Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.222 - 8.9.2005

on . Postato in News libri e riviste | Letto 152 volte

  • Autonomia e dipendenza. Una lettura psicoanalitica tra osservazione clinica e rielaborazione culturale
  • Reale e realtà nella relazione analitica
  • Lo spazio e il tempo del padre. Funzione e senso della paternità
  • E la storia la racconto io. Diari di cinque ragazze bulimiche
  • Diverse normalità. Psicologia sociale delle relazioni familiari
  • Ridendo e scherzando. La barzelletta come racconto
  • Il libro del dolore e dell'amore
  • La tua scrittura. Il tuo carattere. Elementi di grafologia
  • Prima di cominciare. Informazioni sul trattamento ambulatoriale dei disturbi dell'alimentazione
  • Terapia della famiglia. Modulo aggiuntivo della terapia cognitivo comportamentale dei disturbi dell'alimentazione

Roberto Bichisecchi (a cura di)
Autonomia e dipendenza. Una lettura psicoanalitica tra osservazione clinica e rielaborazione culturale
Pagine: 214
Prezzo: € 16.50
Editore: Del Cerro

I saggi raccolti in questo volume intendono proporsi come un'ermeneutica dei concetti di "autonomia" e "dipendenza" fondata soprattutto sul quotidiano lavoro terapeutico e psicoanalitico. Questi due concetti sono strettamenti collegati tra loro. Nella clinica psicoanalitica, spesso le aree più lese e critiche - quelle che rendono la personalità e l'intera vita della persona mutilata e talora imprigionata - sono l'autonomia e l'indipendenza. La dipendenza non è una posizione sempre negativa, perché essa ha il suo valore e la sua necessità in quanto permette, soprattutto al bambino, ma non meno all'adulto, di crescere e svilupparsi. Tuttavia questo punto di svolta arriva alla fine di un percorso tutt'altro che lineare che va da una pressoché totale dipendenza dagli altri alla presa di coscienza di sé e del mondo. D'altra parte si osservano stati mentali in cui l'autonomia è spesso temuta e combattuta: si pensi, tra l'altro, all'apparente bisogno di dipendenza assoluta che alcuni pazienti trasmettono al terapeuta. I numerosi contributi qui raccolti offrono una visione ampia e articolata dei due concetti che non mancherà di stimolare l'interesse del lettore.


Raffaele Dionigi (a cura di)
Reale e realtà nella relazione analitica
Pagine: 190
Prezzo: € 15.49
Editore: Del Cerro

Quali realtà troviamo nell’incontro analitico? Attorno a questo interrogativofondamentale si snoda il contenuto del volume che raccoglie i contributi di autoriitaliani e stranieri che affrontano da diversi vertici di osservazione (analitico,filosofico...) la complessità dell’esperienza analitica come campo fenomenologicoabitato da intenzionalità.Il volume si articola in temi quali la realtà, l’intenzionalità, l’identità, spaziando nei territori dove il reale costruisce le sue maschere originali e personali come nellospazio onirico o in quello a volte doloroso e indicibile della follia. "Ogni livello direaltà agisce su un altro livello di realtà e lo trasforma" ci ricorda Italo Calvino e in questa peripezia si svolge l’incontro analitico verso un conoscere che si affacciasull’abisso dell’uomo rispettandone il gioco infinito di luci e ombre. Tra gli autori ricordiamo S. Resnik, M. Mancia, R. Dionigi, L. Longhin, R. Mulato.


A. Ambrosini, R. Bormida
Lo spazio e il tempo del padre. Funzione e senso della paternità
Pagine: 108
Prezzo: € 7.74
Editore: Del Cerro

Le più recenti impostazioni teoriche conferiscono alla figura del padre un significato qualitativamente diverso da un tempo, riconoscendogli una presenza più attiva nel processo evolutivo infantile, come elemento discriminante, decodificatore estrutturante. Da tale convinzione prende avvio questo libro che rappresenta una"esplorazione dell’universo paterno" a partire dal variegato e talvolta contraddittorio mondo animale, risalendo attraverso i secoli e civiltà fino a giungere al padre dei giorni nostri.


Maria Grazia Guiso
E la storia la racconto io. Diari di cinque ragazze bulimiche
Pagine: 71
Prezzo: € 10.32
Editore: Del Cerro

Come è noto moltissime persone, soprattutto di sesso femminile e tra queste in particolare le adolescenti, soffrono di disturbi alimentari a base psicogena (anoressia e bulimia). Molto si è scritto sull’argomento in questi anni. La peculiarità di questo volume è quella di far parlare direttamente alcune giovani donne bulimiche del loro vissuto contraddittorio e doloroso, tutte accomunate dall’aver seguito una terapia di gruppo, che, tra l’altro, prevede la stesura di un "diario" - qui pubblicato - che ripercorre tutta la loro esperienza fino alla possibile, sperata "guarigione". Ogni storia è accompagnata da un’illustrazione a colori che simbolicamente ne sintetizza la peculiarità.

Laura Fruggeri
Diverse normalità. Psicologia sociale delle relazioni familiari
2005, pagine: 280
Prezzo: € 19.80
Editore: Carocci

Nei molteplici tipi di composizioni familiari attualmente presenti anche nel contesto sociale italiano la coppia genitoriale può non coincidere con quella coniugale, i confini spaziali con quelli affettivi, i ruoli di genere con quelli familiari. Le famiglie possono inoltre essere attraversate da differenze legate all´appartenenza culturale e la genitorialità non è necessariamente definita solo in termini biologici. Le dinamiche relazionali interpersonali legate a queste discontinuità - che nel volume non sono considerate come mancanze, eccezioni o deviazioni da un modello, bensì come indicatori delle specificità in cui i processi e i rapporti si svolgono e si organizzano nei diversi tipi di famiglie - costituiscono l´oggetto principale dell´analisi sviluppata nel libro, che delinea in tal modo le premesse per una sistematica riconsiderazione dei modelli teorici di riferimento nello studio delle famiglie. Oltre che per gli studenti del corso di laurea in Psicologia, il testo può costituire uno strumento particolarmente utile per quanti, operando nelle agenzie sociali, educative e sanitarie si trovano a relazionarsi con la molteplicità dei modi in cui le persone organizzano e sviluppano i loro rapporti primari.

Laura Fruggeri. Professore ordinario di Psicologia sociale presso il corso di laurea in Psicologia dell´Università di Parma, è didatta di psicoterapia della famiglia.


Marina Mizzau
Ridendo e scherzando. La barzelletta come racconto
2005, Collana "Intersezioni" , pagine: 144
Prezzo: € 10,00
Editore: Il Mulino

"Vi racconto una barzelletta": quali aspettative innesca questo annuncio? Che cos'è una barzelletta? Micro-racconto, piccola sceneggiatura, evento interattivo, breve spettacolo, essa predilige l'oralità, non sopporta interruzioni né commenti, è conchiusa e concisa. Questo viaggio tra le barzellette incontra anche altre narrazioni, brevi storie, comiche o semicomiche, e incrocia diversi argomenti: affini, come l'ironia e la satira, o collegati più indirettamente, come la gaffe, il paradosso e il rebus. Costruite sull'incontro tra il detto e il non detto, tra il particolare e il generale, le barzellette possono suggerire, attraverso il riso e l'umorismo, considerazioni sul linguaggio e sulla vita. Muovendosi fra letteratura umoristica e riferimenti "alti", l'autrice esplora e mette a nudo i meccanismi e le caratteristiche di un genere tanto poco studiato quanto molto praticato.

Marina Mizzau insegna Psicologia della comunicazione nell'Università di Bologna. Tra i suoi libri più recenti: "Storie come vere. Strategie comunicative in testi narrativi" (Feltrinelli, 1998); "E tu allora? Il conflitto nella comunicazione quotidiana" (Il Mulino, 2002); "Il silenzio dei pesci" (Manni, 2004). Sul tema dell'umorismo ha scritto "L'ironia. La contraddizione consentita" (Feltrinelli, 1984).


J.-D. Nasio
Il libro del dolore e dell'amore
2005, Pagine: 200
Prezzo: € 17.00
Editore: Magi

Che cos'è e a che cosa serve il dolore? Narrazioni, intervallate dagli estratti delle opere di Freud e Lacan, sul concetto e sulla natura del dolore, sul dolore corporeo e quello psichico, sulle sue dinamiche e sul suo ruolo nella vita, sull'indissolubile legame del dolore con l'amore.
Una disamina, in chiave psicoanalitica, dedicata alle diverse forme e ai differenti significati del dolore, e all'amore che ne è sempre la causa. Non solo all'amore per un altro essere e al dolore causato dalla sua perdita, ma anche alla perdita dell'oggetto dell'amore, all'amor proprio ferito, al dolore d'amare...
Non si muore di dolore, dice l'autore, anche se esso è l'ultimo baluardo prima della follia e della morte. Sentirlo dentro di sé è il segno incontestabile del passaggio di una prova decisiva. Quella della separazione da ciò che amiamo. Separazione che ci costringe, sconvolgendoci, a rinascere.

J.-D. Nasio, psichiatra e psicoanalista. Allievo di Jacques Lacan, professore presso l'Università Paris VII, fondatore e oggi direttore dei Seminari Psicoanalitici di Parigi, scuola di formazione rivolta a psicoanalisti, psicologi e assistenti sociali. Autore di numerose pubblicazioni divenute classici di psicoanalisi. Per i tipi delle Edizioni Magi sono stati pubblicati i volumi: L'isteria, Il piacere di leggere Freud e Spiegazione di 7 concetti cruciali della psicoanalisi.


Pacifico Cristofanelli
La tua scrittura. Il tuo carattere. Elementi di grafologia
2005, Collana: Generazione giovani
Prezzo: € 9,50
Editore: Paoline

Un manuale di grafologia dedicato e indirizzato direttamente agli adolescenti e ai giovani (e, per questo, può essere considerato primo nel suo genere). Il metodo a cui si fa riferimento è quello di Girolamo Moretti (1879-1963), un uomo particolarmente intuitivo che è anche riuscito a individuare gli aspetti della scrittura (i segni grafologici) che, opportunamente integrati e interpretati, permettono di eseguire un ritratto di personalità.
Il testo di P. Cristofanelli è diviso in tre parti. Le pagine possono essere lette di seguito e nell’ordine (ciò che viene detto nella prima parte serve per capire meglio la seconda), oppure assunte a piccole dosi.
I capitoli sono brevi perché il tutto… non diventi un mattone. Con un linguaggio semplice ma preciso e uno stile scorrevole, l’autore offre uno strumento per conoscersi e per capirsi meglio, e anche per capire gli altri. Nella prima parte, I “segni” della scrittura, le grafie servono per fare la conoscenza con alcuni segni del codice grafologico. Nella seconda, Brevi profili. Ritratti dalla scrittura, pur evidenziando sempre gli aspetti che permettono di decodificare la scrittura, l’attenzione è maggiormente rivolta ai loro significati e alle caratteristiche psicologiche degli autori.
Nella terza parte, Le parole della grafologia, una sorta di glossario, vengono spiegati sinteticamente i termini “tecnici” presenti in corsivo nel testo, e anche altri adoperati generalmente dagli addetti ai lavori. Potrà essere utile anche per avere una prima idea di come lavorano i grafologi, ma ovviamente non pretende di sostituire uno specifico testo della materia.
Tranne quest’ultima parte, il volumetto costituisce una rielaborazione e una riorganizzazione dei contributi apparsi sulla rivista Bingo davvero!
Nella presentazione al libro, Tonino Lasconi invita i giovani lettori e lettrici a prendere in mano questo testo con la sana curiosità di chi desidera imparare qualcosa dalla propria scrittura e da quella degli altri.


Riccardo Dalle Grave
Prima di cominciare. Informazioni sul trattamento ambulatoriale dei disturbi dell'alimentazione
2003, pagine: 70
Prezzo: € 5,00
Editore: Positive Press

In questo libro sono riportate tutte le informazioni che una paziente deve conoscere prima di cominciare un trattamento ambulatoriale per i disturbi dell’alimentazione.
Nel libro viene spiegata la terapia cognitivo comportamentale dei disturbi dell’alimentazione (CBT) suggerita dall’AIDAP (Associazione Italiana Disturbi dell’Alimentazione e del Peso) nonché una nuova forma di cura chiamata CBT ambulatoriale intensiva riservata ai pazienti che non riescono ad affrontare l’alimentazione a casa.
La CBT ambulatoriale intensiva prevede il consumo di pasti con l’assistenza del terapeuta in ambulatorio 5 giorni la settimana e un programma di psicoterapia individuale più volte la settimana.
Prima di cominciare è un libretto informativo che può essere approfondito dalla lettura di Terapia cognitivo comportamentale ambulatoriale dei disturbi dell’alimentazione (R. Dalle Grave, Positive Press, Verona 2003) e Alle mie pazienti dico… (R. Dalle Grave, Positive Press, Verona 2002)


Riccardo Dalle Grave
Terapia della famiglia. Modulo aggiuntivo della terapia cognitivo comportamentale dei disturbi dell'alimentazione
2003, Pagine: 102
Prezzo: € 9,00
Editore: Positive Press

Questo testo illustra la terapia familiare per la cura dei disturbi dell’alimentazione applicata presso la Casa di Cura Villa Garda e consigliata dall’AIDAP (Associazione Italiana Disturbi dell’Alimentazione e del Peso). Il manuale fornisce informazioni aggiornate sul ruolo della famiglia nel mantenimento e nel trattamento dei disturbi dell’alimentazione e descrive come affrontare i pasti in famiglia (family meals) con la procedura dell’alimentazione meccanica, un’innovativa tecnica d’intervento per aiutare la figlia/o ad affrontare i pasti senza farsi condizionare dall’ansia e dalle preoccupazioni per il peso, le forme corporee e il controllo dell’alimentazione. Contiene inoltre informazioni su come ridurre l’emotività espressa e migliorare la comunicazione familiare e su come aiutare la figlia/o ad affrontare i problemi dell’adolescenza.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Allucinazioni

Con il termine allucinazioni si fa riferimento alla percezione di qualcosa che non esiste, ma che tuttavia viene ritenuta reale. Le allucinazioni si presenta...

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’ec...

Sindrome dell’arto fantasma

 "Se togli a un uomo la gamba destra, anche a distanza di anni, ci saranno giorni in cui ti dirà che sente la gamba stanca, sì, la destra, gli farà male, p...

News Letters