Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.246 - 2.3.2006

on . Postato in News libri e riviste | Letto 205 volte

  • L'infanzia. Aspetti e problemi psicologici
  • Lo spazio dei limiti. Prospettive psicoanalitiche nella psicoterapia delle tossicodipendenze
  • Il valore del brand per essere il N° 1. L'eccellenza nel servizio: le persone sono il brand
  • Mamma non m'ama. Le madri cattive esistono
  • Amare senza viziare. 100 consigli per essere genitori oggi
  • DAP. Inquadramento psicopatologico e approccio psicoterapeutico nel Disturbo da Attacchi di Panico
  • Fantasie transgenerazionali. Studio psicodinamico sulla relazione tra genitori e figli
  • Stress traumatico. Gli effetti sulla mente, sul corpo e sulla società delle esperienze intollerabili
  • Educare il cuore. L'intelligenza emotiva degli adolescenti a scuola
  • Valutare l'apprendimento nell'e-learning. Dalle abilità alle competenze
  • Alcologia e salute mentale. Le situazioni multiproblematiche secondo l’approccio ecologico-sociale
  • Psico-traumatologia e psicologia dell'emergenza
  • Il vincolo
  • BEN-ESSERE PSICOSOMATICO: software di psicodiagnosi computerizzata

Luigi Di Giuseppe (a cura di)
L'infanzia. Aspetti e problemi psicologici
Scritti di: A. Costantini, P. Boccia, A. Improta, P. M. Fiumani, C. Pernicola, A. Ferrajoli, L. Mastronardi, A. Bonomi, L. Angelini, E. Masini, M. C. Cirrincione, P. Ulissi, G. Casula, P. Pasco, R. Vignati.
2006, pag. 200, La Biblioteca di Psiconline
Prezzo: € 9.50
Editore: Edizioni Psiconline

L’ambizione di fondo che ci ha spinto a raccogliere e trasformare in volume il contributo di 15 autori è stata quella di voler realizzare uno strumento agile che permettesse al lettore interessato alla psicologia infantile di essere informato in modo chiaro e completo e di essere accompagnato, quasi per mano, nella scoperta di situazioni, problemi e soluzioni. I capitoli del libro sono porte aperte su di un mondo spesso sconosciuto che però è fondamentale nella vita di ciascuno di noi. Infatti, prima come parte in causa e poi come genitori o semplicemente adulti, siamo obbligati a rapportarci con l’infanzia e siamo costretti a fare concretamente i conti con questa parte della nostra vita.
E’ dall’infanzia che traiamo la linfa vitale per vivere ed è nell’infanzia che cerchiamo i nostri “problemi” quando qualcosa non funziona come dovrebbe. Capire l’infanzia, quindi, da un lato può consentirci di entrare in contatto con il nostro mondo più profondo e dall’altro può “aiutarci ad aiutare” i nostri figli ed i nostri nipoti.
Questo volume è certamente un valido aiuto per capire i problemi legati all’infanzia e a far sì che tale comprensione ci aiuti a migliorare la nostra vita e quella delle persone che ci sono vicine.

Luigi Di Giuseppe è psicologo, psicoterapeuta, sessuologo. Professore a Contratto di Psicologia presso l'Università di Chieti, nel 1999 ha ideato e realizzato, insieme ad altri colleghi, Psiconline.it.
Da sempre impegnato nella promozione della psicologia e della professione psicologica, ha scritto diversi libri e collaborato con Riviste specializzate. Ha pubblicato recentemente “L’adolescenza. Conoscere e capire i giovani di oggi” (Edizioni Psiconline, 2005) e “Dizionario di psicologia in internet” (Ed. Scientifiche MAGI, 2005).


Vito Sava , Elena La Rosa
Lo spazio dei limiti. Prospettive psicoanalitiche nella psicoterapia delle tossicodipendenze
2006, Collana: Psicoterapie, Pagine: 416
Prezzo: € 38,00
Editore: Franco Angeli

Lo spazio dei limiti nasce dalla fatica e dall'entusiasmo che hanno accompagnato i curatori in poco più di una decina d'anni di lavoro con i tossicodipendenti. L'incontro con questi pazienti è stato casuale, la curiosità e l'interesse sono maturati gradualmente.
Il volume si muove tra linee, punti, spazi e perimetri, alla ricerca di prospettive possibili.
La clinica della tossicodipendenza, infatti, richiede non solo la capacità di cogliere la complessità e la ricchezza di diversi spunti teorici e tecnici, ma anche capacità d'ascolto: uno stile relazionale che sappia provare ancora meraviglia e passione.
È necessario pertanto distinguere e articolare gli aspetti di distanza/vicinanza dei curanti con i pazienti e degli stessi curanti tra loro e ripensare tale problema in termini di dialettica tra azione-vissuto-pensiero che pone limiti e dà significati ad affetti e agiti: una prospettiva allo stesso tempo sincronica, diacronica e relazionale.
Il libro propone, attraverso due ampie aree tematiche (psicopatologia-trattamenti e gruppi-istituzioni), diversi cerchi concentrici, che hanno come perno il pensiero fenomenologico e psicoanalitico, e come corone le appartenenze gruppali e istituzionali.
In questa circolarità si collocano i diversi contributi, i cui autori s'intrecciano e si agganciano in una rete culturale e professionale, formativa e affettiva.
L'organizzazione degli argomenti e il raggruppamento dei materiali si sono voluti caleidoscopici, dalle molte sfaccettature e sfumature, senza la pretesa d'essere esaustivi né a tutti i costi innovativi.

Vito Sava è psicologo, psicoterapeuta presso il Dipartimento delle Dipendenze dell'Az. ULSS 15 Alta Padovana. Coordina in AS.VE.GR.A. il Gruppo di Studio sulle Tossicodipendenze. È responsabile del Training AS.VE.GR.A. e vicedirettore della sede di Padova della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia della C.O.I.R.A.G., dove è docente di Metodologia dei gruppi speciali e omogenei.
Elena La Rosa è psicologa, psicoterapeuta, l'U.O. Materno-Infantile Età Evolutiva e Famiglia dell'Az. ULSS 15 Alta Padovana. Partecipa al Gruppo di Studio sulle Tossicodipendenze. Collabora col C.I.S.E. (Centro Interuniversitario per gli Studi sull'Etica) presso l'Università Ca' Foscari di Venezia.


Franco D'Egidio
Il valore del brand per essere il N° 1. L'eccellenza nel servizio: le persone sono il brand
2005, Collana: Formazione permanente, Pagine: 192, Figure: 42
Prezzo: € 19,00
Editore: Franco Angeli

Oggi la valorizzazione della marca è un asset strategico per il successo del business non solo per le grandi ma anche per le piccole e medie imprese che realizzano prodotti e/o servizi di qualità. È la chiave di volta che aiuta a differenziarsi in mercati ipercompetitivi ed iperaffollati di proposte. Anche le piccole e medie imprese, quindi, possono affermarsi sui mercati se sanno valorizzare la propria marca.
L'originalità di questa ultima opera innovativa dell'autore di management più letto in Italia Franco D'Egidio, sta nei seguenti cinque assunti:
1. l'intima relazione della marca con l'economia degli intangibili;
2. l'importanza strategica della dimensione culturale dell'organizzazione;
3. l'eccellenza nel servizio;
4. lo sviluppo del concetto innovativo di "Brand Experience";
5. le persone sono di fatto il Brand.
Il rispetto di questi assunti consente di costruire una marca forte che assicura distintività ed unicità e quindi in un certo senso di "sottrarsi" alla concorrenza, unica via per raggiungere il primato.
I casi aziendali presentati sono d'ispirazione per creare nella mente dei clienti una vibrante immagine che determina la "First Choice Brand".

Franco D'Egidio è amministratore delegato di Summit, società di consulenza ed education, leader in Italia nella gestione dei processi di cambiamento della cultura aziendale e della misurazione del capitale intellettuale.

 

Annamaria Bernardini de Pace
Mamma non m'ama. Le madri cattive esistono
2005, pagine: 216
Prezzo: € 16,00
Editore: Sperling & Kupfer

Se tutte le madri fossero buone, la cronaca non ci parlerebbe continuamente di figli infelici, traditi, abbandonati, assassinati. In quindici scioccanti storie vere, che suggeriscono l'ascolto piuttosto che il giudizio, Annamaria Bernardini de Pace racconta la triste realtà di mamme cattive che spesso sono donne colme di dolore, causa di altro devastante dolore. Al di là della polverosa retorica buonista sulla dolcezza della figura materna, questo libro si spinge con coraggio all'interno di una realtà spesso diversa, fatta di mamme manipolatrici, anaffettive, carrieriste, fino ad arrivare a quelle abusanti, drogate, distruttive o omicide. Un libro crudele ma necessario - ogni silenzio è connivenza - scritto con coraggio da un famoso avvocato matrimonialista che è anche narratrice capace di indagare tra le pieghe più recondite dell'animo umano.

Annamaria Bernardini de Pace vive e lavora a Milano. Da giornalista e scrittrice ama ragionare dei sentimenti e dei riflessi che hanno nella società e sulle persone.

 

Samalin, Nancy
Amare senza viziare. 100 consigli per essere genitori oggi
2005, Pagine: 272
Prezzo: € 16,00
Editore: Fabbri

Quando dire "no" aiuta a crescere. È possibile per un genitore dominare la rabbia, stress, sensi di colpa e affrontare con serenità l'educazione dei figli?
Questo manuale offre una proposta educativa nuova e accattivante, non parte infatti dall'analisi del problema che sta alla base di un conflitto, ma dall'obiettivo educativo che il genitore deve raggiungere evitare il braccio di ferro, proporre il reciproco rispetto, rilassarsi, alimentare l'autostima, insegnare comportamenti sociali corretti e lo sviluppa attraverso una serie di consigli pratici. Dal risveglio mattutino al sedersi a tavola, dal rapporto con gli estranei alle vacanze, dall'arrivo di un fratellino alle prime amicizie: una guida per affrontare ogni momento della vita quotidiana, per fare del percorso educativo un'esperienza sempre nuova e gratificante.
Sentiamo dire di frequente che i bambini di oggi sono i più viziati di tutti i tempi. I genitori vengono continuamente accusati di permettere ai figli di "farla sempre franca", lasciando che si comportino in modo maleducato e irrispettoso, viziandoli, trattandoli in maniera eccessivamente indulgente, accorrendo sempre in loro aiuto invece di fare in modo che sperimentino di persona le conseguenze dei loro comportamenti, spesso, se non sempre, biasimevoli. La lista di accuse è infinita. Invece di suggerire soluzioni, parenti e amici elargiscono critiche, gli estranei esprimono intolleranza e disapprovazione. In Amare senza viziare i genitori troveranno invece più di 100 suggerimenti per educare i figli nel giusto equilibrio tra amore e autorevolezza.

Nancy Samalin, psicologa, si occupa dal 1976 di assistenza a gruppi di genitori. È autrice di importanti libri sull'educazione e la famiglia; è spesso ospite di trasmissioni televisive ed editor della rivista "Parents".


Roberto Infrasca
DAP. Inquadramento psicopatologico e approccio psicoterapeutico nel Disturbo da Attacchi di Panico
2006, Pagine: 256
Prezzo: € 18.00
Editore: Magi

La pratica clinica entra sempre più in contatto con soggetti che presentano scompensi psichici acuti. Alcune di queste manifestazioni sono comprese nella diagnosi di Disturbo da Attacchi di Panico e hanno una loro specifica fisionomia. La dinamica del dap segue un percorso che inizia nel periodo dell'infanzia per dispiegarsi nell'adolescenza e nella prima maturità e l'autore – pur consapevole della possibilità di altri approcci alla patologia – si avvale nella sua trattazione di un'ottica psicodinamica per comprenderne l'esordio e le vicissitudini, nonché per fornire una serie di suggerimenti generali sull'intervento clinico. Il metodo utilizzato dall'autore, e qui largamente analizzato, è basato sullo studio retrospettivo della relazione che intercorre tra infanzia, adolescenza e dap. La personologia del soggetto con attacchi di panico presenta, di fatto, alcune peculiari caratteristiche la cui storia evolutiva non può prescindere dagli elementi temperamentali, dalle prime relazioni oggettuali, dalle esperienze avverse dell'infanzia, dai meccanismi difensivi messi in atto dall'Io, dal suo rapporto con l'Ideale dell'Io e con il Super-Io. L'interazione tra queste istanze fornisce elementi interpretativi della dinamica che porta all'esordio del disturbo e questa conoscenza permette di impostare una strategia psicoterapeutica mirata.


Gabriella Valacca
Fantasie transgenerazionali. Studio psicodinamico sulla relazione tra genitori e figli
2005, Pagine: 80
Prezzo: € 10.00
Editore: Magi

Gli innumerevoli comportamenti contraddittori, aggressivi, talvolta estremi, di giovani e di adulti in seno alla famiglia inducono a supporre che le relazioni tra genitori e figli seguano dinamiche oscure, complicate, difficili da capire e, a volte, del tutto impensabili. Il volume analizza alcuni aspetti significativi di tali dinamiche, affrontando il problema delle rappresentazioni fantasmatiche che si formano e circolano nella mente del gruppo-famiglia: quelle che sono dette fantasie transgenerazionali, fantasie per lo più inconsce che transitano di madre in figlio, di padre in figlio e che, nel loro complesso, fondano la relazione tra genitori e figli nonché il significato della storia familiare; una sorta di patrimonio di idee, punti di vista e convincimenti talvolta sorretti dal ricordo di vicende particolari e da profonde connotazioni affettive. Partendo dall'analisi di due casi clinici, l'autrice focalizza la riflessione sugli aspetti mentali delle relazioni tra genitori e figli, in particolare sulle fantasie oniriche e della veglia relative alle immagini della madre, del padre e del figlio che condizionano i modi di pensare e il comportamento osservabile e che, talvolta, generano alcune sintomatologie specifiche.

Gabriella Valacca, laureata in Lettere e in Psicologia, è Dottore di Ricerca in Psicologia. Vive a Roma, dove svolge l'attività di insegnante in un liceo classico e, privatamente, di psicoterapeuta individuale e di gruppo. Collabora alla ricerca presso la I Cattedra di Psicologia Generale della Facoltà di Psicologia 1 dell'Università degli Studi di Roma «La Sapienza». I suoi interessi di studio sono rivolti alla psicologia sperimentale (cognitivismo) e, in ambito clinico, alla gruppoanalisi e alla psicoterapia individuale. Ha pubblicato numerosi lavori scientifici sulle dinamiche relazionali, sul pensiero e sull'apprendimento secondo una prospettiva psicodinamica.


Dessel A. van der Kolk - Alexander C. McFarlane - Lars Weisaeth (a cura di)
Stress traumatico. Gli effetti sulla mente, sul corpo e sulla società delle esperienze intollerabili
2005, Pagine: 596
Prezzo: € 34.00
Editore: Magi

Il riconoscimento del Disturbo Post-traumatico da Stress (DPTS) quale entità diagnostica nella terminologia psichiatrica, avvenuto nel 1980, ha favorito lo sviluppo di ricerche sulle modalità con cui le persone reagiscono alle esperienze oppressive. Il volume presenta le attuali conoscenze sugli aspetti conosciuti di tali modalità e compendia le scoperte cliniche accumulatesi nel corso degli anni. Integra la trattazione la rassegna critica dei contributi relativi alla prevenzione, alla diagnosi e al trattamento del Disturbo Post-traumatico da Stress. Lo studio dello stress traumatico pone l'esigenza di un approccio al problema che sappia coniugare l'obiettività della scienza con la consapevolezza dei contesti socio-politici in cui ha luogo il trauma. Gli autori integrano gli apporti derivanti dalle diverse discipline ponendo costantemente in luce la reciproca interdipendenza degli aspetti biologici, psicologici e sociali dell'esperienza traumatica. In una chiave di lettura che mette al centro la psicopatologia dello sviluppo, valutano il modo in cui queste variabili intervengano nella risposta al trauma e, nel caso di attaccamenti traumatici, come i traumi tendano a diventare ferite psicologiche permanenti. L'evoluzione storica del concetto del trauma, le reazioni e gli adattamenti al trauma, il meccanismo della memoria, le questioni di natura evolutiva, sociale e culturale sono parti principali di questo volume all'interno del quale è confluito l'attuale sapere – accademico e clinico – sugli effetti che hanno le esperienze intollerabili sulla mente, sul corpo e sulla società.

Bessel A. van der Kolk, m.d., direttore del Trauma Center allo Human Resources Institute Hospital di Brookline, Massachusetts, centro per la terapia dei bambini e degli adulti colpiti dal trauma; professore associato di psichiatria all'Harvard Medical School; già presidente dell'International Society of Traumatic Stress Studies. Ha svolto ampie ricerche – sugli aspetti sia biologici che inerenti lo sviluppo – dell'adattamento umano al trauma, inclusi gli studi sulla natura dei ricordi traumatici. È stato uno dei principali studiosi che si sono occupati della definizione del Disturbo Post-traumatico da Stress, inclusa nel DSM-IV.
Alexander C. McFarlane, M.D., professore di Psichiatra alla University of Adelaide e responsabile del Department of Psychiatry al Queen Elizabeth Hospital in Australia. Le sue ricerche nel campo del trauma sono state ad ampio raggio e hanno avuto inizio dal disastroso incendio che aveva colpito la sua comunità nel 1983. Svolge l'attività clinica con le vittime dei vari tipi di trauma, tra cui incidenti, disastri naturali, torture e guerre.
Lars Weisaeth, Ph.D., professore di psichiatria di catastrofe all'Università di Oslo, consulente delle Nazioni Unite e di altre organizzazioni internazionali che si occupano dei trattamenti delle vittime, sia civili che militari, degli eventi traumatici.


Mario Polito
Educare il cuore. L'intelligenza emotiva degli adolescenti a scuola
2005, Pagine: 104
Prezzo: € 13,00
Editore: La Meridiana

Perché a scuola si deve formare solo la mente e non il cuore? A ben pensarci è davvero strano che si apprendano un mucchio di cognizioni sulla scienza e sulla letteratura senza sapere nulla sulle emozioni del proprio cuore o senza imparare a leggere le emozioni degli altri. Può essere autentica l’educazione che trascura la consapevolezza di sé, l’empatia, la solidarietà? No. E, infatti non lo è. Allora viene da chiedersi: qual è il costo di un’insufficiente intelligenza emotiva, di un’autostima ferita, di un’identità personale frantumata, di un’incomprensione reciproca? Lo sappiamo: intolleranza, odio, crudeltà, in fondo violenza. Non dall’ignoranza sul teorema di Pitagora o sulla legge fondamentale della chimica nascono le guerre ma dalla mancanza di sensibilità, giustizia, relazioni positive. Questo libro, attraverso un’articolata proposta metodologica arricchita da una vasta gamma di suggerimenti operativi, lancia una sfida provocatoria rivolta alle famiglie, come luogo di crescita emotiva comunitaria, e alla scuola, come comunità di apprendimento: rovesciare il luogo comune secondo il quale la scuola non si deve interessare ai bisogni del cuore. Una scuola estranea alla dinamica emozionale non serve alla vita. Non serve all’umanità. Semplicemente è inutile.

Mario Polito, psicologo e pedagogista, da 25 anni è formatore dei docenti delle scuole primarie e secondarie e conduce corsi sulla didattica, la comunicazione in classe e l'apprendimento cooperativo. E' autore di alcuni libri sul metodo di studio, la memoria, la motivazione.


Roberto Trinchero
Valutare l'apprendimento nell'e-learning. Dalle abilità alle competenze
I quaderni di Form@re n. 5
2005, pagine: 290
Prezzo: € 24,00
Editore: Erickson

Il volume propone strategie operative per la valutazione dell’apprendimento nell’e-learning, rileggendone metodi e strategie alla luce delle potenzialità offerte dalle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione. Il libro è una guida pratica per la progettazione, analisi, revisione e messa a punto di prove di valutazione e per l’integrazione di tali prove in specifici contesti di apprendimento supportato dalle tecnologie, in un’ottica in cui la valutazione non è il momento finale di un percorso di apprendimento, ma parte integrante del percorso stesso. La riflessione si articola su scopi, attori e modalità dell’azione valutativa, tracciando un continuum tra valutazione «oggettiva» (test strutturati) e valutazione «autentica» (performance assessment ed e-portfolio).

Roberto Trinchero insegna Pedagogia Sperimentale alla Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Torino. I suoi interessi di ricerca riguardano in particolare la ricerca empirica in educazione e la formazione assistita da tecnologie infotelematiche.


Giuseppe Corlito (a cura di)
Alcologia e salute mentale. Le situazioni multiproblematiche secondo l’approccio ecologico-sociale
2005, pagine: 138
Prezzo: € 16,00
Editore: Erickson

In un’ottica ecologico-sociale e secondo l’insegnamento di Vladimir Hudolin, gli autori dei saggi raccolti in questo manuale cercano di chiarire il rapporto tra alcolismo e salute mentale nella convinzione che i problemi alcolcorrelati si sviluppano sotto l’influenza di un gran numero di fattori che interagendo variamente tra loro determinano una situazione di disagio. Viene ribadita la necessità di una lettura multidimensionale della sofferenza che ne deriva, svincolandosi da una prospettiva causale semplice secondo cui un fenomeno causa l’altro, e l’indispensabilità di una comprensione a vari livelli.
La biologia individuale, fattori psicologici e familiari, gli stili di vita adottati, il contesto economico e sociale sono tutti aspetti da prendere in considerazione nel trattamento dei casi in cui l’alcol si combina con il disagio psichico (problemi doppi), ma anche con droga e disagio psichico (problemi tripli).
Tale approccio e l’esperienza maturata nei Club degli Alcolisti in Trattamento invita però ad andare oltre il trattamento e il recupero delle famiglie con problemi alcolcorrelati, promuovendo la salute mentale all’interno della comunità locale, per costruire una cultura alternativa che favorisca stili di vita e comportamenti appropriati anche attraverso l’impegno a migliorare il contesto ambientale, relazionale e sociale.

Giuseppe Corlito. Servitore-insegnante di Club, primario psichiatra, responsabile del Centro Alcologico Territoriale dell'Amiata, direttore del Dipartimento Salute Mentale della ASL 9 di Grosseto, professore a contratto dell'Università di Siena, consulente e condirettore della Scuola Nazionale di Perfezionamento in Alcologia, direttore dei Corsi di sensibilizzazione di base secondo la metodologia Hudolin. Per le Edizioni Erickson ha pubblicato, insieme a Luciana Santioli, Vladimir Hudolin.


Michele Giannantonio (a cura di)
Psico-traumatologia e psicologia dell'emergenza
Seconda edizione - Pocket edition
2005, Pagine 510
Prezzo € 42,00
Editore: Ecomind

La seconda edizione dell'opera di riferimento in Italia sui traumi psicologici in un contesto clinico, di psicoterapia e di psicologia dell'emergenza.
Contributi di: B. van der Kolk, F. Shapiro, R. M. Solomon, R. D. Macy e L. Maxfield, massime autorità mondiali del settore, hanno contribuito alla realizzazione di un trattato di riferimento transteoretico, interdisciplinare e sapientemente organizzato da Michele Giannantonio in un quadro coerente, completo ed agilmente consultabile, sull’inquadramento psicopatologico e sul trattamento dei traumi psicologici.
I traumi sono esperienze trasversali alla gran parte della psicopatologia: Disturbo Post-traumatico e Acuto da Stress, disturbi di personalità, Disturbo di Panico, Fobia Sociale, disturbi sessuali e della condotta alimentare, disturbi dissociativi, somatoformi, comportamenti di addiction, e abuso sessuale.
Quest’opera, giunta alla seconda edizione revisionata, aggiornata ed arricchita, è l’espressione delle più recenti ed avanzate acquisizioni ed è già un classico.
Il volume affronta gli aspetti diagnostici, clinici, psicologici, neurofisiologici e psicobiologici dei traumi, e fornisce gli elementi fondamentali per la psicoterapia delle persone con disturbi post-traumatici e con sequele di traumi secondo gli approcci della psicoterapia cognitivo-comportamentale, dell'Eye Movement Desensitization and Reprocessing (EMDR) e della psicoterapia ipnotica.
È rivolta a tutti gli psicoterapeuti, psicologi, psichiatri e counselor di qualsiasi orientamento clinico. È inoltre indispensabile riferimento per la formazione di professionisti, medici e altri operatori che lavorano in contesti di Psicologia dell'Emergenza.

Michele Giannantonio è psicologo, psicoterapeuta, libero professionista in Milano. Didatta del CISSPAT (Centro Italiano Sviluppo Psicoterapia a Breve Termine), della SBPC (Scuola Bolognese di Psicoterapia Cognitiva) e in numerosi corsi e master di formazione in psicoterapia, psicotraumatologia e psicologia dell’emergenza. Responsabile scientifico dei siti internet www.psicotraumatologia.com e www.ecomind.it e della Rete di Psicotraumatologia e Psicologia dell’Emergenza (www.psicologiaemergenza.it). Ha pubblicato, con G. Zanusso, Tossicodipendenza e comunità terapeutica (Franco Angeli 1996); con A. L. Boldorini due edizioni di Autostima Assertività e Atteggiamento Positivo (Ecomind 2002-2005); Fiori senza luce. Sentieri per la crescita sessuale femminile (Ecomind 2005) e, con P. Spagnulo e M. Falcone, la terza edizione di Ansia e attacchi di panico (Ecomind 2005).



Centro Italiano di Psicologia Analitica
Il vincolo
2006, Collana di psicologia analitica, Pagine: 336
Prezzo: € 22,50
Editore: Raffaello Cortina

Da differenti punti di vista, il testo analizza i vincoli che definiscono la nostra individualità: che cosa condiziona quello che siamo e orienta i nostri desideri, anche il desiderio di “svincolarsi” dai lacci imposti dalla natura e dalla società che, se da un lato proteggono, dall’altro a volte stringono fino a soffocare. Psicologi, filosofi e studiosi di altre discipline si soffermano sui modi in cui la coscienza dei singoli viene plasmata su diversi piani ma allo stesso tempo si libera e si dispiega.
Contributi di Aite, Boccanegra, Buchli, Ciminale, Desideri, Fabozzi, Gargani, Iacono, La Forgia, La Via, Longo, Pulejo, Rainone, Rossi, Sarno

 

BEN-ESSERE PSICOSOMATICO: software di psicodiagnosi computerizzata
Dott. Vincenzo Paolillo
Kit di Sopravvivenza per gli Psicologi
Prezzo: € 200,00 (IVA compresa)
Editore: Elform E-Learning

Il Cd comprende ben 8 software a numero di somministrazioni illimitate, utile Tool, per i nostri colleghi particolarmente interessati nella psicologia clinica e nella psicoterapia.
ANSIAMICA (Ansia Situazionale e Caratteriale); P.A.C.E. (Panick Attack Cecklist Explorer); D.O.C. (Ossessioni e Compulsioni); P.T.S.D . (Post-Traumatic StressDisorders); Anoressia;Bulimia; Psychosomatic Cecklist Inventory; Distimia

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Transfert

Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce proprie del paziente Il termine transfert dal latino “transfĕrre” - &lsqu...

Amnesia

Dal greco a-mnesis (non-ricordo), il termine amnesia indica la compromissione grave e selettiva della memoria a lungo termine (MLT), indipendente dal tipo di st...

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

News Letters