti. La terza parte contiene attività ludico-didattiche come proposte di lavoro a scopo riabilitativo: ad es. giochi di discriminazione uditiva e grafica, fonologici, ortografici, il gioco dell'oca, la tombola. L'obiettivo del volume è di fornire stimoli selezionati in base a rigorosi criteri fonetico-fonologici non reperibili in commercio su testi specialistici. Si propone a logopedisti come strumento nella terapia dei disturbi fonologici, dell'apprendimento e nella rieducazione dei disturbi del linguaggio, a educatori, insegnanti e genitori.


Enzo Agresti
Il perché della follia. Il modello ontologico nelle psicosi
Pagine: 130
Prezzo: € 11.36
Editore: Del Cerro

La psicopatologia, da sempre, si è collegata con problematiche filosofiche. Negli ultimi decenni la correlazione tra psichiatria e filosofia ha contribuito a sviluppare una maggiore comprensione del mondo psicotico mediante l'impostazione fenomenologico - esistenziale, secondo la quale lo psicotico può essere considerato espressione delle problematiche dell'esistenza. Il presente saggio pone il problema del "perché" della follia riferendosi a un "modello ontologico" che trova i suoi presupposti teorici negli scritti di Husserl, Jaspers, Heidegger, Sartre. Se l’impostazione ontologica non esclude diversi modelli psicopatologici quali l’ermeneutico, il sociologico, l’antropoanalitico ed anche il biologico, essa mira a cogliere nelle psicosi l’espressione emblematica degli aspetti fondanti dell’esistenza nell’inevitabile dialettica tra l’essere e il nulla.


E. Agresti
Quale tempo? Ontologia, fenomenologia, psicopatologia della temporalità
Pagine: 125
Prezzo: € 14.46
Editore: Del Cerro

Il problema del tempo è antico come il pensiero e da sempre è stato trattato da filosofi, scienziati, teologi. I parametri di riferimento di questo volume sono stati il ìtempo oggettivoî identificabile nei risultati delle scienze fisiche e cosmologiche, e il ìtempo soggettivoî, che ha il suo fondamento speculativo soprattutto nella filosofia fenomenologico-esistenziale. Su queste basi epistemologiche sono stati trattati diversi modi di manifestarsi della temporalità quali, ad esempio, il tempo nelle fasi della vita, il rapporto fra tempo e corporeità e, soprattutto, le modalità peculiari della temporalità psicopatologica. Il paramentro della temporalità è assunto, quindi, come un riferimento fondamentale di conoscenza, non solo nel campo della scienza oggettiva, ma anche e soprattutto nellíambito delle cosiddette ìscienze dello spiritoî, in particolare nelle indagini conoscitive dellíantropologia, della psicologia, della psichiatria.


M. Cannao, G. Moretti
Osservare: sembra facile! L’osservazione in Psicopatologia dalla «philosophia naturalis» dell'Illuminismo ad oggi
Pagine: 100
Prezzo: € 11.36
Editore: Del Cerro

Il lavoro è costituito da due parti: una essenzialmente teorica sugli aspetti fondamentali dell’osservazione presentati attraverso un excursus storico di notevole spessore culturale, l’altra di carattere più applicativo. Anche se prevalentemente rivolto ai neuropsichiatri infantili questo è sicuramente un utile strumento di lavoro per chi opera, anche in altri ruoli, nel campo della Psicopatologia dell’età evolutiva.


Robert Dilts
Creare modelli con la PNL
2005, Collana Psiche e coscienza, Pagine 214
Prezzo: € 18,00
Editore: Astrolabio

Il processo del modellamento (modeling) elaborato dalla pnl consiste nel “prendere un evento complesso o un fenomeno e scomporlo in pezzi abbastanza piccoli da poter essere ricapitolati o applicati in qualche modo”. Applicato al comportamento umano, il suo scopo è tracciare la ‘mappa’ di un comportamento e identificare i singoli elementi di pensiero e di azione necessari per produrre una risposta specifica o per ottenere un risultato. Dilts, al momento uno dei maggiori esperti di pnl, nella prima parte del libro descrive le strategie chiave del modellamento PNL, e nella seconda parte applica le procedure della PNL all’esame della complessa questione della leadership.


Glenn O. Gabbard
Introduzione alla psicoterapia psicodinamica
2005, Collana: Psicologia clinica e Psicoterapia, pagine: 244
Prezzo: €21,50
Editore: Raffaello Cortina

Gabbard presenta, con una eccezionale concretezza, i principi fondamentali della psicoterapia psicodinamica, focalizzandosi sul lavoro a lungo termine nella terapia individuale. A differenza di altri testi, il volume affronta in modo sistematico i problemi che un terapeuta può incontrare nel corso della formazione professionale e fornisce indicazioni precise su come applicare i concetti chiave della teoria psicodinamica e su come governare le incertezze che emergono durante il lavoro psicoterapeutico.

Glenn O. Gabbard dirige la Baylor Psychiatry Clinic al Baylor College of Medicine di Houston, Texas. Tra i suoi libri pubblicati dalla nostra casa editrice ricordiamo “Psichiatria psicodinamica” (2002, 3a ed.).


Rossi Elisabetta, Rossi Calvillo Ida
Oltre il cancello chiuso. Quando l'autismo può essere sconfitto
2005, Collana: Medico-Psico-Pedagogica, Pagine: 128
Prezzo: € 13,00
Editore: Armando

Questa è la storia di Elisabetta, una bambina autistica che avrebbe potuto avere un'infanzia ed un'adolescenza felici se una serie di circostanze sfortunate non avesse cambiato il corso della sua vita. Questa però è anche una storia a lieto fine perché Elisabetta oltrepassa il cancello che la separava dal mondo e impara a comunicare attraverso la scrittura. Questa è infine la storia di una madre coraggiosa che vuole comunicare a coloro che vivono la sua stessa esperienza di non perdere mai la fiducia nelle possibilità dei propri figli e di non farsi influenzare dalle opinioni negative degli altri.

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Pregoressia

È un disturbo alimentare, noto anche come mammoressia, legato all’ossessione di tornare subito in forma dopo il parto Non si tratta di un deficit contemplato n...

Fissazione

Il termine fissazione può avere significati diversi: Rinforzo di una tendenza o reazione, che porta alla nascita di un ricordo o di una abitudine motoria. F...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

News Letters