Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.248 - 16.3.2006

on . Postato in News libri e riviste | Letto 237 volte

  • L'Orientamento nella scuola media. Manuale Teorico e Pratico per Insegnanti, Psicologi e Pedagogisti
  • Anziani Assisterli Amarli
  • Fiaba, disegno, gesto e racconto. Le metafore della relazione terapeutica con il bambino
  • Su sogni e trasformazioni. Colloqui di Zurigo
  • Il bambino , la famiglia e il mondo esterno
  • Voce! Per ogni giorno
  • A scuola con difficoltà. I punti critici della relazione educativa
  • Timido non più
  • Danzamovimentoterapia. Guida per orientarsi nella formazione e nel lavoro
  • Neo-management. L'azienda e l'anima. Leader e talenti nell'era dell'incertezza
  • Figli di un Dio tiranno. Dieci storie di fuoriusciti da gruppi religiosi

Maria D'Alessio Fiorenzo Laghi Susanna Pallini
L'Orientamento nella scuola media. Manuale Teorico e Pratico per Insegnanti, Psicologi e Pedagogisti
2005, pagine: 270
Prezzo: € 24.00
Editore: Carlo Amore

Insegno da anni Psicologia dell’età evolutiva e so quanto sia difficile il lavoro di insegnante. Gli studenti, quanto più sono giovani tanto più esprimono bisogni di conoscenza, di realizzazione e di affetto. L’insegnante prova continuamente a rispondere e a dare consigli attingendo alle sue conoscenze e a se stesso: alla sua esperienza, alla sua cultura e alla sua umanità.Seguendo un progetto di “orientamento a cascata” gestito da pari mi sono resa conto che gli studenti utenti più interessati sono stati proprio i più piccoli: gli studenti di scuola elementare e di scuola media inferiore. Per loro l’orientamento è bisogno di “formazione” e non solo di “informazione”. Con la Dott.ssa Pallini e il Dr. Laghi abbiamo voluto costruire un “manuale” che unisse aspetti teorici accanto a modelli e strumenti applicativi. È infatti importantissimo mostrare gli strumenti che gli psicologi usano nel loro lavoro, ciò al fine di ricostruire il processo che va dalla teoria all’applicazione e ritorno. Abbiamo voluto consegnare agli insegnanti i criteri di valutazione degli strumenti e delle teorie sull’orientamento scolastico. Tutto questo per aiutarli a leggere proposte e progetti. Infine abbiamo cercato di distinguere mano a mano le parti che i docenti sono più idonei a svolgere da quelle che richiederebbero figure professionali specifiche. L’orientamento si fa a scuola: è un percorso di formazione e il suo successo dipende dalla competenza degli insegnanti di saperlo gestire come progetto. La scuola è responsabile della formazione: anche della formazione dell’orientamento. Noi speriamo che questo testo sia utile a tutti coloro che si occupano di orientamento: insegnanti, psicologi e pedagogisti; sia cioè uno strumento utile che orienta coloro che devono orientare.


A.G. Beckerman, R.M. Tappen
Anziani Assisterli Amarli
2003, Pagine 320
Prezzo: € 24,00
Editore: Ecomind

Il manuale pratico per l'assistenza personale, sanitaria e psicologica degli anziani, più completo in Italia per migliorare la qualità della vita di chi è assistito e di chi assiste.
L'assistenza agli anziani è un impegno a volte faticoso, ma anche fonte di arricchimento personale ed un autentico scambio di amore.
Le autrici svelano come ridurre al minimo i problemi ed incrementare i vantaggi dell'assistenza, grazie ad una intelligente applicazione di conoscenze, suggerimenti, ed anche trucchi, per alleviare la fatica e dedicare più tempo a se stessi ed allo scambio fruttuoso con le persone anziane.
Lo stile pratico, immediato e concreto, i continui riferimenti alle reali difficoltà quotidiane dell'assistenza, sono intesi al miglioramento della qualità della vita non solo dell'anziano, ma anche di chi lo assiste.

Anita G. Beckerman, A.R.N.P., C.S., Ed. D., è leader di importanti programmi educazionali per infermieri presso la Florida Atlantic University e collabora con numerose riviste specializzate in qualità di esperta di problemi degli anziani.
Ruth M. Tappen, Ed. D., R.N., F.A.A.N., insegna alla Florida Atlantic University ed è autrice di testi di riferimento negli USA per il management nell'assistenza infermieristica e per la gestione della malattia di Alzheimer.


Federico Bianchi di Castelbianco - Magda Di Renzo
Fiaba, disegno, gesto e racconto. Le metafore della relazione terapeutica con il bambino
2005, Pagine: 192
Prezzo: € 14.00
Editore: Magi

Il volume nasce dall'idea di raccogliere contributi contraddistinti da un unico denominatore comune: la centralità della dimensione immaginale nella relazione terapeutica con il bambino. I racconti clinici qui presentati sono animati dall'importanza attribuita al linguaggio metaforico, alla varietà degli strumenti non verbali, alla qualità e al tipo di relazione tra il bambino e il terapeuta. Condividono, infine, la prospettiva che concepisce il bambino come individuo intenzionale e simbolico e la terapia come un processo che consente la scoperta o il recupero del senso da attribuire agli eventi.
«Il bambino che emerge dai vari racconti non è solo il bambino reale, quello che porta con sé la propria evidenza biologica, i sintomi e i dati anamnestici; non è neanche il bambino della fantasia, quello cioè che ognuno porta dentro di sé come risultato di esperienze relazionali, né solo il bambino delle teorie, quello che corrisponde a quadri e stadi di sviluppo standardizzati. Tutti questi aspetti costituiscono la premessa di un approccio al bambino che voglia essere rispettoso della sua complessità, ma troppo spesso vengono contrapposti a scapito di una visione globale. Il bambino che incontriamo in queste pagine si trova al punto d'intersezione delle diverse prospettive e ci racconta, grazie alla sua capacità di vivere simbolicamente, il suo passato attraverso le metafore del presente o le metafore del passato attraverso l'azione del presente».
Dalla Prefazione di Federico Bianchi di Castelbianco e Magda Di Renzo

Federico Bianchi di Castelbianco, psicologo, psicoterapeuta dell'età evolutiva, direttore e responsabile del Servizio di Diagnosi e Valutazione dell'Istituto di Ortofonologia, Roma. Promotore e conduttore di molteplici ricerche nell'ambito della psicodiagnosi e psicoterapia, dei disturbi d'apprendimento e della sordità. Autore, coautore e curatore di numerose pubblicazioni, tra cui i volumi: Il Test di Wartegg nell'età evolutiva (1996), Psicopatologia e Sordità (1997), L'insegnante di fronte all'handicap (1997), Sante de Sanctis (1998), Le interazioni nella classe (1999), Vivere bene la scuola (2000).
Magda Di Renzo, laureata in Filosofia e in Psicologia, analista junghiana, membro del CIPA (Centro Italiano di Psicologia Analitica) e dell'IAAP (International Association for Analytical Psychology). Responsabile del Servizio di Psicoterapia dell'Infanzia e dell'Adolescenza dell'Istituto di Ortofonologia di Roma, dirige il Corso Quadriennale di Specializzazione in Psicoterapia dell'Età Evolutiva a indirizzo psicodinamico. Autrice e coautrice di numerose pubblicazioni, tra cui Il movimento disegna (1996), Un approccio terapeutico al balbuziente (1996), Il colore vissuto (1998), Sante de Sanctis (1998), La psicologia del colore (2000), Vivere bene la scuola (2000).


Carl Gustav Jung
Su sogni e trasformazioni. Colloqui di Zurigo
2005, Pagine: 72
Prezzo: € 34.00
Editore: Magi

Quando, nel 1948, fu fondato il C.G. Jung-Institut, Jung aveva settantatré anni. Sia perché negli anni precedenti una grave malattia l'aveva indebolito, sia perché voleva concentrare le sue forze su importanti progetti librari, nell'Istituto che recava il suo nome lavorava solo come consulente e interlocutore, e non più come docente. Fra gli studenti vi era tuttavia il comprensibile desiderio di incontrare non solo i suoi seguaci, ma anche il maestro stesso. Jung era disposto a esaudire questa richiesta. Le presenti registrazioni furono effettuate il 15 febbraio, il 14 giugno 1958 e, probabilmente, in un'altra data. I colloqui, che si svolsero nelle sale del Club psicologico di Zurigo e che venivano condotti sia in inglese che in tedesco, non avevano un tema preordinato. Riguardavano gli aspetti salienti della teoria e della pratica analitiche. Alla fine del 1959 Jung, allora ottantaquattrenne, regalò al C.G. Jung-Institut, ai fini didattici, le bobine con le registrazioni. Evidentemente le riteneva importanti per tali finalità.
Testo e registrazione dal vivo (3 cd).



Donald W. Winnicott
Il bambino , la famiglia e il mondo esterno
Pagine: 232
Prezzo: € 18.00
Editore Magi

Partendo dall'esame del legame naturale tra madre e bambino, fondato sull'amore, Winnicott affronta il tema dell'interazione con i genitori e le problematiche legate all'ingresso a scuola. I primi capitoli sono dedicati all'allattamento, allo svezzamento e all'innata moralità del bambino. L'autore approfondisce, quindi, le difficoltà incontrate dai figli unici, le ragioni che spingono i bambini a mentire e rubare, e il processo di conquista dell'indipendenza. La timidezza, l'educazione sessuale nelle scuole e le radici dell'aggressività, sono soltanto alcuni degli argomenti trattati nella seconda e terza parte del volume. «Parlerò di madri e di bambini, di genitori e figli (…). Ho scelto di utilizzare un linguaggio che si adegui alla crescita del bambino, nel tentativo di rendere il passaggio dall'intimità delle cure materne propria della prima infanzia, alla relazione più distaccata che si sviluppa in seguito. Nonostante i primi capitoli si rivolgano espressamente alle madri, non intendo affatto sostenere l'idea che le giovani mamme debbano necessariamente leggere dei libri che insegnino loro ad accudire i propri figli. (…) Sono convinto che la qualità più importante di una buona madre sia una naturale fiducia nelle proprie capacità. Ritengo sia fondamentale distinguere tra i comportamenti spontanei e quelli che devono essere appresi, in modo da evitare di guastare la naturalezza del maternage. (…) Desidero richiamare l'attenzione sull'insostituibile servizio che una madre sufficientemente buona, sostenuta dal marito, rende all'individuo e alla società semplicemente attraverso la sua devozione al bambino».


Scarso Jacek Ludwig
Voce! Per ogni giorno
2005, Collana: Scaffale Aperto Comunicazione, Pagine: 112
Prezzo: € 12.00
Editore: Armando

Parlare con chiarezza è una capacità fondamentale per comunicare le nostre idee in modo efficacie e persuasivo. Ecco finalmente un programma di training per la voce completo, sintetico ed accessibile. Jacek Ludwig Scarso ha appositamente selezionato le tecniche comunicazione più dirette e incisive tra quelle in uso nei paesi anglosassoni.

Jacek Ludwig Scarso, nato a Roma ha ottenuto la qualifica di Master of Arts in Voice Studies alla Central School of Speech and Drama di Londra; da allora lavora come consulente vocale presso le accademie di arte drammatica del Regno Unito e in Italia ed è direttore del Mary Ward Gospel Choir.
È docente di Performing Arts e Theatre Studies alla London Metropolitan University ed ha scritto e condotto corsi in Performance e Contextual Studies per la London School of Contemporary Dance e Circus Space.
Dirige, inoltre, la compagnia Vocal Motions con sedi a Londra e a Roma, specializzata nello studio della voce all'interno sia di progetti artistici multimediali, sia del coaching per la comunicazione nelle aziende. A Londra, Vocal Motions è in partnership con The Actor Centre in Business.


Paolo Borin
A scuola con difficoltà. I punti critici della relazione educativa
2006, pagine: 128
Prezzo: € 10,00
Editore: Carocci

Il disagio quotidiano del bambino, che non trova risposte al suo bisogno di attenzione e di punti di riferimento, si incontra e si scontra con la figura di un docente alla ricerca della propria identità. Tra loro, una famiglia in bilico fra tradizione e cambiamento. Il volume, un tentativo di analisi delle diverse forme di malessere che i bambini e gli adulti vivono nei confronti della scuola, si rivolge agli educatori e agli insegnanti, ai quali è richiesta una capacità sempre più raffinata di cogliere le diverse forme del disagio e di individuarne le origini. Una selezione di brani, proposta sotto forma di schede di lavoro, indica al docente diversi punti critici su cui è necessario approfondire il dibattito pedagogico.

Paolo Borin. Psicologo, docente distaccato presso la facoltà di Scienze della formazione primaria dell'Università di Firenze, è coordinatore pedagogico dei Nidi del Comune di Sesto Fiorentino e presidente dei CEMEA toscani.


Paolo Meazzini
Timido non più
2005, Collana: Cambiare in positivo, Pagine: 128
Prezzo: € 8,00
Editore: Giunti

Circa il 95% della popolazione mondiale ha fatto esperienza nella vita di uno o più episodi di timidezza. Niente di preoccupante! La timidezza non è affatto una malattia, ma un modo di essere e di vivere la propria esistenza che ha numerosi aspetti positivi. Il problema si presenta quando la persona considera la propria timidezza come un peso fastidioso, del quale vorrebbe liberarsi il più prontamente possibile.

Paolo Meazzini. Ordinario di Psicologia clinica presso l'Università di Udine, ha insegnato nelle Università di Trieste, Padova e Roma. È stato visiting professor presso le Università delle Hawaii, dello stato del Minnesota e dell'Oregon.
È direttore di Psicologia e Scuola e di HD. Psicologia e pedagogia dell'handicap e delle disabilità.
Ha scritto 31 libri e 237 articoli e fa parte del comitato di redazione di numerose riviste italiane e straniere.


Manuela Peserico
Danzamovimentoterapia. Guida per orientarsi nella formazione e nel lavoro
2006, pagine: 144
Prezzo: € 10,50
Editore: Carocci

La danzamovimentoterapia è una tecnica terapeutica a mediazione corporea che trae le proprie origini dalla danza, dal movimento corporeo e dal processo creativo. È utilizzata in ambito formativo e in vari percorsi terapeutici, con pazienti portatori di disagio o di una patologia psichica e/o fisica. Ma chi è il danzamovimentoterapeuta? Che cosa fa? Quali sono gli ambiti di applicazione e di lavoro nei quali opera? Quali sono i suoi percorsi formativi possibili e le loro diversità? Il libro intende rispondere, con linguaggio il più possibile semplice e accessibile anche per non addetti ai lavori, a queste e ad altre domande, e si rivolge a tutti coloro che sono interessati a integrare la propria formazione professionale (medici, psicologi, tecnici della relazione d’aiuto, operatori che lavorano in campo socio-educativo o assistenziale), oppure a coloro che, essendo interessati alla danza, vogliono acquisire una formazione di base da utilizzare in ambito sociale o educativo. Nei primi capitoli viene proposto un breve inquadramento storico della tecnica e viene descritto lo stato dell'arte in riferimento sia alla danzamovimentoterapia, con le sue metodologie teoriche, sia al danzamovimentoterapeuta. La trattazione procede affrontando i diversi settori, pubblici e privati, di applicazione della tecnica.

Manuela Peserico. Psichiatra e psicoterapeuta, e svolge la sua attività clinica in ambito sia pubblico che privato. È professore a contratto di Danzaterapia nel corso di laurea in Tecnica della riabilitazione psichiatrica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli studi di Milano e docente di Danzaterapia nella relazione d’aiuto presso la Scuola di specializzazione interuniversitaria per insegnanti di sostegno dell’Università di Milano. Presidente della Sezione Lombardia della Società italiana di riabilitazione psicosociale, è autrice di numerose pubblicazioni sulle attività espressive e sulla riabilitazione psichiatrica e psicosociale


Walter Passerini , Gianni Dell'Orto
Neo-management. L'azienda e l'anima. Leader e talenti nell'era dell'incertezza
2004, Collana: La società industriale e post-industriale, Pagine: 128
Prezzo: € 13,50
Editore: Franco Angeli

Le recenti vicende che hanno viste coinvolte le aziende Parmalat e Cirio sono simbolicamente un giro di boa per i manager e per le imprese che operano nel sistema economico contemporaneo: esse rappresentano il segnale che, su molti fronti, da quello della gestione manageriale, ai sistemi di governance , ai modelli comportamentali, è giunto il momento di cambiare.
Questo libro, frutto delle riflessioni e dell'esperienza di un giornalista e di un uomo d'impresa, offre una nuova prospettiva al tema di una leadership etica e di una nuova responsabilità delle aziende e delle organizzazioni. Cos'è, dunque, il Neo-management?
Il Neo-management è, oggi, una grande occasione per dirigere con successo ed eticamente le imprese. Esso rappresenta la riscoperta dei valori di fondo, delle organizzazioni e delle persone, così come la riscoperta dell'anima dei manager e delle imprese, tanto più importante di fronte ai nuovi paradigmi della "società del rischio" e della "società dell'incertezza".
Il Neo-management ha a che vedere con la sensibilità individuale, ma è anche una pratica organizzativa.
Alla fine di ognuno dei sette capitoli di sette paragrafi in cui è suddiviso il libro, vengono descritti, con fine ironia, i sette vizi capitali in cui i manager possono rischiare di incorrere.

Walter Passerini giornalista, ideatore e direttore di Corriere Lavoro, supplemento del venerdì del Corriere della Sera. È docente di Teoria e tecniche del linguaggio giornalistico presso il Master in giornalismo dell'Università Cattolica di Milano, del quale è anche Direttore didattico. Da anni si occupa di comunicazione, lavoro, management e impresa, argomenti su cui ha scritto diversi libri, tra i quali Obiettivo Lavoro , Rizzoli; Da manager a imprenditori , FrancoAngeli; Management dell'ascolto , FrancoAngeli (con A. Tomatis); Il mestiere dell'ascolto , Edizione Formez-Censis; Il Trovalavoro , FrancoAngeli; Articolo 1. Lavoro e non lavoro alle soglie del Terzo Millennio , Edizioni Lavoro; TuttoLavoro 2002 , Etas (curatore); Un senso per l'apprendere , FrancoAngeli (coautore).
Gianni Dell'Orto presidente di Neusearch, laureato in Ingegneria Elettrotecnica al Politecnico di Milano, appartiene ad una famiglia di Imprenditori attivi nella refrigerazione industriale. All'inizio degli anni '70 ha partecipato al lancio di Egon Zehnder International che ha introdotto per prima la professione di Executive Search in Italia. Ha creato il Gruppo multinazionale Amrop International (di cui è stato Presidente mondiale) e Top Management Consulta Italia e ha lanciato in Italia Heidrick and Struggles International di cui è stato Senior Partner International e Managing Partner Europe Healthcare Practice. Prima di fondare Neusearch, alla fine del 2000, è stato Non-Executive Director di Spencer & Stuart.

 

Chiara Bini e Patrizia
Figli di un Dio tiranno. Dieci storie di fuoriusciti da gruppi religiosi
2002, pagine: 144
Prezzo: € 10,00
Editore: Avverbi

Da qualche anno è stato lanciato l'allarme sulla crescente diffusione nel nostro Paese di gruppi e sette religiose "estreme". Anche le cronache recenti hanno riferito di drammatiche condizioni di vita e di situazioni di completo "controllo mentale" presenti in questi gruppi.
Dalle atmosfere esotiche dei gruppi induisti, a quelle penitenziali degli integralisti cristiani, il libro racconta il difficile percorso di dieci adepti che sono riusciti a liberarsi dalle catene di controllo per approdare ad una nuova libertà personale.

Chiara Bini è una giornalista che si occupa da anni di nuovi gruppi religiosi.
Patrizia Santovecchi è riuscita anni fa ad uscire da un gruppo religioso e oggi si occupa di sostegno ai fuoriusciti e alle loro famiglie.

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

Sentimento

Il sentimento è quella risonanza affettiva, meno intensa della passione e più duratura dell’emozione, con cui il soggetto vive i suoi stati soggettivi e gli asp...

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a ricercare il piacere in sensazioni fisiche dolorose. ...

News Letters